Luciano Marchi – Nwl nr. 58 8 Marzo Festa della donna, una festa per i diritti

NEWSLETTER DEL 23/02/2016
 UNA FESTA PER I DIRITTI 

L’8 Marzo non è nato come festa della donna, bensì come giornata a lei dedicata. Andando a scavare, se ne leggono tante.

 

Sembra si sia partiti da un 28 Febbraio (1909), con una manifestazione a favore del voto femminile; ma tutto il primo ‘900 fu costellato di iniziative del genere.

Pare poi che solo nel 1914 la festa (o giornata) si sia iniziata a celebrare l’8 Marzo, forse perché quel giorno cadeva di domenica. Si parla anche di una manifestazione avvenuta l’8 Marzo 1917;

e siamo a Pietroburgo, per una sorta di rivoluzione al femminile che contribuì alla caduta dello Zar.

Sempre scavando a ritroso, sembra non sia vero che la Giornata Internazionale della Donna ricordi la morte di centinaia di operaie in una fabbrica di camicie – peraltro inesistente – a New York l’8 marzo 1908.

Un incendio in una fabbrica in città avvenne tre anni dopo, in febbraio; vi morirono 146 persone, molte delle quali operaie, ma in ogni caso la Giornata della donna non trae origine da questo evento.

Che i rilievi storici siano veri o falsi poco importa, i diritti paiono al centro della genesi di tutto: conquistati pian piano, con tanti sacrifici.

Oggi ci pare strano, forse distante. Di certo abbiamo trasformato in festa ciò che un giorno rappresentava un momento di lotta, quella che è continuata altrove, tra politica e lavoro.

L’anno scorso si è celebrato il centenario della prima guerra mondiale, che fu un evento bellico “anche” di donne: nelle città, nelle fabbriche e persino al fronte.

Ma è a loro che dobbiamo persino l’alfabetizzazione della nostra nazione, come testimoniato dal bellissimo libro “Maestre e maestri d’Italia”, di Gianna Marrone

Insomma, la donna l’abbiamo vista al centro di molte manifestazioni, anche qui: sulle nostre montagne;

e mai le abbiamo prestato la debita attenzione.

Lei è sempre stata capace di contribuire, facendo un passo indietro se necessario: questo in famiglia come altrove.

Mai la sua azione è stata inutile, o per caso; e crediamo sia il momento di prenderne atto, iniziando a ricordare nomi e cognomi, ma anche i volti; aggiungendoli a quelli delle eroine, dimenticate anch’esse nelle curve strette della storia.

Luciano Marchi

——————————————————————

Foto Marchi continua con l’iniziativa

“in occasione della Festa dell’8  marzo, regaleremo un ritratto a tutte le Donne”

Contattateci per un colloquio o un appuntamento,

ricordando che l’iniziativa scade l’8 marzo

tel 0534 22150

info@foto-ottica-marchi.it

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi