Vergato Arte 2017 – Un caloroso saluto a tutti voi che vi accingete a visitare questa ottava edizione

2017/04/19, Vergato – VERGATO ARTE VIII EDIZIONE
Un caloroso saluto a tutti voi che vi accingete a visitare questa ottava edizione di VERGATO ARTE !
Anche quest’anno essa vedrà la partecipazione di innumerevoli artisti che esporranno lungo le vie del paese in appositi spazi messi gratuitamente a disposizione da enti pubblici e privati cittadini, che non mi stancherò mai di ringraziare perché è soprattutto grazie a loro, e agli sponsor presenti nell’opuscolo, se si rende fattibile una manifestazione tanto impegnativa e complessa.
Un ringraziamento dovuto al direttore artistico Mario Ambrosini e un ringraziamento speciale per la collaborazione organizzativa a Gian Paola Degli Esposti, che sovraintendono con perizia alla ricerca e all’accoglimento degli artisti, alla locazione e all’allestimento delle loro opere nelle rispettive gallerie.
Il mio apprezzamento si estende ovviamente all’associazione nel suo complesso, in quanto i risultati acquisiti sono frutto della convergenza operativa di individualità diverse e complementari, quindi tutte ugualmente importanti e indispensabili, senza eccezione.
Voglio sottolineare inoltre l’apporto dell’amministrazione comunale, che ci mette a disposizione il suolo pubblico e gli allacciamenti della rete elettrica e fare un grosso plauso all’opera dei cucinieri che instancabilmente ed “artisticamente” si attivano per allietarci con le loro prelibatezze.
Ma questa ottava edizione, come rispecchia la copertina, è dominata dall’aspettativa per la bella Fontana che il Maestro Luigi Ontani ha progettato per la comunità vergatese. L’opera è quasi ultimata e attende solo un’idonea collocazione.
Qui nasce il grande dilemma … dove !
Ebbene cari cittadini, io mi rivolgo a voi perché la Fontana non viene donata né all’Associazione né all’Amministrazione, ma alla Comunità che voi rappresentate e quindi dovete esprimere un’opinione della quale si dovrà tener conto. Da un acceso dibattito preliminare è emerso che tre sono le posizioni ritenute al momento le più indicate, di cui vi illustrerò, a parer nostro, i pro e i contro.
La prima la vede situata in Piazza Capitani della Montagna, di fronte allo spazio vendite della Onlus per la vita.
Infatti, secondo l’idea originaria del Maestro essa, in scala più ridotta, doveva posizionarsi circa in quell’area, per poter interagire con le splendide VETRATE del Palazzo Municipale, altra suggestiva creazione dell’insigne artista. Orbene le caratteristiche della piazza sono nel tempo mutate, essendo divenuta più angusta.
Date le attuali dimensioni, la Fontana rischia di non avere il necessario respiro, di rimanere soffocata e inevitabilmente penalizzata a ridosso dei palazzi, inoltre facile preda di atti vandalici… così attigua alla viabilità ordinaria, considerato pure che occorre lasciare lo spazio utile al passaggio dei carri allegorici di una tradizione carnevalesca ormai secolare. Particolare aggiuntivo non trascurabile: il pavimento della piazza si trova in pendenza, pertanto vi è la necessità di predisporre “ex novo” il sito d’accoglienza, con importanti lavori di scavo, livellamento, carico e scarico dell’acqua, con realizzazione di un impianto per telecamere di sorveglianza, che farebbero lievitare notevolmente i costi. Quanti mesi, conoscendo i tempi delle Pubbliche Amministrazioni, occorreranno, tra autorizzazioni ed esecuzione, prima di poter collocare la Fontana? E a che costo per le casse pubbliche?
Avremo la Fontana pronta e rischieremo di non poterla collocare!
Il secondo spazio ipotizzato è Piazza Matteotti, in sostituzione della vecchia “Fontana dei pesci”, piuttosto malandata, sbilenca e priva di un effettivo valore artistico, che offre i seguenti vantaggi: buona sicurezza, poiché abbastanza distante dal traffico e oneri minori, in quanto il sistema idraulico è già tutto predisposto.
Le magnolie anziché, come si teme da parte di alcuni, oscurarla, con un’adeguata manutenzione (quella richiesta dalle fontane di tutto il mondo, per intenderci!), ne esalterebbero la visione, facendo da verde corollario a un’ideale luogo di “cesura” fra la vecchia e la nuova Vergato, con affaccio sul più importante crocevia del paese.
La terza segnalazione riguarda il piazzale antistante la stazione ferroviaria, in luogo della fontana preesistente, non vecchia, ma ormai muta, che per ben poco tempo ha esercitato appieno la sua funzione!
Anche in questo caso i costi di installazione sarebbero più contenuti, esistendo già il sito ricevente, l’approvvigionamento e lo scarico dell’acqua. Vantaggio supplementare: l’ampio spazio attorno, che consentirebbe l’ammirazione dell’opera nella sua interezza, a 360 gradi, offrendo peraltro la possibilità di valorizzarne il piccolo giardino.
Pur essendo una posizione più decentrata rispetto le precedenti, è visibile sia dal Pincio che da tutti coloro che vi transitano in auto o che si servono della stazione.
Le nostre argomentazioni, positive e negative, in merito ai tre possibili posizionamenti della Fontana, magari associate ad un’esperienza diretta sui luoghi citati, hanno lo scopo di orientarvi a fare la giusta scelta, valutando soprattutto i costi e la celerità di esecuzione, per non trovarci, ripeto, con la fontana pronta ma non in grado di collocarla!
Invitiamo tutti coloro che hanno a cuore la riuscita di questo progetto e tutti coloro che hanno contribuito e contribuiranno, tramite donazione, ad esprimere il proprio parere. A tal fine, in Piazza Capitani della Montagna, di fronte al Bar Pedrelli, ci sarà una postazione dove poter effettuare la propria scelta e votare, su apposite schede, una delle tre posizioni sopra descritte, con l’apposizione della firma e la registrazione di un documento d’identità. Chiediamo la massima collaborazione per poter giungere ad una valida e condivisa collocazione.
Detto questo vi saluto, augurandovi un piacevole e stimolante percorso attraverso i nostri spazi espositivi.
Vi aspetto il prossimo anno e VIVA L’ARTE !
Claudio Martinelli

L’intera manifestazione sarà trasmessa in diretta da: RADIO RADAR – Porretta Terme (BO) tei. 0534 23449 – email, info@radioradaroorretta.it web: www.radioradarporretta.it
In copertina:
Statua del Fauno con Cupido, del Maestro Luigi Ontani elaborazione grafica di Claudio Bisonti
Progetto grafico e stampa: SB GRAFICA p.zza IV Novembre 8/1 – Vergato (BO) tei. 051 62 18 582 – 347 76 90 501 mail: grafica@blsonti.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi