“Il Vergatello” GIORNALE ELETTORALE PEL COMUNE DI VERGATO Verrà pubblicato tutto le domeniche del mese…

2020/01/22, Vergato – Tempo di elezioni e di propaganda elettorale. Tasse, privatizzazione della sanità, bilancio in rosso… strade dissestate, frazioni abbandonate… Ecco la propaganda a Vergato, nuove testate, nuovi autori, nuovi sostenitori… Si parla di un certo Martignoli, il professore (di francese) che volle fare concorrenza al Conte Cesare Mattei con una sua cura elettromeopatica. Già conosciuto su questo blog, fece costruire torre e fabbricati a Liserna, portò i suoi prodotti in tutta Europa(?) Fece costruire la chiesina di Liserna, ancora esistente, intitolata alla Madonna di Lourdes, dedicata alla moglie francese ma che abbinata alle cure aveva il potere di dare giovamento a chi si rivolgeva a lui. Ma in campagna elettorale… ognuno pensa per se!

Ad un certo sign. Roberto Martignoli
Il vostro nome non meritava risposta: non la meritava perchè — per noi troppo buio c’ è nella vostra esistenza ; non la meritava perchè — le vostre mani impugnarono il fucile contro gl’Italiani ; non la meritava perchè — gli stessi vostri amici dell’opposizione vi hanno pubblicamente sconfessato per le botteghe e per le vie, dolendosi di avervi avuto a compagno.
Le cose che scrivete vogliono però risposta pei riguardi del pubblico, e noi la daremo subito.

Chi scrive il « Vergatello »
Ogni articolo del giornale conta tre o quattro scrittori. Operai, contadini, negozianti e, Sissignore, anche professionisti, buttano in fretta e alla, meglio i loro articoli, magari con errori di grammatica e di sintassi. Cadono quindi completamente certe vostre maligne insinuazioni.

L’Opposizione

Voi dite che v’ è capitato (?) tra le mani il Vergatello, ma non confessate di averlo letto. Ed in vero non lo avete fatto, giacche sostenete chi? non vogliamo in Consiglio quelli che la pensano diversamente da noi, anche se codesti fossero uomini capaci e rispettabili. Ma, Dio bonino, sono stati appunto i nostri amici i sorteggiati. A chi abbiamo dunque fatto opposizione? Ma sono gli avversari quelli che si oppongono si chi non pensa come loro, pur trattandosi in questo caso di uomini sicuramente capaci e rispettabili.
Se fossero scaduti per esempio i signori Monari e Lamberti tanto magnificati dal coraggioso di Porta S. Pancrazio, e noi non li avessimo voluti, allora sì che il rimprovero sarebbe stato giusto. Noi però garantiamo che li avremmo messi nella nostra lista; come i nostri amici li hanno elevati alle cariche di Assessore e Presidente della Congregazione di Carità. — Voi no, che non vi avremmo portato Consigliere Comunale!

Strade Comunali
Circa alle strade non abbiamo fatto che riportare parola per parola quanto hanno scritto i signori Monari e Lamberti , revisori dei conti Comunali, senza aggiungere una espressione nostra. Le vostre osservazioni quindi non sono per noi.
Riguardo alla critica perchè dare tutto ad una frazione e niente alle altre? Rispondiamo: che se uno di dieci fratelli cade malato, gli altri nove farebbero ridere se pretendessero dal loro padre medico e medicine? I pochi fondi dunque assegnati alla viabilità si spendono dove ce n’è più di bisogno, senza riguardo a favoritismi.

Tasse
Anche noi approviamo la tassa progressiva, nel senso di alleggerire le spese degli umili per aggravare i più ricchi. Dovete però sapere, voi che di Finanze ve ne intendete poco, che tutti i più grandi economisti moderni sono concordi nel sostenere che una riforma tributaria non è possibile se non quando si ha un bilancio solido e con avanzi. Voi dite che le tasse sono soverchie: lo sappiamo tutti. Vorremmo domandare a voi, che siete specialista in proposito, come si fa a vivere senza rendite? E se il Comune ha dei debiti da pagare chi li ha fatti? I nostri amici ? Raspate nei conti di oltre un ventennio e troverete la fonte delle vostre querimonie.

Dazio
Voi lanciate in pubblico delle vili insinuazioni. Fuori i nomi Perdio ! Un galantuomo quando dice una cosa è pronto a dare la prova, e noi ve la chiediamo.

Condotta Medica
Voi affermate che qualche consigliere ha in realtà domandato l’abolizione della Condotta Medica gratuita. Noi aggiungiamo che fu un uomo dell’opposizione a domandar tanto. Ecco perchè abbiamo scritto e stampato che gli oppositori hanno nel programma che gli ammalati paghino le visite mediche.
Chi guadagnerebbe con questa riforma? Solamente i medici, e tanto è vero che il medico di Vergato l’ha già chiesta nel suo interesse. Dirò che il bilancio risparmierebbe duemila e più lire, è dire una cosa ridicola, perchè il Comune spende per la cura dei non poveri complessivamente solo Lire mille, ossia cinquecento lire per ogni medico. Il vostro ragionamento dunque non calza pel tempo presente, in cui fortunatamente per merito dei sanitari la mortalità nel Comune (dicono i Registri dello Stato Civile) è andata tutti gli anni scemando in modo così sensibile che oggi giorno muore nel Comune quasi la metà di quanti ne morivano dieci o venti anni fa.

Avanzo
Noi abbiamo sostenuto che durante l’Amministrazione Ronzani i debiti Comunali sono diminuiti di circa trentamila lire. Voi, o Martignoli, avete girata la questione e invece ci stampate che se esiste un avanzo è perchè i debiti si pagano a maggior respiro, cioè in quarant’anni invece che in venti !
Falso, falsissimo : 1.” perchè la conversione dei debiti data da circa un anno. ‘2.° perchè i vantaggi così ottenuti non servono — signor economista in diciottesimo — per i bisogni ordinari del Bilancio, ma sibbene per migliorare alcuni speciali servizi, come per esempio l’istruzione pubblica. Ed infatti nel Bilancio del 1899 pel nuovo edificio scolastico si sono già impostate L. 1500.

Religione
Noi non abbiamo fatto veruna professione religiosa : abbiamo detto soltanto che non formiamo un partito anticlericale e che accettiamo tutti gli onesti, non importa se religiosi o anticlericali, perchè non sempre chi va a messa, sig. Martignoli, è da consideraisi tale.

Conclusione.
Che i signori Monari e Lamberti abbiano agito sempre a viso aperto nell’ interesse della pubblica cosa, a noi poco importa.
Che essi abbiano lasciato da parte sempre ed in ogni occasione le meschine lotte personali, questo abbiamo voluto negare col « Vergatello »; e la massima prova si ha nella presente, occasione, in cui costoro muovono guerra a persone che non condividono le loro idee, pur trattandosi di uomini capaci e rispettabili.
Quanto agli scritti diffamatori, non sono stati certamente i nostri amici che in questi giorni hanno inviato lettere anonime, sfacciate e minatorie al Sindaco, all’Ing. Bottini, al Dott. Cingolani, e persino a quella perla di benefattore, cui Vergato dovrebbe eterna riconoscenza, Quintilio Romagnoli!
Torni, torni, Sig. Martignoli, ad impugnare il fucile di Porta San Pancrazio piuttosto che la penna, e vedremo se i nostri Oppositori ancora si troveranno interamente di lui soddisfatti.
Il Vergatello
CLETO NANNI, Gerente responsabile. Bologna 1899, Tip. L. Andreoli Via Farini 37, B-C

Documento originale da Archivio Ronzani. Nr. 4 23 luglio 1899

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi