A San Benedetto Val di Sambro nasce “Tempo”, l’associazione di volontari che donano qualche ora ai più fragili

Vice sindaco Stefanini

2017/02/01, Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese-San Benedetto Val di Sambro – A San Benedetto Val di Sambro nasce “Tempo”, l’associazione di volontari che donano qualche ora ai più fragili.  

I servizi previsti vanno dalla consegna della spesa a domicilio alla compagnia da tenere alle persone più sole, sulla base delle segnalazioni fatte dallo sportello sociale del Comune

 

A San Benedetto Val di Sambro è recentemente nata “Tempo”, un un’associazione di volontariato che si pone come obiettivo quello di prestare assistenza di base a persone anziane, sole o che si trovino anche momentaneamente in una condizione di fragilità, in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale.

I servizi previsti riguardano aspetti concreti della vita quotidiana come ad esempio la consegna della spesa a domicilio, senza trascurare la disponibilità a trascorrere qualche ora in compagnia delle persone più sole; il ruolo dello sportello sociale del comune sarà quello di segnalare i soggetti verso le quali indirizzare queste azioni.

Il progetto è nato anche grazie al lavoro del vicesindaco Paola Stefanini, che commenta “la vita frenetica che conduciamo, incentrata su urgenze e problemi personali sempre più pressanti, ci porta inevitabilmente verso l’indifferenza. La nostra idea invece è quella di creare una rete di persone disposte a fare qualcosa di utile per gli altri, donando un po’ del proprio tempo a chi si può sentire solo o emarginato, o ha difficoltà nello svolgere le semplici mansioni quotidiane”.

L’associazione, presieduta da Paolo Bollini, ha raccolto già alcune decine di adesioni distribuite sull’intero territorio comunale e nei prossimi giorni inizierà a prestare servizio.

Segno di come questo territorio sia pronto, attento e disponibile nei confronti di chi ha più bisogno”, commenta soddisfatto il sindaco Alessandro Santoni.

I volontari saranno ospitati gratuitamente presso il centro civico di Montefredente, di proprietà dell’amministrazione, che per sostenere l’iniziativa si farà carico anche delle utenze a seguito di una convenzione recentemente approvata.

L’auspicio degli amministratori comunali a questo punto è che questo progetto possa proseguire e crescere, visto che i volontari che volessero aderire possono farlo in qualunque momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi