Divisione Reparto Ortopedia di Vergato, Giuditta Uliani interroga il sindaco

2017/10/16, Vergato – Giuditta Uliani Capogruppo Lista Civica Noi Voi Vergato ha presentato la seguente interrogazione;

Al Consiglio Comunale, Al Sindaco Massimo Gnudi,
e p.c.
e per Conoscenza:
al Sindaco di Marzabotto, Romano Franchi, nonché Presidente dellUnione dei Comuni dell’Appennino Bolognese,
al Presidente del Distretto di Committenza e Garanzia dell’Appennino Bolognese, Marco Mastacchi, al Direttore del Distretto di Committenza e Garanzia dell’Appennino Bolognese, Eno Quargnolo,
al Direttore Generale dell’Azienda Usl di Bologna, Chiara Gibertoni,

Vergato, 28 Settembre 2017,

Interrogazione a risposta scritta in Consiglio Comunale entro 30 giorni dalla presentazione:
DIVISIONE REPARTO DI ORTOPEDIA

Premesso
– Che in data 15 settembre è stata resa pubblica l’approvazione del nuovo piano di riordino ospedaliero che riguarda gli Ospedali di Vergato ed Alto Reno Terme;
– Che da quanto dichiarato nel comunicato stampa ed in consiglio comunale aperto del 21 settembre scorso, il nuovo piano prevedrebbe la separazione del reparto di ortopedia nelle due sedi degli orspedali di Vergato ed Alto Reno, con un distinzione tra interventi cosiddetti ‘PESANTI’ e ‘LEGGERI’;
Osservato
– Che l’Unità Operativa di Ortopedia e traumatologia di Vergato ad oggi è composta da : 3 MEDICI ORTOPEDICI, 1 DIRETTORE DI DIVISIONE ed 1 MEDICO SPECIALISTA CONVENZIONATO (presente due giorni la settimana);
Osservato inoltre
– Dal 1° settembre 2017 il Dott. Corlianò (ortopedico) è andato in pensione e la divisione è in attesa della sostituzione;
– Che il direttore del reparto, Dott. Serra, anch’egli è prossimo ad andare in pensione;

Preso atto
– Che le due sale operatorie dell’ospedale di Vergato sono costantemente utilizzate per
interventi di ortopedia e traumatologia, quindi programmati e urgenze;
– Che i medici del reparto, oltre ad operare e visitare nella sede di Vergato, sono occupati anche nelle sedi degli Ospedali di Bazzano, Loiano, Alto Reno e presso
l’Ospedale Bellaria;
Rilevato
– Che oltre alle sale operatorie, e presso gli ospedali sopra indicati, i medici del reparto sono impegnati giornalmente anche negli ambulatori SPECIALISTICI dal LUNEDI’ AL SABATO.
Considerato
– Che il numero degli interventi del reparto di ortopedia è di circa 800 presso VERGATO, e di 120 a Bazzano e 90 al Bellaria da personale occupato direttamente nell’ospedale di Vergato.
LA USTA CIVICA NOI VOI VERGATO, nella persona del suo Consigliere Giuditta Uliani, interroga il Sindaco sulle seguenti considerazioni:
– Nel caso in cui si proceda alla scissione del reparto di Ortopedia tra l’Ospedale Costa e l’Ospedale di Vergato, è necessario GARANTIRE che il numero dei medici venga aumentato poiché non è tecnicamente POSSIBILE dividere ulterìormente la chirurgia ortopedica su due poli, con i ritmi che il reparto ha attualmente senza che si aumentino i medici;
– Nel caso in cui si proceda alla scissione del reparto, il paziente di un intervento definito da voi
‘pesante’ fatto all’Ospedale Costa, in terza giornata dovrebbe tornare a Vergato per fare la Fisioterapia, senza però avere la garanzia del MEDICO, poiché quest’ultimo ci sarà solo il giorno in cui sarà occupato in Ambulatorio, poiché nei restanti giorni sarà all’Ospedale Costa;
quindi il problema reale peri pazienti sarà che senza il MEDICO ORTOPEDICO in loco, il parere di fronte ad un dubbio del fisioterapista o ad una problematica post operatoria, non sarà gestito nella maniera in cui attualmente ciò avviene, mentre oggi viene garantita al paziente impegnato nella riabilitazione fisioterapica, un’assistenza sanitarìa eccellente, in futuro cosi si
devono aspettare i pazienti ovvero i cittadini?
Questa scissione alla fine che senso ha? Gli spazi e le attrezzature, così come le equipe sono già presenti a Vergato ed abbiamo visto che tutto ciò produce un buon numero di accessi e di interventi. È stata fatta una previsione su questo?
– Il sindaco ha dichiarato che una delle motivazioni che hanno portato l’Azienda USL a portare a
questa decisione è perché la sala operatoria di Vergato NON È ANTISIMICA. Bene, le sale operatorie a Vergato sono quelle del ‘vecchio Ospedale’ poiché nell’’Ospedale Nuovo’ NON SONO MAI STATE UILTIMATE! Recentemente l’Azienda Usi ha autorizzato l’ultimazione del piano che prevedeva le sale operatone, per ampliare la CASA DELLA SALUTE, per un importo pari a 630.000 euro.
– Considerato che per realizzare le nuove sale operatorie nella zona che in ORIGINE doveva essere destinata al piano operatorio, i costi si aggirerebbero circa ad 1.200.000,00 euro (unmilionecinquecentomilaeuro). Considerato anche che, come in passato i cittadini Vergatesi e della valle del Reno si sono rimboccati le maniche per comprare la TAC ed altre attrezzature utili al funzionamento del nostro ospedale, non si tirerebbero indietro per contribuire all’ultimazione delle SALE OPERATORIE DELL’OSPEDALE DI VERGATO.
– Chiedo quindi al Sindaco di intervenire nei confronti dell’Azienda Sanitaria per poter interrompere immediatamente il progetto di ampliamento previsto per la casa della salute di Vergato (previsto appunto nel piano al grezzo dell’ospedale NUOVO), per far sì che venga considerato il progetto di ultimazione delle sale operatorie nuove, che potrebbero essere ultimate grazie ai fondi raccolti dai cittadini, in collaborazione con la ONLUS PER LA VITA di Vergato.

Il Consigliere comunale Giuditta Uliani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi