Neve in arrivo? Il gigantesco piano neve del Comune di Vergato

dsc_0341 copia

2014/01/24, Vergato – Reso pubblico il Piano Neve 2014 del Comune di Vergato. Dettagliato nei minimi particolari con indicazioni, referenti, nr. di telefono, ditte operatrici, zone di competenza. Un esempio di gestione trasparente dei servizi per la comunità, poi se la neve gioca brutti scherzi….

 

Le foto di questo articolo sono del 2013 di: Umberto Bernardi

Estratto dal comunicato ufficiale;

Comune di Vergato
P R O V I N C I A D I B O L O G N A
———————————————————
– UNITA’ OPERATIVA LAVORI PUBBLICI MANUTENZIONI –

_______________________________________________________________

PIANO NEVE 2014

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI COMUNALI
IN OCCASIONE DI PRECIPITAZIONI NEVOSE E FORMAZIONE DI GHIACCIO

PERIODI 2014:
DAL 01/01 AL 31/03
DAL 15/11 AL 31/12
RELAZIONE INTRODUTTIVA

Il periodo invernale, nel nostro territorio, è generalmente caratterizzata da temperature rigide, cicli di gelo e disgelo, alta piovosità che in determinate condizioni si trasforma in neve o ghiaccio. Le effettive
condizioni che si possono creare a seguito di una precipitazione a carattere nevoso ma anche piovoso con ghiaccio al suolo sono, purtroppo, difficilmente prevedibili in quanto dipendenti da molteplici variabili (es.temperatura atmosferica e della neve, condizioni al suolo, intensità e durata della precipitazione ecc.).
Anche se risulta difficile l’elaborazione di scenari di rischio certi e delle relative modalità di intervento, nellimite del possibile e tenuto conto degli eventi del passato viene organizzato il servizio in modo da crearemeno disagio possibile per i cittadini e sopratutto a salvaguardia della pubblica incolumità.

ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO

In fase di prevenzione di nevicate e/o gelate, che possono compromettere la normale circolazione stradale,nonché la viabilità pedonale,sarà cura dell’Unità Operativa LL.PP. –Manutenzioni – Protezione Civile attivarei necessari interventi per fasi d’allertamento secondo il seguente schema:

Fase di PREALLERTA BLU
Scatta quando pervengono dagli enti preposti previsioni meteorologiche riferite alle successive 24 – 48
ore indicanti elevate probabilità di nevicate o gelate.

Fase di ATTENZIONE – VERDE
Scatta quando pervengono dagli enti preposti previsioni di nevicate e/o gelate nelle 6 – 12 ore
successive.

Fase di PREALLARME – GIALLO
Scatta in presenza di nevicate o gelate deboli o moderate; in tale situazione viene allertata anche la
Polizia Municipale.

Fase di ALLARME E/O EMERGENZA – ROSSO
Scatta in presenza di nevicate forti e abbondanti e/o gelate eccezionali che possono fortemente
compromettere la circolazione stradale; il Sindaco dispone i necessari interventi.

PRECIPITAZIONI NEVOSE

NEVICATE SCARSE/ CONTENUTE:
sono definite come scarse e/o contenute le nevicate che, pur rallentadola, non compromettono
generalmente la viabilità urbana ( precipitazioni < 20 mm/ 24h);

Interventi previsti:
Trattamento antighiaccio con gli spandisale sulla viabilità principale, nella zona collinare, nelle aree dei
servizi essenziali, e sulla viabilità secondaria in presenza di rampe e/o dislivelli.

dsc_0389 copiaNEVICATE DEBOLI/ MODERATE
Quando l’accumulo dello strato nevoso non compromette la viabilità urbana pur rallentandola
(precipitazioni < 50 mm / 24h); Interventi previsti: Trattamento antighiaccio con gli spandisale sulla viabilità principale, nelle aree dei servizi essenziali, e sulla viabilità secondaria in presenza di rampe e/o dislivelli. Intervento degli spartineve nella sola zona collinare in caso che lo spessore superi gli 8 cm. NEVICATE FORTI/ ABBONDANTI Quelle che rendono generalmente molto difficoltosa la circolazione sia veicolare che pedonale e quando l’accumulo dello strato nevoso, si compatta progressivamente e può anche ghiacciare per effetto del traffico veicolare e/o del passaggio pedonale (precipitazioni da 50 a 250 mm / 24h); Interventi previsti: Vengono effettuati interventi continuativi sul territorio comunale appositamente diviso in 4 zone d’intervento con priorità d’intervento atte a garantire prioritariamente la percorribilità della viabilità principale, la funzionalità delle zone industriali e produttive, l’accessibilità ai servizi essenziali, successivamente della viabilità secondaria e delle aree residenziali nonché l’utilizzabilità delle aree di parcheggio. Inizio operazioni intervento degli spartineve quando lo spessore della neve ha raggiunto gli 8 cm. NEVICATE MOLTO FORTI/ ECCEZIONALI: quando producono una condizione di emergenza generalizzata che, oltre a paralizzare o rendere comunque estremamente difficoltosa la circolazione veicolare e pedonale, causando serie difficoltà di accessibilità ad intere zone del territorio (precipitazioni > 250 mm / 24h);

Interventi previsti:
Vengono effettuati interventi continuativi sul territorio atti a garantire prioritariamente la percorribilità
della viabilità principale e l’accessibilità ai servizi essenziali.

PRESENZA DI GHIACCIO

GELATE LOCALI
Sono eventi relativi ad alcuni punti del territorio che possono provocare isolati problemi alla circolazione stradale. Possono riscontrarsi nella zona collinare e nelle zone lungo i corsi d’acqua.

Interventi previsti:
Trattamento antighiaccio con gli spandisale sulla viabilità principale, nella zona collinare, nelle aree dei
servizi essenziali, e sulla viabilità secondaria in presenza di rampe e/o dislivelli nell’arco temporale dalle 5,00 alle 8,00 con gli spandisale comunali e di ditte esterne.

GELATE DIFFUSE
Sono fenomeni che interessano tutto il territorio che possono provocare problemi alla circolazione stradale.

Interventi previsti:
trattamento antighiaccio con gli spandisale sulla viabilità principale, nella zona collinare, nelle aree dei
servizi essenziali, nelle aree industriali e sulla viabilità secondaria e residenziale nell’arco temporale dalle 4,00 alle 8,00 con gli spandisale comunali e di ditte esterne.

dsc_0340 copiaGELATE ECCEZIONALI:
sono definite gelate eccezionali le formazioni di ghiaccio sulla viabilità veicolare e pedonale che producono una condizione di emergenza che paralizza o rende estremamente difficoltosa la viabilità di cui sopra, causando serie difficoltà di accesso ad intere zone nel territorio.

Interventi previsti:
trattamento antighiaccio a tappeto sul territorio con priorità alla viabilità principale e nella zona collinare, nelle aree dei servizi essenziali, e sulla viabilità secondaria in presenza di rampe e/o dislivelli nell’arco temporale necessario in base all’effettiva situazione con gli spandisale comunali e di ditte esterne.

I lavori di trattamento antighiaccio consistono nello spargimento di sali fondenti o loro miscele con inerti di adeguata granulometria ( ghiaino 3/6), con veicoli muniti di attrezzature spargisale, al fine di prevenire o eliminare la scivolosità dei piani viabili per ghiaccio sulle carreggiate. In ragione delle effettive condizioni meteo climatiche, sia secondo oggettive esigenze di economicità del servizio, l’esecuzione dello stesso mediante miscela antighiaccio (cloruro di sodio e ghiaino) ovvero mediante l’impiego di solo cloruro di sodio.
Và sottolineando che il cloruro di sodio pur essendo il prodotto maggiormente in uso per i trattamenti di rimozione di ghiaccio dalle strade per l’economicità dei costi e la facilità di reperimento del materiale, si rivela notevolmente dannoso su alcune superfici (asfalto e cemento in particolare), danneggia le aree verdi, i fiori e gli arbusti ed aggredisce notevolmente i metalli. Inoltre, più fa freddo e meno funziona, in particolare nel salto di temperatura da -1 a -4 perde il 75% della sua efficacia iniziale.

Modalità di attivazione dei mezzi spartineve

• Il servizio viene attivato autonomamente dagli operatori incaricati e dovrà iniziare entro 20 min;
• La ditta incaricata provvederà a comunicare via RADIO O TELEFONO l’inizio e anche la fine delle
operazioni al Responsabile e/o al personale incaricato della vigilanza del servizio sgombero neve
dell’Amministrazione Comunale;
• Il mezzo meccanico da impiegarsi per lo sgombro neve deve essere sempre in piena efficienza ed in
completo assetto, munito dei regolamentari dispositivi di segnalazioni luminosi conformi alle norme
sulla circolazione stradale, adeguatamente zavorrato e a disposizione l’occorrente (carburanti,
lubrificanti, parti di ricambio, ecc.) per uno svolgimento del servizio regolare e sollecito, in qualunque
momento possa risultare necessario.
• La ditta affidataria è tenuta a ottemperare alle disposizioni che le verranno impartite da parte del
personale incaricato della vigilanza del servizio sgombero neve dell’Amministrazione Comunale, che
potrà prendere posto anche sui mezzi operativi.

dsc_0309 copiaModalità di esecuzione

1. Non appena la neve depositata sul suolo raggiungerà l’altezza utile all’intervento dei mezzi (almeno
8 cm), il Responsabile del Servizio coordinerà l’attivazione delle 14 lame spazzaneve, (13 con ditte esterne e una comunale) sospendendo o prorogando l’uso dei mezzi spargisale sulle 4 aree di intervento e zone limitrofe previste dal Piano. Alcune zone (aree collinare e aree in cui siano presenti salite e discese pericolose) potranno essere attivate in anticipo rispetto ad altre.

2. Intento preciso del Servizio Neve è quello di assicurare la viabilità secondo le seguenti priorità:

• Strade principali e di ingresso ai centri urbani,
• Viabilità dei mezzi di trasporto pubblici e del trasporto scolastico
• Viabilità di accesso delle strutture pubbliche principali (Ospedale e Poliambulatori, Stazione
ferroviaria, Autostazione, Municipio, Uffici postali, Scuole e Strutture Sanitarie in genere)
• Pulizia dei principali assi viari dei centri urbani
• Pulizia delle aree industriali/artigianali
• Pulizia delle strade secondarie e residenziali
• Pulizia delle principali aree di parcheggio

garantendo comunque almeno un passaggio in tutte le strade assegnate entro 4 ore dall’inizio del servizio.

3. Lo sgombero della neve verrà eseguito per metà larghezza della sede stradale in andata e per l’altra
metà in ritorno per le strade a larghezza superiore ai 5,00 mt. di sede carrabile, mentre per le strade di
larghezza inferiore ai 4,00 mt di sede carrabile lo sgombero, se possibile,verrà eseguito per l’intera
larghezza della sede stradale.

4. Tali interventi, in seguito eseguiti anche sui percorsi secondari previsti dal Piano, sono stati reiterati
ad intervalli di circa 4 ore di media per tutto l’arco della nevicata e, in alcuni casi, a seconda delle
necessità, anche a ciclo continuo. Tali operazioni, da ripetersi anche nel caso di continuazione della nevicata, fino a che il piano viabile risulti completamente liberato dalla neve, secondo le prescrizioni del
personale incaricato della vigilanza del servizio sgombero neve dell’Amministrazione Comunale.

5. Nelle strade bianche lo sgombero della neve deve essere tale da lasciare cm. 5 (cinque) sulla strada
onde non danneggiare le massicciate.

6. Nell’esecuzione delle operazioni di pulizia dovrà essere prestata particolare attenzione, per quanto
possibile, a non ostruire con cumuli di neve le Stazioni di Base della raccolta differenziata rifiuti e gli accesi alle principali strutture pubbliche sopraelencate.

7. La pulizia dei parcheggi principali verrà assegnata direttamente dal Coordinatore del servizio.

8. La Ditta incaricata di tale pubblico servizio è obbligata ad eseguire la pulizia dell’area assegnata in
modo continuativo ed esclusivo, senza alternare prestazioni a privati cittadini, ovvero solo qualora
l’incaricato dell’Amministrazione Comunale sospenda il pubblico servizio, potranno essere svolti servizi a privati.

CONSIGLI ALLA POPOLAZIONE

L’efficienza e l’efficacia delle azioni previste dal “Piano neve” dipendono non solo dall’impegno delle
strutture pubbliche di servizio direttamente coinvolte, ma anche dalla collaborazione e dal senso di
responsabilità dei cittadini, anche in termini di tolleranza per le situazioni di disagio che inevitabilmente
vengono a crearsi in tali periodi.

Al fine di limitare i prevedibili disagi si consiglia l’osservanza di alcune semplici regole (anti caos) in caso di nevicate:

INDICAZIONI PER GLI AUTOMOBILISTI

• Tenetevi informati sulle previsioni meteo;

• Viaggiare montando pneumatici in corretto stato di efficienza ed adatti al periodo invernale
(gomme da neve, gomme termiche) o con catene a bordo e pronte all’uso, specialmente coloro che
risiedono nella zona collinare;

• Verificate per tempo lo stato delle catene e ripassate le modalità di montaggio;

• Controllare in anticipo i tergicristalli, la batteria ed il liquido anti-gelo del radiatore per evitare di
trovarvi in difficoltà in caso di maltempo

• Evitare di usare l’auto qualora non sia strettamente necessario e se possibile organizzatevi per gli
spostamenti necessari con parenti, amici e vicini che hanno auto con equipaggiamenti adeguati;

• Durante la guida:

o Procedete con prudenza tenendo una velocità adeguata alla situazione; o La neve diminuisce l’aderenza all’asfalto e lo spazio di frenata si allunga quindi è opportuno
mantenere distanze di sicurezza maggiori rispetto a quelle abituali;
o In partenza accelerate in maniera molto morbida, per evitare il pattinamento delle ruote;
o Quando le condizioni sono opportune e non compromettono la sicurezza, è conveniente
testare la frenata, per verificare la risposta del fondo stradale e gli spazi necessari, in modo da
adottare un’adeguata distanza di sicurezza;
o Prestate particolare attenzione nell’avvicinamento a incroci e rotonde, sulle salite e sulle
discese.

• In caso di difficoltà non abbandonate l’auto in condizioni che possono costituire impedimento
alla normale circolazione stradale ed in particolare ai mezzi sgombraneve ed ai mezzi di soccorso e non
esitate a richiedere aiuto in caso di necessità;

• Se vedete un automobilista in difficoltà, cercate di aiutarlo o segnalate il fatto alle forze
dell’ordine;

• Durante le nevicate parcheggiate preferibilmente la vostra auto in garage, cortili e aree private,
lasciando libere il più possibile le strade principali e le aree pubbliche, così da agevolare le operazioni di sgombero neve ed eventuali interventi di soccorso;

img_20130211_160307 copiaINDICAZIONE PER I RESIDENTI

In caso di nevicate con persistenza di neve al suolo, al fine di tutelare l’incolumità dei pedoni, si invitano i proprietari e/o gli abitanti di ogni edificio fronteggiante la pubblica via a :

• Dotarsi preventivamente di adeguati attrezzi per spalare la neve (pale, badili, mezzi meccanici,
ecc.) nonché reperire adeguati quantitativi di sale per disgelo per fronteggiare eventuali gelate

• Collaborare con l’Amministrazione Comunale provvedendo alla rimozione della neve dai
marciapiedi prospicienti le proprie abitazioni

• Mantenere libero il proprio passo carraio e/o pedonale ad ogni passaggio dello spazzaneve,
ricordando che gli operatori dei mezzi devono procedere celermente per garantire la sicurezza della
circolazione stradale

• Pulire la cunetta stradale e liberare eventuali caditoie o tombini per agevolare il deflusso delle
acque di fusione;

• Spargere un adeguato quantitativo di sale sulle aree sgomberate, se si prevedono condizioni di
gelo;

• Collaborare all’apertura di varchi in corrispondenza di attraversamenti pedonali ed incroci
stradali posti sul fronte dello stabile;
• Depositare la neve rimossa ai margini dei marciapiedi, ricordando che è vietato ammassarla a
ridosso di siepi, cespugli o dei cassonetti di raccolta dei rifiuti. La neve accumulata dovrà essere
comunque disposta in moda da garantire un minimo passaggio ai pedoni, ricordando che è sempre
vietato gettare la neve sulla sede stradale per smaltire i cumuli

• Verificare i fabbricati, abbattendo eventuali cumuli o lame di neve e ghiaccio pendenti dai
cornicioni e dalle grondaie

• Togliere la neve dai rami delle alberature private che sporgono direttamente su strade e aree di
pubblico procedendo anche alla potatura degli stessi

• Proteggere il proprio contatore idrico da possibili ghiacciate, utilizzando materiali isolanti,
assumendo adeguate informazioni da HERA in quantità di gestore della rete.

Inoltre, per quanto possa sembrare ovvio, si consiglia di:

• Non utilizzare veicoli a due ruote;
• Indossare abiti e soprattutto calzature idonee per gli spostamenti a piedi
• Segnalare immediatamente alle Autorità competenti situazioni di pericolo.

dsc_0356 copiaPIANO OPERATIVO 2014

Il presente piano, espone tutti gli interventi che l’Unità Operativa LL.PP. e Manutenzioni è in grado di
assicurare, per quanto possibile, in caso di precipitazioni nevose.

PERSONALE DELL’UNITA’ OPERATIVA ESTERNA MANUTENZIONI.:
Responsabile dell’U.O. Esterna e Coordinatore sig. Busatta Ezio 3281003873

1 ) Etiopi Salvatore 3281003837
2 ) Di Pietro Raffaele 3281003855
3 ) Loppi Gianni 3341152805
4 ) Marata Claudio 3281003843
5 ) Ronchetti Giorgio 3341152809
6 ) Parazza Giampaolo 3358273715
7 ) Pani Enrico 3281003852
8 ) Sabbioni Roberto 3204314057
9 ) Maugeri Giuseppa
10 ) Marchitti Patrizia
11 ) Venturi Gianfranco 3281003849
12 ) Cati Fabio 3281003840
13 ) Piccinini Pietro 3341152817

Per quanto riguarda la scelta delle strade su cui operare, si ritiene (su conforme parere
dell’Amministrazione Comunale) che il servizio debba essere effettuato solo ed esclusivamente sulle strade comunali individuate nel Piano Generale della Viabilità Comunale e in piccoli tratti dove esistono numerosi nuclei familiari o attività produttive.

Le restanti strade dovranno essere rese agibili a cura e spese dei frontisti o dei proprietari, che potranno utilizzare i mezzi di servizio a nolo del Comune rifondendo direttamente alle Ditte le relative spese orarie, senza alcun onere per il Comune; inoltre, tali lavori dovranno essere effettuati dalle ditte incaricate solo al termine del servizio sulle strade indicate nel presente Piano.

Costituiscono deroghe a quanto sopra:

– le situazioni di effettiva emergenza, con pericolo per persone o cose, individuate e accertate a seguito di esposti e segnalazioni.

– i casi sociali segnalati a questa Unità Operativa dall’Istituzione Servizi Sociali.

Il Comune potrà intervenire direttamente con adeguata priorità provvedendo poi, se ritenuto opportuno, al recupero della relativa spesa.

Nell’ambito di una generale identificazione dei servizi di pronto intervento per eventi calamitosi, il presente piano è da ritenersi strumento stralcio del Piano Comunale di Protezione Civile.

dsc_0342 copia1 – CARATTERISTICHE E MODALITA’ DEGLI INTERVENTI:

Il Comune di Vergato, tramite la propria Unità Operativa Manutenzioni assicura, per quanto
possibile, in caso di precipitazioni nevose la transitabilità delle seguenti strade:
a) strade classificate comunali nel vigente Piano Generale della Viabilità Comunale;
b) strade o parti di esse a servizio di nuclei famigliari o attività produttive numerose, di impianti e
attrezzature di interesse pubblico, edifici pubblici, casi sociali (presenza di malati, inabili o anziani soli )
come di seguito specificato.

Lo sgombero della neve viene effettuato con mezzi meccanici all’uopo predisposti, forniti in numero
di 13 da ditte private e n° 1 dall’Unità Operativa Manutenzioni; il servizio inizia non appena lo spessore
della neve raggiunge all’incirca 8 cm, e sia le Ditte private che il Personale Comunale dovranno intervenire immediatamente e senza preavviso ad eseguire le operazioni necessarie allo sgombero della neve nelle zone assegnate, resta inteso che il Responsabile della frazione dovrà verificare e coadiuvare i lavori di cui trattasi e valutare di volta in volta i casi particolari.
Tutto il personale dell’ Unità Operativa esterna al fine di essere immediatamente pronto a realizzare le
operazioni di servizio di sgombero neve( sia in orario di servizio che fuori dall’orario di servizio
riconoscendo in tal caso l’indennità di disagio ad eccezione del personale in reperibilità ( artt.li 39 e 40 del Contratto Collettivo Decentrato Integrativo), dovrà appena inizia a nevicare trovarsi nei luoghi di propria competenza per attrezzare gli automezzi e ricevere le istruzioni necessarie dai responsabili di zona, coordinati dal Responsabile dell’Unità Operativa Esterna sig. Busatta Ezio.
Il Responsabile dell’U.O. LL.PP.e Manutenzioni P.E. Maurizio Nicoletti, supervisionerà tutte le operazioni e deciderà in concerto con il sig. Busatta Ezio, rispetto alle normali, intense o prolungate precipitazioni di carattere nevoso, oltre alla formazione di ghiaccio sulle strade, marciapiedi ecc…, gli eventuali turni
notturni, giornalieri di tutto il personale. La neve che, durante le operazioni di sgombero, risulterà ammucchiata di fronte ai cancelli, strade e accessi non di pertinenza del Comune, verrà rimossa a cura e
spese dei frontisti o dei proprietari.

Cassonetti raccolta rifiuti ed isole ecologiche: durante i passaggi di pulizia neve evitare il più possibile
l’accumulo davanti le postazioni di raccolta dei rifiuti, con particolare attenzione alle postazioni centrali e agli eco punti. Durante il servizio di allargamento, rifinitura strade e parcheggi considerare nel servizio
anche la rimozione della neve presente davanti ai cassonetti con lama a una distanza di circa 30 cm dai
contenitori. Possibilmente evitare l’accatastamento della neve davanti, ai lati e nei pressi delle postazioni di raccolta.

Eventuali danni a persone, veicoli, recinzioni e attrezzature private causati dai mezzi meccanici impiegati
nel servizio dovranno se possibile essere immediatamente o nel termine massimo di 15gg segnalati
all’operatore del mezzo meccanico, o al Responsabile dell’Unità Esterna sig. Busatta Ezio i quali riferiranno l’accaduto all’addetto alle formalità assicurative Geom. Zaccanti Giampaolo (cell. 3281003882 – tel 0516746733).

Le ditte esterne che operano per il Comune e arrecano danni alle proprietà private, daranno scarico alla
propria assicurazione, rimanendo questa Amministrazione sollevata e indenne da qualsiasi protesta e
responsabilità.

dsc_0326 copia2 – RESPONSABILI DEL SERVIZIO :

Ogni cittadino potrà rivolgersi, per chiarimenti o richieste d’intervento, ai responsabili di frazione, che
vengono di seguito elencati:

a) per la zona di Tolè : sig. Pani Enrico
b) per la zona di Cereglio : sig. Ronchetti Giorgio
c) per la zona di Riola : sig. Di Pietro Raffaele
d) per la zona Capoluogo : sig. Busatta Ezio

I Responsabili di frazione (Capo Squadra) dovranno ordinare la partenza dei mezzi di sgombero e
provvedere alla distribuzione del sale da disgelo e ghiaietto a mano e con l’ausilio dei 5 automezzi attrezzati con tramoggia operanti : 2 nel Capoluogo, e 3 nelle frazioni di Riola,Cereglio e Tolè.,inoltre dovranno essere attrezzati con turbina i 3 motocoltivatori . I Responsabili raccoglieranno le bolle di consegna delle ore impiegate dalle Ditte incaricate e le faranno pervenire alla fine della settimana al Responsabile dell’U.O.
Esterna; controlleranno lo stato delle strade nelle zone a loro affidate; segnaleranno immediatamente al
sig. Busatta Ezio eventuali ulteriori necessità di sale, attrezzatura, guanti, carburante e quanto altro
necessario; riceveranno da parte dei cittadini richieste e suggerimenti provvedendo, nell’ambito del
presente piano, ai necessari adempimenti preventivi quali ad esempio :
1) Scorta di sale da disgelo, ghiaietto e carburante;
2) Pulizia e lubrificazione dell’attrezzatura spandisale
3) Messa a punto degli automezzi con pneumatici e catene da neve
4) Cellulari funzionanti.

Dell’andamento del servizio dovrà essere immediatamente informato il Capo dell’U.O. Esterna sig. Busatta Ezio, il quale comunicherà giornalmente al Responsabile dell’U.O LL.PP e Manutenzioni che informerà a sua volta l’Amministrazione Comunale.
In caso di irreperibilità dei responsabili di frazione, si potrà comunicare direttamente con i seguenti numeri:

a) Magazzino Comunale Vergato tel. 051.910196
b) Municipio tel. 051.6746708
c) Ufficio Coordinamento Operazioni tel. 051.6746712/32 -3204368974 (Nicoletti,Bacci)
d) Polizia Municipale tel. 051.6740838 – 051 931110.

NOTA:
E’ stato istituito in via sperimentale un centro C.O.M. a Sassuriano nel Comune di Gaggio Montano dove un gruppo di volontari sarà in servizio nei giorni festivi nei mesi di gennaio-febbraio e dicembre per ricevere le chiamate di aiuto dai cittadini in caso di emergenze dovute a calamità naturali al fine di comunicare agli operatori dei comuni le segnalazioni ricevute.
I numeri telefonici sono stati così individuati:
– Busatta Ezio: 3281003873
– Nicoletti Maurizio: 3204368974
– Pozzi Stefano: 3281003858
– Centro C.O.M. Sassuriano 0534/31322

dsc_0360 copia3 – CASI SOCIALI :

L’Istituzione Servizi Sociali ha attualmente individuato alcuni casi, che presentano caratteristiche di
necessità e priorità tali da giustificare un intervento diretto da parte dei Servizi Comunali; per ogni
situazione è esposta l’indicazione della località, del capofamiglia residente e delle caratteristiche del caso…

4 – RIPARTIZIONE MEZZI SGOMBRANEVE DITTE PRIVATE:
____________________________________________________________

SOC. AGRICOLA PROGRESSI tel. 051915236 – 3389284246

UNICA MACCHINA

Strada comunale n° 1 Vergato-Liserna: dalla s.s. 64 Porrettana, anche area impianti sportivi parcheggi e
viabilità compresa entrata campo calcio per soccorso elicottero, costeggia le località Cavacchio del Prete, Cavacchio di Sopra, tratto via Civetta fino alla baita Alpini, Cà nova, Caselle (tratto circa 50 mt), Cà di Pero, Cà Ciccone, Liserna compresa area parcheggio della chiesa, loc. il Poggio, Cà di Là fino a Cà del Bosco.

Calvenzano: tratto di strada che inizia dalla S.S. 64 Porrettana e termina al cimitero compreso aree di
parcheggio, viabilità area zona artigianale Rio Canè;

Strada comunale n. 20 Sanguineda: inzia dalla S.s. 64 Porrettana, costeggia le località Tirafango,
Sanguineda e termina nella loc. Casolaro;

DITTA VANELLI GIULIANO tel. 051.919159 – 3281084517

1° MACCHINA

S.C. n° 6 Tolè- Rodiano : dagli impianti sportivi compresi ,costeggia le località Venola, Cà Franceschelli, il depuratore fino al Confine con Savigno;
S.C. n° 4 Tolè-Coste : dall’inizio del centro abitato di Tolè fino alla località Le Coste;
S.C. n° 3 Tolè-Prunarolo : dalla S.C. n° 4 Tolè-Coste , costeggia le località Palazzina, Cogni di Sopra e di
Sotto, Ceradella, il Poggio, i Piani, Bedosta e fino alla Chiesa Nuova, Strada vicinale pubblica denominata Palazzetto delle Suore., strada vicinale Cerè di Sopra e di Sotto. ( Caso sociale tratto circa 60 metri in via Poggio,6)
_____________________________________________________________

2° MACCHINA

Centro abitato di TOLE’: via Venola, via Coste, via Mattarozzi, via Del Montello, via G. Di Vittorio, via
Giovanni XXIII, via Bentini, via Circonvallazione, area esterna Cimitero, area Scuola Elementare, via Della Stuoia fino alla Centrale di Sollevamento, P.zza Don Celso Lolli, e relativi tratti di strade comunali
trasversali alle vie principali. Strada comunale via Pian di Ghera da Fontana del Grotto per tutto il tratto
asfaltato. (caso sociale abitazione Carboni Esterina via Venola,2)
_____________________________________________________________
3° MACCHINA

S.C. n° 29 Tolè- Vedrizza : dalla strada provinciale costeggia le località Cà Giacomone, Lamizzi, Vedrizza, Cà Beriozzo , Molino del Notaro e fino al confine con Savigno;
( caso sociale abitazione Vignudelli Anna in via Giacomoni,3) S.C. n° 1 Tolè-Basabue-S.Croce : dall’inizio del centro abitato di Tolè, costeggia le località Basabue, Caselletta,Ghiaia, I Contadini, Cà Gamberi e fino al confine con Savigno;

4° SPANDISALE ( servizio con fornitura di sale da parte del Comune)
Strade comunali urbane ed extraurbane della frazione di Tolè e Cereglio

DITTA AZIENDA AGRICOLA LA FENICE tel. 051919272 – 3398879225

UNICA MACCHINA:

S.C. n° 5 della Croce per Prunarolo: dalla strada Provinciale costeggia le località Praticcioli, Locare del Bello fino al deposito acqua Hera, Km 1,000;

S.C. n° 2 dei Laghi e Vedettola: dalla strada provinciale costeggia le località Cà Giardino, Casone, Vedettola fino a Cà Bagliozzi, Km 2,500; (caso sociale abitazione Berrettini Giuseppina via Vedettola,11)

In caso di necessità per eventi nevosi a carattere eccezionale e solo su richiesta del Responsabile dell’U.O.
Manutenzioni dovrà essere messa a disposizione una turbina sgombraneve ad integrazione degli altri mezzi e operante nei centri abitati delle frazioni di Cereglio e Tolè.

DITTA LIPPI GIANCARLO tel. 051915059 – cell. 339-1197459

1° MACCHINA

S.C. n° 30 Monzone – Pradola : inizia dalla strada provinciale formando una biforcazione con la chiesa,
costeggia le località Monzone, Betlemme e fino a Pradola;
( caso sociale abitazione Venturi Adolfo via Monzone,15)

S.C. n° 21 Parmegno – Pieve : inizia dalla strada provinciale, costeggia le località Ca di Cò, Parmegno,
Molino della Pieve, Pieve di Roffeno e relativa piazza, Cà Nuova, Cà Masina, La Rocca, Canovetta e fino alla S.C. n° 18 Amore-Castel D’Aiano;

S.C. n° 18 Amore – Castel D’Aiano : inizia dal confine con Castel D’aiano e termina sulla strada provinciale in prossimità della località Amore, durante il percorso si dovrà arrivare fino alla località Lamari.

Loc. Amore: dalla S.P. solo il tratto asfaltato;

Loc. Lamazzetto: dalla S.P., tratto strada consortile;
S.C. n° 31 Vergato-Cereglio : inizia dalla strada provinciale e finisce al depuratore di Cereglio;
( caso sociale Righi Stefano loc. Bagarelli di Sopra,66)

_________________________________________________________________________________

2° MACCHINA

S. C. n° 8 Spicchio-Prunarolo : inizia dal bivio con via Dello Sport a Cereglio , costeggia le località Lo
Spicchio, Le Spunghe e finisce prima della loc. Casoncello in corrispondenza della S.C. n° 32 Molino della
Serra-Prunarolo

Centro Abitato di CEREGLIO : via Del Borghetto, via Cavara,via Della Vignola, via F.lli Benassi,via Dello Sport, via Dei Prà (centro sportivo) , Borgo di Suzzano, strada da Suzzano fino alla strada provinciale in prossimità del Villino Adele, e relativi tratti di strade comunali trasversali alle vie principali, Via F.lli Benassi (casi sociali: Lenzi Cesarina in via F.lli Benassi , 4 e Caruso Luciano Via delle Viole 2/E, Lanzarini Sergio in via Delle Viole,15, Pantaleoni Paolo in via Serretto,392,Roncarati Primarosa in via Serretto,366

SUSANO : dall’inizio della strada Provinciale fino a 200 metri prima della loc. Fossato e solo tratto asfaltato, dalla strada provinciale fino al cimitero compreso area esterna.

DITTA BARACCANI SNC tel. 0516736060 – cell.335443330 (geom. Brasa)
cell. 3297654509 (Baraccani Mauro) 335483110 (Baraccani Massimiliano)

1° MACCHINA
Centro Abitato di RIOLA : via Mondarca, via Della Quiete, via Rastelletti, via Rino Zanna, strada comunale (ex S.S. 64 Porrettana) dal passaggio a livello F.S. fino a l confine con Gaggio Montano nelle adiacenze di via Della Quiete,via Rastelletti, strade di accesso alla stazione F.S. e parcheggio, via Riola Vecchia, Impianti sportivi e relative aree parcheggio, strade di accesso al cimitero, area artigianale Canova fino al depuratore e relativi tratti di strade comunali trasversali alle vie principali, area lottizzazione Tamburini Riola Vecchia; ( casi sociali : Bernardi Cesarina via Palmieri,20 – Vaccari Ivonne via Palmieri,12)

S.C. n° 28 : da Riola Vecchia fino alla Casellina e via Montecimone ( collegamento da strada provinciale a
strada comunale per Montecavalloro compreso parcheggi.

S.C. n° 22 : Lissano e tratto di circa 300 metri in loc. Casa Verona ex strada statale SS64

Ex Strada Statale n. 64 (tratto chiuso al transito per dissesto idrogeologico) : Svincolo Carbona per Oreglia compreso svincolo in loc. Malpasso e fino loc Spareda
(Casi sociali fraz. Carbona : abitazione Cevenini Patrizia in loc Belvedere, 82/3A – abitazione Bertacci
Massimo in loc Belvedere, 82/5 e abitazione Zanardi Stellina loc. Casa Fattorini,79 )

S.C. n° 16 Riola-Castelnuovo : inizia da Riola Vecchia e costeggia le località Querceto, Cantaiola, La Serra, Costonzo, Cà Ghina, Montecavalloro, Casone, Precaria , e fino a Pergola.
(caso sociale abitazione Marata Iolanda loc. Cà Sasso,209 Montecavalloro)
Tratto strada in bianco biforcazione Poggiovento –loc. Stalla- Montecavalloro ______________________________________________________

2° MACCHINA
S.C. n° 14 Vergato-Carbona : inizia dalla S.S. 64 Porrettana, percorre via Rimembranze fino al cimitero
compreso un tratto trasversale interno a destra all’inizio della via sopradescritta, Vie Siena,Firenze e Pisa, prosegue verso la Carbona costeggiando le località Bandida, Ospedale di Sopra e di Sotto, Cà di Camillo, Palazzina e Abbietta, dovrà inoltre essere sgomberata il tratto di strada in loc. Rimessa (relitto A.N.A.S.); S.C. n° 12 Vergato-Castelnuovo: inizia dalla SS.64, costeggia il cimitero di Vergato, le località Spazzavento,

Cà D’Ambrosio, Serra di Gatto, Cà di Blè ,Cà Nova, Castelnuovo (compreso area cimitero, e via di accesso alla chiesa), Ospedalino, Pergola, I Piani, Palazzaccio, fino al confine con Gaggio Montano;

S.C. n° 27 Pigiolo : inizia dalla via Castelnuovo in prossimità di Cà di Blè, e costeggia le località Poggio di Guardia, I Prati, Pigiolo, Loc. Monticino, Cà Pescar, la Ruina fino al Ponte in prossimità della Loc. Povolo fino al confine con il Comune di Castel d’Aiano .

______________________________________________________________________________________

3° MACCHINA
S.C. n° 26 Razzola : inizia dalla strada provinciale, costeggia le località I Boschi, Ponzano, Rappolo, Bedosta, Rappolo di Sotto e di Sopra;

S.C. n° 23 Valle del Vergatello : inizia dalla strada provinciale in prossimità della loc. Cà del Lupo, costeggia le località Casoncello, Le Crete, Barsedolo di mezzo e termina al confine di Castel D’Aiano in loc. Casellina;

Centro abitato di Vergato: eventuale integrazione in aiuto al mezzo comunale nelle zone alte del
Capoluogo in caso di intense precipitazioni e secondo le necessità;

DITTA BARACCANI ADRIANO, BARACCANI ALESSANDRO E BAZZANI FRANCO tel.
051/6706064 cell. 3490877251

UNICA MACCHINA

S.C. n° 32 Molino della Serra-Prunarolo : costeggia le località Vai,Casoncello, La Serra, Molino della Serra fino a Prunarolo;

S.C. n° 7 Tabina -Prunarolo : Dal confine con Savigno costeggia le località Cerè di Sotto, Roncaglia, Bedosta, Chiesa Nuova, tratto fino al cimitero di Prunarolo, Campo Poliedro, Cimidoro, Prunarolo, Cà dei Berti, Campoporcellino, Arsella, Buda, Capriglia, Cà Dorello e termina sulla S.S. 64 Porrettana, durante il percorso si dovrà arrivare fino alla loc. La Torre (deposito acqua);

S.C. n° 11 Lastre-Vedegheto : inizia dalla località Buda e costeggia la loc. Le Lastre fino alla loc. Rede;

DITTA PELAGALLI PIERLUIGI tel. 051/916125 – 3486708390

UNICA MACCHINA:

S.C. n° 15 Oreglia : percorre un tratto dal bivio con la S.S. 64 Porrettana e termina con il ponte sul fiume
Reno al confine con Grizzana Morandi, riprende dalla loc. Molinaccio, costeggia le località Oreglia di sotto, Cà dei Bombi, Chioso fino al confine con Grizzana M.;
Comprende inoltre il tratto del Comune di Grizzana Morandi (Oreglia di Sopra fino alla loc. Querciacava).
Nuovo tratto di strada comunale che collega la superstrada SS64 con la loc. Casa Bombi in Oreglia.

S.C. n° 25 Cà Mezzini : inizia dalla S.C. n° 15 e termina in prossimità della loc. Malpasso;
_____________________________________________________________________

DITTA GREEN POWER SERVICE srl tel. 0516740100 – 3356132121-3470760019

UNICA MACCHINA

Centro abitato di Vergato:
vie: Parma, Montegrappa,Martiri di Marzabotto,Monte Pero,Monte Rosa,Monte Aldara,Monte Bianco,Aldo Moro compreso parcheggio scuola media e istituto tecnico commerciale, via Palazzina,via Rovina, via Cavour,via Galvani,via Bacchetti,via Sangiorgi,via Lolli compreso parcheggio scambiatore,via Gramsci, via Roma,P.zza Capitani della Montagna,via Monari,P.zza Matteotti,via Marconi,via Garibaldi,P.zza Della Pace, via Bologna,via Modena, via Reggio Emilia, via Ravenna via Cà del Prete e area interna Caserma Carabinieri, via dello Sport, via del Tennis e area impianti sportivi;

Centro abitato di Vergato: integrazione in aiuto al mezzo comunale nelle zone limitrofe del Capoluogo in
caso di intense precipitazioni e secondo le necessità.
nota: In caso di necessità per eventi nevosi a carattere eccezionale e solo su richiesta del Responsabile
dell’U.O. Manutenzioni dovrà essere messa a disposizione una turbina sgombraneve ad integrazione degli altri mezzi ,e manodopera per interventi a terra in caso di necessità;

Stazione F.S.: n° 2 marciapiedi interni della stazione ferroviaria come convenzione con le F.S. e le seguenti operazioni da attuare quotidianamente in caso di necessità:
1) Manodopera specializzata attrezzata con turbina da neve;
2) Spandimento di cloruro di calcio compresa la fornitura del prodotto;
3) Sottopasso ferroviario : sgombero manuale neve e distribuzione prodotto specifico con irroratore
scalinata e sottopasso sulla pavimentazione in gomma)

SGOMBERO NEVE DA PARTE DEL COMUNE DI GRIZZANA MORANDI :

S.C. n° 19 Serrini : dal confine con Grizzana Morandi, costeggia le località Cà di Ferro, Serrini, e termina sulla S.S.64 Porrettana in loc. Madonna del Bosco, durante il percorso si dovranno sgomberare i tratti trasversali delle località Cà Nuova, Cà Lelli,Serrini,Magazzino comunale dei Serrini.

5 – RIPARTIZIONE SGOMBRANEVE COMUNALI:

1° E UNICA MACCHINA

a) SCAM 55 Q.li autista sig. Cati Fabio –Reonchetti Giorgio
ed in caso di necessità sig. Pani Enrico
Centro Abitato di VERGATO: dovrà operare nelle seguenti aree e vie :area magazzino comunale compreso strada d’accesso al depuratore e pozzi, via Dello Sport, via Del Tennis e aree impianti sportivi, vie:
Bologna,Modena,Cà Del Prete, compreso parcheggio interno caserma carabinieri,G.Di Vittorio,W.
Primaveri,P.zza Giovanni XXIII,autostazione corriere,A. Fini compreso anello esterno Ex case Unrrà,De
Cristoforis, P.zza IV Novembre,Buriani,Colombi,Delle Ghiaie,P.zza XXV Aprile, Berlinguer,Bertini,Galleria 1°
Maggio, Pisa,Firenze,Siena,Dell’Ospedale e zona parcheggio, Veneto,Puglia, Delle
Borre,Marche,Toscana,Lazio,Umbria,Liguria, e via Campania e altri tronchi di strade comunali collegate a suddette vie, parcheggio pubblico in corrispondenza ditta GP ( ex confezioni LEI).

_____________________________________________________________

ESCAVATORE FAI (solo in casi di eventi eccezionali ed a disposizione per operazioni di ammucchiamento
neve nelle aree pubbliche)

_____________________________________________________________

6 – DISLOCAZIONE PERSONALE COMUNALE :

Tutto il personale comunale sarà operativamente dislocato nel territorio comunale secondo le direttive
principali sotto elencate e dovrà seguire le disposizioni impartite dal Responsabile dell’U.O. Esterna sig.
Busatta Ezio anche nel caso di modifiche e spostamenti ritenuti necessari.

I capi squadra elencati coordinati dal Responsabile dell’U.O. Esterna Manutenzioni, oltre a quanto descritto al punto 1) 2° comma, dovranno avvisare telefonicamente il personale preposto, nelle frazioni e nel capoluogo, nonché le ditte esterne incaricate per il servizio nelle rispettive frazioni, per dare inizio alle operazioni di sgombero neve, pertanto i telefoni cellulari in dotazione sono stati attivati per comunicare con le Ditte esterne che operano per lo sgombero della neve e i numeri indicati al punto 2)
Il personale suddetto dovrà acquisire tutti i numeri telefonici del personale operante di propria
competenza.
Il personale operante il luoghi diversi dalle sedi dove normalmente vidima il cartellino o la tessera
magnetica, potrà indicare a mano nell’apposito allegato 1, l’orario di servizio ordinario e straordinario
svolto, tale modulo dovrà essere compilato mensilmente, sottoscritto dal Responsabile della squadra
esterna, e consegnato allo stesso.

ZONA DI VERGATO

Nominativi sig.:

Cati Fabio
Etiopi Salvatore
Maugeri Giuseppa
Marchitti Patrizia
Loppi Gianni
Venturi Gianfranco
Piccinini Pietro

Pulizia manuale o meccanica con turbina dei marciapiedi e accessi nelle seguenti zone: scuola elementare, ponte dell’Ospedale, via Della Costituzione, Via Della Repubblica, chiesa, scuola materna comunale, stazione F.S., autostazione, ufficio postale, vie comunali centro, sottopassaggio SS64 da via de Cristoforis, scalinata fino alla scuola media e passaggio ITC in caso di non chiusura con ordinanza sindacale, nuova sede Giudice di Pace ecc, si provvederà inoltre alla pulizia delle piazzole dei cassonetti, all’alleggerimento delle piante in situazione critica, alla pulizia delle caditoie per la raccolta delle acque piovane, alla distribuzione del sale e ghiaietto ecc..
Pulizia all’interno dei cimiteri di Vergato, Calvenzano, Castelnuovo e Liserna solo dopo aver ottemperato ad eseguire gli interventi sopraccitati.
Controllo degli interventi nelle strade extraurbane di Oreglia, Castelnuovo, Pigiolo, Sanguineda, Carbona, Tabina.
Dovranno cooperare in caso di necessità con gli addetti delle frazioni di Riola Cereglio e Tolè

_____________________________________________________________

ZONA DI CEREGLIO E SUSANO

Nominativi sigg. :

Pani Enrico (referente)
Sabbioni Roberto

Pulizia manuale dei marciapiedi e degli accessi nelle vie urbane di Cereglio e Susano; controllo degli
interventi nelle strade extraurbane delle zone di Cereglio,Pieve ; distribuzione del sale e ghiaietto ecc..
Pulizia interna dei cimiteri di Cereglio, Pieve , Susano solo dopo aver ottemperato ad eseguire gli interventi sopraccitati. In caso di necessità dovranno cooperare con gli addetti della frazione Tolè
_____________________________________________________________

ZONA DI TOLE’

Nominativi sigg.:

Marata Claudio (referente)
Parazza Giampaolo

Pulizia manuale dei marciapiedi e degli accessi nelle vie urbane di Tolè con priorità alla scuola elementare;
controllo degli interventi nelle strade extraurbane della zona Tolè – Prunarolo; distribuzione del sale e
ghiaietto; Pulizia interna del cimitero di Tolè e Prunarolo solo dopo aver ottemperato ad eseguire gli
interventi sopraccitati; dovranno inoltre cooperare in caso di necessità con gli addetti della frazione
Cereglio.
Pulizia pista pedo ciclabile da loc. Meta compreso tratto del Comune di Savigno con macchina dotata di
turbina.
_____________________________________________________________

ZONA DI RIOLA

Nominativi sigg.:

Di Pietro Raffaele (referente)
Ronchetti Giorgio

Pulizia manuale dei marciapiedi e degli accessi nelle vie urbane di Riola con priorità alla scuola elementare, compreso il nuovo tratto di strada comunale al centro del paese (ex S.S. 64 Porrettana) dal passaggio a livello F.S. fino al confine con Gaggio M. in prossimità di via Della Quiete; controllo degli interventi nelle strade extraurbane della zona Lissano-Riola-Montecavalloro e via Montecimone, distribuzione sale e ghiaietto, pulizia interna del cimitero di Riola, solo dopo aver ottemperato ad eseguire gli interventi sopraccitati;
_____________________________________________________________

In caso di precipitazione nevosa a carattere eccezionale, il personale sopra indicato, qualora presente in zona anche se in ferie, dovrà rendersi immediatamente disponibile; le ferie si intenderanno perciò revocate fino al perdurare dello stato di necessità. La validità degli ordini di servizio relativi alla dislocazione degli addetti nelle frazioni, si intende sospesa fino al perdurare dello stato di necessità e su parere del Responsabile dell’Unità Operativa.

Il servizio dovrà essere iniziato qualora lo spessore della neve raggiunga circa gli 8 cm.; la pulizia dei
marciapiedi sarà effettuata, possibilmente anche con spessori inferiori per evitare pericoli alle persone.

Il personale sarà responsabile, salvo casi di giustificato ritardo o assenza, del servizio affidatogli, e il
referente dovrà dare immediata notizia della avvenuta partenza dei mezzi e dell’apertura delle singole
strade comunicando il tutto al capo dell’U.O. Esterna sig. Busatta Ezio, in mancanza di quest’ultimo, al
Responsabile P.E. Maurizio Nicoletti, che informerà l’Amministrazione Comunale della situazione operativa.

7 – NOTE :

Per dare concreta attivazione al servizio in oggetto dovranno essere depositati in tempo utile presso i
magazzini comunali di Vergato, Riola, Cereglio e Tolè, le quantità necessarie di sale da disgelo e ghiaietto 3/6.

Verrà inoltre depositato, in quantità di 2 sacchi (1q.le) alla volta, il sale da disgelo presso abitazioni private in alcune zone particolarmente critiche del territorio, al fine di permettere ai residenti, in caso di motivato ritardo da parte degli operatori comunali, di provvedere direttamente alle più urgenti incombenze di disgelo.
Tali zone sono state individuate nelle seguenti:
a) Serra di Riola;
b) Castelnuovo;
c) Prunarolo Casa Berti;
d) Liserna;
e) Oreglia e Casa Bombi
f) Loc. Vedettola (abitazione Righi)
g) Altri luoghi secondo le necessità;

Nel presente piano saranno adottate eventuali misure straordinarie, che dovessero eventualmente rendersi indispensabili in caso di emergenza, pericolo o particolare disagio per la cittadinanza o comunque al fine di rendere un miglior servizio per la collettività e pertanto si provvederà a richiedere la manodopera necessaria attraverso Ditte esterne che opereranno nel Capoluogo.

Sig. Quadri Alessandro ( addetto al servizio scolastico) :
Coopererà ai servizi di sgombero neve, distribuzione sale da disgelo e ripristino della viabilità in caso di nevicate particolarmente calamitose, che rendono impossibile effettuare il trasporto scolastico.

Il presente piano neve integra il servizio di pronta reperibilità secondo lo schema allegato dove vengono evidenziati i nominativi del personale e i periodi di reperibilità che sono stati stabiliti con turni di rotazione secondo quanto previsto dall’art. 40 del Contratto Collettivo Decentrato Integrativo del Comune di Vergato ai sensi dell’art 23 CCNL 14/09/2000 e art 11 del CCNL 05/10/2001.
Il personale reperibile dovrà garantire quotidianamente con l’avvento delle basse temperature invernali e secondo le disposizioni del Responsabile dell’U.O. Esterna Manutenzioni, fuori dal normale orario di servizio e nelle ore serali, anche tutte le operazioni atte a scongiurare per quanto possibile, pericoli per la circolazione stradale e pedonale tramite la distribuzione del sale da disgelo con idonea macchina attrezzata di tramoggia spandisale.

Vergato li 02/01/2014

Il Responsabile dell’U.O. LL.PP.
e Manutenzioni
P.E. Maurizio Nicoletti

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.<br>Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,<br>acconsenti all'uso dei cookie.<br> Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi