Io e Monte Sole – autobiografia di una superstite

2018/05/29, Marzabotto – Io e Monte Sole – autobiografia di una superstite

Sarà presentato domani, mercoledì 30 maggio, alle 17.30 nella sede Emil Banca di via Mazzini (Bo) il volume edito dal Gruppo Studi Savena Setta Sambro che ripercorre la vita di Lucia Sabbioni prima e dopo gli Eccidi di Marzabotto

Verrà presentato domani, mercoledì 30 maggio, alle 17.30 nella sede Emil Banca di va Mazzini 152, a Bologna, “Io e Monte Sole – Ricordi di vita prima e dopo l’eccidio”, il libro di Lucia Sabbioni, edito dal Gruppo di Studi Savena Setta Sambro, che ripercorre ripercorre le vicende di una delle poche superstiti degli Eccidi di Marzabotto che tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre 1944 spazzarono via un’intera generazione.

Il 29 settembre del 1944 Lucia Sabbioni aveva appena 14 anni e per sfuggire alla barbarie, assieme ad altre 150 persone, si era rifugiata nella chiesa di Casaglia, a Monte Sole. Ma i tedeschi li fecero uscire e, una volta portati nel vicino cimitero, li uccisero tutti, in prevalenza donne, vecchi e bambini. Lucia sopravvisse ma si ritrovò ferita alle gambe ed al fianco sinistro con a fianco i corpi di 147 caduti fra i quali quello della propria madre ed i suoi fratelli.

“Il saluto romano fascista da parte di un giovane calciatore allo stadio di Marzabotto nel corso di una partita di calcio dilettantistico; l’aggressione di una bambina ebrea da parte di suoi compagni di scuola; il ferimento con colpi di pistola di alcuni extracomunitari avvenuto in un comune del centro Italia, l’aggressione ad un giornalista avvenuta nel Comune di Ostia, sono tutti segnali di un possibilità di una deriva reazionaria di destra. La testimonianza di Lucia Sabbioni ci ricorda che quando l’uomo cede all’estremismo ed alla falsa credenza, dell’uomo di razza superiore non vi sono più limiti alla barbarie” – scrive Walter Cardi,Presidente Comitato Regionale per le Onoranze ai Caduti di Marzabotto, nella prefazione al volume.

Alla presentazione sarà presente l’autrice, Ermanno Pavesi(vicesindaco di Monzuno), Daniele Ravaglia, presidente del Gruppo Studi Savena Setta Sambro, e Fabrizio Frignani, autore delle foto che impreziosiscono la pubblicazione.

Fonte e foto – Ufficio Stampa Emil Banca Credito Cooperativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi