Bruna Gherardi – Pasqua 1985

Neve Daniela 430 copia2016/04/08, Vergato – Vergato città d’arte o di Vergato Arte. Capita spesso di incontrare nuovi artisti generalmente apostrofati con un … non sapevo che tu…. fossi così brava!  Pittori e pittrici, scrittori, scultori, fotografi, musicisti e… poeti, nascosti tra i banchi dei supermercati o in strada, persone che vivono le passioni nella loro intimità fino a essere forzati a “uscire” a farsi conoscere o come diremmo noi, a condividere le loro emozioni con il resto della gente.

E quali sono le emozioni che ci regala la compianta Bruna Gherardi? Questi scritti, raccolti da Alfredo Marchi, che pubblicheremo ogni domenica, ne sono una prova.

Pasqua 1985
Tu, davanti all’Altare
con gli occhi, imploranti
perché non puoi parlare.
Cosa chiedi a Dio
dall’intimo del tuo cuore
o caro vecchio mio.
Non chiedergli di andartene
come dici con me
io resto al buio senza te
Ma se Dio ti ascolta
chiedi di spegnere
le nostre vite
in una sola volta
G.B.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi