Ospedale di Vergato – Il Comitato e la Lista civica Noi Voi Vergato, hanno incontrato il Presidente CTSS, Barigazzi

2018/03/08, Vergato – Pubblichiamo il comunicato a firma della Consigliera Giuditta Uliani e del Presidente Morena Cioni, che ieri assieme, ad una delegazione del Comitato, hanno incontrato il presidente della Conferenza Territoriale Socio Sanitaria, Giuliano Barigazzi, per affrontare alcuni temi riguardanti l’ospedale di Vergato.
Il Comitato e la Lista civica Noi Voi Vergato, hanno incontrato il Presidente della CTSS metropolitana di Bologna, Giuliano Barigazzi per parlare della ridefinizione delle funzioni dell’ospedale di Vergato.
Mercoledì 7 Marzo, i membri del Comitato Pro Ospedale e della Lista civica Noi Voi Vergato, hanno incontrato a Palazzo d’Accursio, l’Assessore alla Sanità del Comune di Bologna nonché presidente della Conferenza territoriale Socio Sanitaria dell’area metropolitana di Bologna, Giuliano Barigazzi.
La richiesta di incontro da parte di Giuditta Uliani e Morena Cioni, era partita subito dopo la
fiaccolata del 5 Gennaio scorso, poiché nulla deve essere lasciato intentato.
“Finalmente un membro delle istituzioni che ci ha ascoltato e che ha condiviso con noi le nostre preoccupazioni sulla riorganizzazione ospedaliera”, così hanno commentato la consigliera ed il presidente. “Siamo soddisfatte di aver parlato con il Presidente che si è reso disponibile a proporre al Distretto ed alla Direzione Ausl, un piano di attuazione del riordino, che preveda degli incontri con i cittadini (tramite i comitati e le associazioni locali) dove verranno esposti i risultati ottenuti riscontrandoli con i dati previsti nello stesso piano. Aggiungiamo noi, che questo può anche voler dire che se i risultati non verranno ottenuti, ci potrà essere l’occasione per poter mettere in discussione le scelte fatte. Non è un traguardo, non abbiamo ottenuto la promessa che il reparto di ortopedia non verrà spostato, ma il Presidente ci ha fatto capire che con la comunicazione e lo scambio di idee, si possono fare dei passi avanti. Fino ad oggi, siamo sempre stati trattati come dei fomentatori di falsi allarmi, e nessuno prima ci aveva accolto nel proprio ufficio per spiegare le nostre posizioni. Per noi questo è un piccolo traguardo e ci auguriamo che il Presidente passi dalle parole ai fatti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi