Luigi Ontani – Il maestro, riceve i vergatesi al MAMbo

2012/11/24, Vergato – Dai nostri archivi, 24-02-2008 – Luigi Ontani, forse il più grande artista vivente, autore delle famose vetrate della sala consigliare del Palazzo Comunale, espone a Bologna al MAMbo. Renzo Bressan, amico dell’artista, organizza un pulman per fare una visita guidata.

Luigi Ontani, dopo aver studiato all’Accademia di belle arti di Bologna inizia la carriera artistica negli anni settanta, cominciando a farsi notare per i suoi “tableux vivants”. In pratica delle performance filmate e fotografate, in cui Ontani si presenta mascherato in vari modi: da Pinocchio a Dante, da San Sebastiano a Bacco. È una pratica di azionismo che sfiora il kitsch (ben diverso dall’Azionismo Viennese, di cui fa parte Hermann Nitsch), e mette il narcisismo personale ad un livello superiore. Ha esposto nei principali musei e gallerie del mondo dal Guggenheim al Centre Pompidou, dal Frankfurt Kustverein al Reina Sofia,ha partecipato ad un numero impressionante di biennali da Venezia a Sidney a Lione. Recentemente ha avuto due retrospettive importanti al Ps1/MoMA di New York (2001) e allo SMAK di Ghent (2003-2004). Numerosissimi i libri d’artista e le monografie tra cui “Luigi Ontani. OntanElegia” Allemandi 2004 a cura di Alessandra Galasso e Giulio di Gropello. ( notizie da Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Ontani).

In queste immagini vediamo l’artista al MAMbo di Bologna, soffermarsi con un gruppo di concittadini vergatesi, dando loro spiegazioni e posando per le foto di rito.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi