Giuditta Uliani “Lista Civica Noi Voi Vergato” sulla Relazione di metà mandato

2017/10/16, Vergato – Qui di seguito la relazione letta in Consilio Comunale da Giuditta Uliani, Lista Civica Noi Voi Vergato.

21 Settembre 2017, in sede del Consiglio Comunale di Vergato,
Gentile Sindaco, cari colleghi, cittadini,
oggi siamo qui poiché siamo giunti a metà del mandato che questa amministrazione ha iniziato due anni e mezzo fa, vincendo le elezioni e facendo di noi consiglieri di minoranza i ‘guardiani del regno’, i controllori dell’operato che è stato fatto finora.
Sono andata a guardarmi ed a rileggere il mio discorso di insediamento, poiché lo spirito che mi muoveva allora era sicuramente diverso da quello di oggi, pur dopo una sconfitta ero fiduciosa, i primi consigli comunali si erano svolti all’insegna del dialogo e del rispetto delle parti.
Purtroppo l’idillio è durato poco, da sempre noi consiglieri di minoranza ci battiamo per fare in modo che le nostre interpellanze vengano discusse nei tempi previsti dal regolamento, ma ciò è una mera utopia. Pensate, cari cittadini, che tempo fa dovetti fare un’interpellanza su che fine avesse fatto una mia interpellanza. Ora, senza entrare nei tecnicismi, il consigliere comunale di minoranza per svolgere il proprio lavoro ha vari strumenti, interpellanze, mozioni, interrogazioni e così via. L’amministrazione è tenuta a rispondere entro 30 giorni al consigliere, bene ciò è avvenuto raramente, pensate che la prossima settimana, al prossimo consiglio, forse discuteremo due alcune mie mozioni presentate nel mese di Febbraio. Secondo voi questo è rispetto? Secondo voi questi atteggiamenti non ci fanno passare la voglia di investire il nostro tempo per il bene di tutti, per fare proposte costruttive per il paese di Vergato? Parlo al plurale poiché noi quattro consiglieri di minoranza siamo trattati allo stesso modo, non ci sono preferenze. Due anni fa, per dare un segnale forte, l’intera minoranza consiliare abbandonò l’aula per protesta poiché quella sera si sarebbe dovuto approvare il bilancio ed i documenti ci arrivarono solo al mattino di quella stessa giornata. Era praticamente impossibile valutare un bilancio comunale in poche ore.
Perché vi faccio questo preambolo, poiché nel programma presentato dall’attuale maggioranza, uno dei punti citati era proprio “L’AMMINISTRAZIONE RESPONSABILE”, “ascolteremo i cittadini”, “PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA”: “il Comune Ascolterà i cittadini porta a porta… dialogo e discussione con i cittadini delle proposte e delle scelte amministrative”.
A voi, i commenti.
Considerate quindi che in questi due anni e mezzo, ho comunque cercato di dare il mio contributo portando in Consiglio proposte, modifiche e soprattutto ho richiesto la difesa dei servizi presenti a Vergato. L’Agenzia delle Entrate purtroppo non c’è più, ed era stato segnalato due volte dalla sottoscritta il problema sul rischio della chiusura dello sportello, che ha causato e continua a causare notevoli disagi per i cittadini di tutta la valle del Reno; l’Inps fortunatamente ha solo cambiato sede ma ha mantenuto lo sportello; la Stazione di Vergato continua ad essere quella con maggior numero di viaggiatori della linea, ma non ha una biglietteria;
Come tutti sapete, la nostra lista si è impegnata maggiormente, alla difesa dell’Ospedale di Vergato, oggetto negli ultimi mesi di un discusso e scellerato piano di riordino. Chi ha seguito la vicenda saprà che abbiamo affiancato il Comitato per la manifestazione pubblica dell’8 Aprile scorso che è stata un evento storico per Vergato, non era mai successo che quasi 1000 persone scendessero in piazza per protestare, ma così è stato. La volontà popolare si è espressa, e si è espresso altresì questo consiglio comunale il 12 Aprile, approvando un ordine del giorno che prevedeva l’impegno del Sindaco a mantenere e potenziare i servizi presenti, d’altronde anche nel programma che avete presentato due anni e mezzo fa c’era scritto che le specializzazioni presenti ‘si devono qualificare e consolidare’. Quello che tutti noi ci chiediamo caro Sindaco, e che ci fa paura, è il piano di riordino del 15 Settembre che avete firmato ad unanimità. Voi lo avete visto, lo avete approvato, ma noi no e nemmeno i cittadini, poiché democraticamente non avete accettato la presenza dei comitati e dei consiglieri in sede di distretto, lo resto quindi con i miei dubbi, lo non credo che un reparto di Ortopedia che funziona bene e che ha i numeri possa essere diviso a metà, cosa vuol dire che gli interventi ‘piccoli’ resteranno a Vergato e quelli ‘grossi’ andranno a Porretta? Se arriva un’urgenza a Porretta in PS mentre c’è un intervento di un dito a scatto programmato a Vergato l’ortopedico chirurgo cosa fa?
Non è che il medico può fare un piano di scale e scendere in Pronto soccorso.
Se le premesse, gridate ai quattro venti sui giornali come un trionfo da parte vostra, sono queste io veramente mi chiedo in che mani siamo! Ma chi sono quei tecnici e quei dirigenti che fanno questi progetti? Ma sanno di cosa stanno parlando? Ma un parere degli addetti ai lavori è stato chiesto?
lo caro Sindaco, così come i cittadini presenti alla manifestazione, le avevo dato fiducia, avete anche approvato un mio emendamento la sera dell’12 Aprile in cui questa amministrazione si sarebbe impegnata nei tavoli delle trattative a mantenere il REPARTO DI ORTOPEDIA, e non L’ATTIVITÀ’ SPECIALISTICA, come da voi scritto inizialmente. Perdonate la mia pignoleria, ma io finché non avrò il modo di leggere attentamente il documento, rimarrò con il dubbio che questa manovra, non sia solo che la continuazione del declino per il nostro ospedale, iniziato con l’amministrazione Focci.
D’altronde voi rappresentate la continuità e quale altro esempio se non la Stazione Ferroviaria può essere indicativa di ciò. Prima si spendono soldi per chiudere il binario, poi adesso ci si vanta di adeguare la stazione con addirittura l’apertura di quello stesso binario spendendo altri soldi.
Nel vostro programma ed in quel comunicato arrivato in molte case ieri, parlate anche di lavoro ‘VERGATO E LA CRISI’, ci rendiamo conto della situazione in cui versa la Piazza e quanti negozi sono vuoti? E Riola? Il paese che ha più turisti di tutta la valle del Reno grazie alla Rocchetta, ha i negozi di fronte alla stazione chiusi! Quando comincerete ad attuare una politica nei confronti degli artigiani e le piccole imprese? Quest’anno l’unica cosa che avete fatto è di fare tre rate invece che due per la Tarsu (tra l’altro aumentata), un incentivo che sicuramente ci invidiano in tutta l’Unione dei Comuni.
Già, a proposito, l’Unione dei Comuni è quell’ente che ha ormai svuotato di molte funzioni il Consiglio Comunale, noi ci ritroviamo a dover fare delle prese d’atto, non abbiamo più poteri di intervenire sulla gestione della polizia municipale, sui servizi sociali e da poco anche sulla scuola. Ho trovato il volantino delle vostre ‘COSE FATTE’, inopportuno, vi vantante di aver ‘FATTO’ la pulizia delle strade, la regolare potatura degli alberi, avete ‘pulito e sistemato l’area attorno al monumento ai caduti a Riola’, ma scherziamo? Ma queste sono opere di manutenzione ordinaria! Potare gli alberi e pulire le strade non sono obiettivi di cui andare fieri, sono la normalità!
Ma non mi sorprendo poiché avete sostituito le lampadine di Via g. di Vittorio vantandovi di aver così contribuito al risparmio energetico!
Per non parlare del parco fluviale che avete fatto si, ma che doveva costare 20mila euro e che si è no ne costerà 80mila, con le nostre strade invece che sono un colabrodo.
Per i giovani nel vostro programma era previsto il centro di aggregazione giovanile, dov’è? A no, in via Fornaci verrà fatto il Museo della Linea gotica, sai quanti giovani ci andranno, lo caro Sindaco spero vivamente che continuerete così il vostro mandato, così alle prossime elezioni non ci saranno più dubbi per gli elettori.

Il Consigliere Giuditta Uliani Lista Civica Noi Voi Vergato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi