“Tutto il buono dell’antico”: a Grizzana Morandi una mostra mercato dedicata ai frutti antichi

2018/11/08, Grizzana Morandi – “Tutto il buono dell’antico”: a Grizzana Morandi una mostra mercato dedicata ai frutti antichi. 

Il centro di Grizzana Morandi ospita una mostra mercato dedicata ai frutti antichi, che si affiancano ai prodotti stagionali quali funghi, tartufi e castagne. Previsti anche una serie di incontri per fare il punto sulla mela rosa romana e sul percorso turistico della Via della Lana e della Seta. 

8 novembre –  Domenica 11 novembre il centro di Grizzana Morandi ospiterà “Tutto il buono dell’antico. Mostra mercato alla salutare riscoperta della pera ossa e di altre delizie ormai dimenticate“. Alle 9,30 si aprirà la mostra mercato dedicata ai frutti antichi, per poi proseguire alle ore 10 con un seminario presso la sala consiliare che intende fare il punto della situazione rispetto al progetto di valorizzazione della mela rosa romana.

La carscenta d’la mela rosa rumèna (Strudel grizzanese) – Trattoria Nel Castagneto – Grizzana Stanco

Il progetto è stato presentato la prima volta proprio un anno fa e successivamente riconosciuto  formalmente in un convegno ospitato il 14 maggio 2018 alla Rocchetta Mattei, grazie alla preziosa collaborazione del professor Silviero Sansavini – che sarà uno dei relatori – e del Dipartimento Coltivazioni Arboree dell’Università di Bologna. Nasce dal percorso di recupero di questa antica varietà di mela da parte di un gruppo di coltivatori ed operatori economici del territorio. Sostenuto dall’Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese e, in qualità di capofila, dal Comune di Grizzana Morandi, il progetto mira a favorire la ripresa della coltivazione dell’antico frutto partendo dalla salvaguardia delle coltivazioni sporadicamente sopravvissute sulll’Appennino bolognese e toscano. Legata a questa iniziativa c’è anche l’idea di realizzare “Il Giardino di Morandi”: un “pomario” con valenza didattico-informativa che sorgerà attorno alla casa di Giorgio Morandi a Grizzana, presso due fondi agricoli di proprietà pubblica. Tra i relatori oltre a Sansavini sono previsti anche Luca Dondini dell’Università di Bologna, Claudio Buscaroli, ricercatore del Centro Ricerche Produzioni Vegetali, Alessandra Cussini, social &cultural management, Salvatore Argentieri, sindaco di Castel d’Aiano, Tiberio Rabboni, presidente del Gal Appennino bolognese, Giorgio Poggioli, responsabile del servizio Agricoltura sostenibile della Regione Emilia-Romagna.

Mele “Rosa Romana” di Liserna – Vergato

Dalle 13 presso i ristoranti del territorio sarà possibile degustare piatti a tema con i prodotti tipici della stagione autunnale quali funghi e tartufo. Nel pomeriggio alle 15,30 Vito Paticchia e Marco Tamarri presentano la Via della Lana e della Seta, il percorso turistico per amanti del trekking che congiunge Bologna a Prato attraversando l’Appennino bolognese: lanciato questa estate sta già riscuotendo un discreto successo tra gli appassionati delle passeggiate a contatto con la natura.

Durante tutta la giornata sarà possibile apprezzare prodotti tipici, dolci tradizionali, caldarroste e vino nuovo. L’evento sarà allietato dalle musiche di Fragola e Tempesta e dai balli del Gruppo La Galoppa. Graziella Leoni, sindaco di Grizzana Morandi, farà gli onori di casa e illustra il senso di questa iniziativa “Grizzana è, storicamente, terra di coltivatori e di profonda tradizione agricola. La modernità ha seriamente minacciato la biodiversità, della quale, oggi, si sta riscoprendo il grande valore. La sagra “Tutto il buono dell’antico” intende promuovere gli antichi sapori e tradizioni che sono parte fondante della nostra identità culturale e personale favorendo il ritorno a un ambiente sostenibile quale elemento di crescita per la nostra società“.

Aderiscono all’iniziativa i seguenti ristoranti: Trattoria Malvina, Bologna Tartufunghi – Da Tony e Robby, Bar Trattoria Pina, Locanda dei Fienili del Campiaro, Trattoria Nel Castagneto, Ristorante La Prada, Agriturismo I Fondacci, Ristorante Pizzeria Al Paladein.

Ufficio Stampa Unione dei comuni dell’Appennino bolognese

DA; http://notiziefabbriani.blogspot.com/?m=0 A tal proposito gli organizzatori hanno programmato un incontro fra produttori e rivenditori per mercoledì 14 novembre al fine di valutare concrete possibilità di collaborazioni. Gli interessati, agricoltori, aspiranti e anche semplici curiosi, sono invitati a essere alle 6 del mattino davanti al negozio Contini di Riola o alle 6.30 all’edicola di Marzabotto  per recarsi in comitiva al mercato ortofrutticolo di Bologna. Là, guidati dell’ex responsabile del mercato Roberto Piazza, saranno avviati contatti con i grossisti e si potranno avere indicazioni utili per il confezionamento della merce più adatto e rispettoso della normativa vigente. Sarà l’occasione anche per scoprire l’utilità di un contatto con la realtà commerciale e per valutare le grandi potenzialità della coltivazione della mela
Rosa Romana.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi