A Panico (Marzabotto) torna l’appuntamento con il presepe vivente per la vigilia di Natale

2019/12/23, Marzabotto – A Panico (Marzabotto) torna l’appuntamento con il presepe vivente per la vigilia di Natale. 

Nona edizione per il presepe vivente che è ormai diventato un appuntamento fisso per la comunità di Marzabotto, che si riunisce intorno al Pieve di Panico per celebrare la notte della natività.

Tutto pronto per la nona edizione del Presepe vivente di Panico, frazione di Marzabotto, prevista per il pomeriggio della vigilia di Natale, dalle 18,30 presso la chiesa parrocchiale di San Lorenzo di Panico a Marzabotto.

Un borgo caratteristico come quello della Pieve di Panico (originario del tredicesimo secolo) si presta bene a fare da scenario a questa manifestazione: è quello che ha pensato un gruppo di parrocchiane che nel 2011 hanno pensato di mettere in scena per la prima volta la notte della Natività. Il parroco don Aldemo Mercuri accolse subito favorevolmente l’idea: intorno ad un nucleo di una ventina di organizzatori si è andato poi formando un gruppo più ampio di figuranti che partecipano a questa rievocazione.

I protagonisti sono quelli tradizionali del presepe: oltre alla capanna con Gesù, Maria e Giuseppe infatti ci saranno i Re Magi e tutti personaggi più tipici, dalle lavandaie al fabbro, dal falegname al cuoco che prepara le castagne. Il bello di questa iniziativa è che consente alla parrocchia di coinvolgere anche tante persone che non la frequentano abitualmente, ma che partecipano con entusiasmo a questo momento coinvolgente per la comunità.

Durante il giro i visitatori avranno modo di fare tanti piccoli assaggi nelle botteghe di una Betlemme trasportata sull’Appennino bolognese, in un’atmosfera di pace, speranza e vita nuova. Da alcuni anni poi alla manifestazione partecipano anche alcuni ragazzi richiedenti asilo ospitati nella vicina Lama di Reno.

Anche a Sibano torna a vivere la magia dei presepi, che nel caso di questa frazione sono diffusi lungo le strade, nei giardini e nelle piazzette. Sono visitabili liberamente, anche se nel giorno di Santo Stefano i volontari offriranno nel centro civico una cioccolata in tazza a tutti i visitatori.

Fonte e foto; Ufficio Stampa Unione dei comuni dell’Appennino bolognese

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi