Storie di emigranti vergatesi – 3 – Argentina

2013/05/02, Vergato – L’EMIGRAZIONE VERGATESE IN ARGENTINA a cura di Alfredo Marchi
In base ai dati che sino ad oggi sono stati reperiti, l’emigrazione dalla nostra vallata all’Argentina riguarda principalmente il secondo decennio del 1900 sebbene si fosse protratta, in maniera più limitata, fino agli anni ’50.
Un’ accurata ricerca in tal senso venne condotta da Giovanni Canarini nel 2003. Questa ricerca fu la base e l’impostazione per le ulteriori indagini sull’emigrazione vergatese da me continuate e conclusasi con la mostra e la narrazione registrata su un CD nel 2010.
Questa volta proponiamo la visura integrale del primo video che fu frutto della ricerca sui nostri migranti in Argentina di Giovanni Canarini, montato da Matteo Carboni, voce narrante di Dario Mingarelli, proiettato al Cinema Nuovo di Vergato il 29 dicembre 2003 in occasione di uno spettacolo di Tango Argentino che aveva come titolo “Vergato – Buenos Aires”. Riguardo le ulteriori notizie reperite su migranti in Argentina da Vergato e dintorni ho scoperto, riguardando per caso l’album di famiglia, che anche mia nonna aveva parenti emigrati in Argentina e la cosa mi ha fatto venire in mente un lontano ricordo di una loro visita qui a Vergato e poi di una cartolina da Córdoba Argentina. Si tratta di Beghelli Duilio (Dovilio), figlio di Nanni Elisa di Calvenzano. Questo a conferma del fatto che in qualsiasi nostra famiglia, indagando nel passato, è molto probabile trovare un parente emigrato. Anche suo cugino, Ventura Pio Quinto figlio di Nanni Clotilde originaria di Calvenzano partì per Rio De Janeiro (Brasile) il 13/9/28 da Pian di Venola. Beghelli Duilio (Dovilio), emigrò in Argentina all’inizio degli anni ’20 ed ebbe 2 figli: Dante ed Elisa. Nessuno di loro tornò più a risiedere in Italia. Ad aggiungersi agli altri vergatesi emigrati in Argentina è Vincenzo Bettucchi contadino di Susano, casa i Boschi, che nel 1895 all’età di circa 55 anni, dopo la morte della moglie, si recò a General Pico, La Pampa, dove riuscì a mettere in piedi un allevamento di bovini che si ingrandì notevolmente con l’acquisto di terreni facendolo diventare molto ricco. Morì nel 1933 all’età di 96 anni. Suo figlio Evaristo, nato nel 1863, lo raggiunse in Argentina qualche anno dopo, l’altro figlio Giulio emigrò nel 1895 a Bonifacio in Corsica, assieme alla moglie Enrica Macchelli e tre figli. Lì ebbe altri quattro figli e lavorò per la costruzione della ferrovia. Morì di malaria cinque anni dopo la sua partenza. Altro migrante vergatese non compreso nella prima parte della ricerca è Alberto Rubini di Vergato, partì per l’Argentina nel 1948 e si stabilì a Buenos Aires, frazione Don Bosco. Alberto, che già aveva un diploma di geometra, riuscì a costituire un’ impresa di costruzioni edili. Dato che il lavoro non mancava, fece arrivare colà anche la moglie Anna Gabrielli di Riola e la figlia Norma, di circa 8 anni, e chiamò a lavorare con lui altri vergatesi fra cui i due suoi fratelli Peppino e Adelmo e il cognato Pericle Gabrielli. Peppino e Adelmo rimasero in Argentina solo alcuni anni prima di ritornare a Vergato. Attualmente (2013) vivono ancora a Buenos Aires Anna Gabrielli e la figlia che si è sposata con un Argentino con cui ha avuto due figlie che hanno studiato e ora hanno un buon lavoro.

Ecco il video… cliccare sull’immagine per farlo partire!

e le foto…

Foto:
1) Beghelli Duilio (Dovilio), figlio di Nanni Elisa di Calvenzano, nella sua casa in Argentina dove emigrò all’inizio degli anni ’20 ed ebbe 2 figli: Dante ed Elisa.
2) Elisa Beghelli si sposò in Schiapparone (Scapparone) nel 1938 a Buenos Aires.
3) Ventura Pio Quinto figlio di Nanni Clotilde di Calvenzano, emigrò a Rio De Janeiro (Brasile) il 13/9/1928 da Pian di Venola.
4) Manifesto che pubblicizzava la spettacolo di tango argentino al cinema di Vergato.
5) Angiolino Lenzi con la moglie Ida e i figli Olga e Bibi. Emigrarono da Vergato in Argentina agli inizio degli anni ’20.
6) A destra vediamo Elvira Canarini che emigrò in Argentina all’inizio degli anni ’20 col marito Filippo Lenzi (entrambi vergatesi). Dal matrimonio nacquero Carmen e Nino (al centro della foto). Accanto a Carmen vediamo il neo marito Manuel Fangio, famoso pilota automobilistico.
7) Carta d’imbarco di Carlo Roseti
8) 9) Carta d’identità brasiliana di Luciano Lenzi e Carlo Roseti.
10) Vincenzo Bettucchi fotografato in Argentina
11) Evaristo Bettucchi fotografato in Argentina
12) Anna , Norma e Berto Rubini a Buenos Aires nel 1957
13) ARGENTINA -Alberto Rubini, Peppino Rubini, Lenzi …, Adelmo Rubini
14) Buenos Aires, centro per gli scambi culturali fra l’Argentina e i nostri emigranti Emiliani.
15) A sinistra Maria Bernardi di Vergato in occasione della sua visita ai parenti argentini. Di seguito vediamo Anna Gabrielli in Rubini, la figlia di Norma Rubini con fidanzato, Norma Rubini-ARGENTINA-1989

NELLA PROSSIMA PUNTATA PARLEREMO DELL’EMIGRAZIONE NEGLI U.S.A.
Articoli correlati:
Storie di emigranti vergatesi – 1 – Introduzione
Storie di emigranti vergatesi – 2 – Brasile

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi