Ancora sul baratto degli edifici scolastici

OLYMPUS DIGITAL CAMERA2014/09/22, Vergato – Nel precedente articolo, avevamo riportato l’intenzione dei nostri amministratori di cedere in permuta gli edifici della scuola elementare e l’asilo Burdese. Mentre dal popolo del web e dagli amministratori (opposizione compresa) non abbiamo avuto altre informazioni, la piazza invece “mormora”.

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAdesso poi basta! diceva una settantenne, mentre un’altra inveiva… da un baratto c’è sempre uno che ci guadagna e uno che ci perde… chi ci perde?… altri si sono rivolti a Don Silvano, ma questa volta, contrariamente alla vicenda profughi, la risposta è stata negativa, da li non arriveranno soluzioni.(a Messa venite in 500, in 500 avete sufficiente forza per farvi sentire da soli… il messaggio di oggi!)

Ricordiamo invece le parole dopo i risultati elettorali, l’invito al nuovo sindaco di adoperarsi per il bene di tutti i cittadini e alle opposizioni anche loro mandate li dai cittadini per tutelare a loro volta l’interesse della collettività.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIn verità il tema della sicurezza degli edifici scolastici è molto sentito e nessuno dice di lasciare le cose come stanno, semmai  ancora una volta è la mancanza di informazione che crea disappunto. Non sono noti i termini dell’accordo sul baratto, ammesso che esista, i vincoli imposti all’area interessata e non ultima la decisione di cedere gli edifici in questione senza darne informazione alla cittadinanza. L’area invece oggetto della permuta viene giorno per giorno meglio definita, anche se in mancanza di una planimetria con evidenziato cosa si ha intenzione di fare, la fantasia vola.

A questo punto nemmeno l’idea, apparentemente uscita da un tavolo in preparazione del programma della lista Gnudi sembra originale perché in qualche modo anticipata dall’amministrazione precedente. Non ci resta che attendere chiarimenti in merito.

Nel frattempo abbiamo ricevuto questa mail di un cittadino vergatese, che pubblichiamo:

INVIO QUESTA LETTERA PER CREARE UN PO’ D’ ATTENZIONE E DIBATTITO FRA AMICI E CITTADINI DI VERGATO SULLA  PRESA IN CONSIDERAZIONE, DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE, DI CREARE UN NUOVO POLO SCOLASTICO ABBANDONANDO GLI EDIFICI ATTUALMENTE UTILIZZATI PER LA SCUOLA ELEMENTARE E MATERNA. ULTERIORI NOTIZIE SI POSSONO REPERIRE SUL SITO: http://vergatonews24.it/2014/09/16/scuola-elementare-e-asilo-comunale-in-permuta/
QUESTO, IN BREVE, E’ IL MIO PARERE SULLA QUESTIONE:
 
– La scelta di costruire un nuovo polo scolastico in zona supermercato Coop è un grosso errore che darà il colpo di grazia alla vita del centro storico di Vergato.
In passato, scelte importanti come lo spostamento della chiesa o come rifare il palazzo comunale distrutto dai bombardamenti venivano ampiamente dibattute all’interno del paese sino ad arrivare a indire un referendum.
Ora siamo abituati invece ad essere informati quando tutto è già stato deciso, filtrano solo voci.
Si vuole fare il “nuovo” a vantaggio di grosse imprese edili che non portano lavoro agli artigiani del paese e non si mantiene il “vecchio”, ciò che storicamente e culturalmente ha caratterizzato il nostro passato.
E come è stato il “nuovo” che recentemente si è costruito a Vergato? … lascio a voi i commenti sugli edifici della scuola Media, della nuova scuola di Ragioneria, del nuovo ospedale, ecc.
Gli edifici storici e culturalmente importanti del paese debbono e possono essere salvaguardati anche con la corretta ristrutturazione per la messa a norma riguardo la prevenzione anti-sismica e per effettuare gli interventi finalizzati al risparmio energetico. 

La scuola elementare, dopo il calo degli anni ’70/80, ha più o meno lo stesso numero di alunni che aveva nel dopo guerra, la scuola materna potrebbe benissimo espandersi utilizzando il fabbicato che era occupato dalla Comunità Montana … a proposito che progetti hanno i nostri amministratori per questo stabile?-
 
Un caro saluto A.M.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.<br>Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,<br>acconsenti all'uso dei cookie.<br> Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi