Vecchi soprannomi vergatesi – Parte 2° Quelli che cominciano con la B

VN24_20160105_Fanini Salvatore_Personali_006

Foto; Rina Borri Fanini. Disteso con il pallone, Bacci

2016/01/09, Vergato – Dopo l’interesse suscitato dalla prima pubblicazione, ritornano; Fernando Diamanti e gli amici Carlo, Ugo, Remo, Fabrizio, Alberto, Felice e Agostino con i

Vecchi soprannomi vergatesi

– Parte 1° Quelli che cominciano con la A

Quelli che andiamo a presentare sono alcuni dei soprannomi di vecchi personaggi vergatesi, frutto di una ricerca iniziata per gioco, e continuata con l’aiuto degli amici e dei conoscenti. La lista, per quanto nutrita, non può considerarsi completa… la lasciamo quindi aperta a chi vorrà suggerire i soprannomi che a noi sono sfuggiti, contattando la redazione di Vergato News. Come si noterà, i soprannomi erano a Vergato molto fantasiosi e sorprendentemente diffusi, tanto che quasi ogni abitante ne aveva uno, a differenza di quel che accadeva in altri paesi. Noi in questa ricerca ci siamo proposti di riscoprire soprattutto i soprannomi più vecchi tralasciando quelli attuali che magari saranno frutto di una successiva ricerca da parte di ragazzi molto più giovani di noi. Noterete infatti che la stragrande maggioranza dei vergatesi citati purtroppo non sono più fra di noi. 

Briscleina

 

Brizzi e il nome non lo ricordo.

Senza dubbio uno dei più bei personaggi vergatesi, era amato da tutti per la sua simpatia ed era anche un grande atleta(mio babbo che fece il militare con lui mi ha sempre detto che tutte le gare del reggimento le vinceva lui ed invece della licenza premio si faceva dare un premio in danaro con il quale comprava pagnotte di pane e fiaschi di vino per tutti gli amici.

Un grande !!

Bala Era della dinastia dei Fedeli babbo del nostro compianto caro amico Fabio
(Pallino) il nome deriva sicuramente dal podere in cui abitavano (Razzola)
Ballota Chi non ricorda il taxista Gentilini marito della Zita e babbo di Gualtiero ?
Beloca Capostipite della famiglia Gentilini di via Minghetti e nonno di Daria,              Valerio, Renzino, Fabrizio e Tonino. Si diceva che fosse molto pauroso al punto che quando passava un funerale chiudeva le finestre per non vedere.
Berto bulliteri Chi immagina che dietro questo nome si celava nientemeno che Berto Dondarini babbo di Dino.Non capisco l’origine del nome però non mi sembra molto appropriato. Bulliteri Dundarein ? Mah !!!!!!!!!!
Barbirò Barbiere che operava dove ora lavora Nilvano.
Beghell Masetti babbo di Morena e Alberto proveniente da Pioppe ancora in vita.
Bafi Così in modo un po’ irriverente gli scolari chiamano il maestro Croce.
Bafiò Soprannome affibbiato a Pederzani grande intenditore di cavalli, pescatore

e giocatore di biliardo. La stranezza è che non portava baffi !!!!!

Bartena Ex cantoniere Anas abitante alla Tabina nonno di Angela e Lella Benini.
Baccalà Tonelli carrozzaio in via Nazionale attività continuata dal figlio G. Carlo.
Barò Dipendente del consorzio agrario la cui sorella è stata perpetua presso la canonica di Vergato per tantissimo tempo.
Berto dal latt Babbo della Nisca moglie di Romano e di Ugo babbo di Paola e Roberto (Latte). Si dice che alla latteria preferisse l’osteria Olga.
Belin Faceva il macellaio e ricordo che aveva un cane più largo che alto !!!!
Barbeta o Carboncino Veterinario e grande uomo da compagnia. Babbo della carissima amica Silvia mancata troppo presto.
Bristuli Venne a Vergato e con la moglie e la figlia Donata riaprì il bar Pincio. Ricordo che immancabilmente aveva in tasca giornali enigmistici.
Bisteca d’la Carbona Non so il nome ma so che era della Carbona ed era spesso a Vergato.
Brusa Era il babbo di una infinità di donne faceva l’autista e abitava nelle case popolari di fronte ai Gentilini. Aveva sempre in tasca caramelle per i bimbi.
Busia Mazzetti babbo di Marisa Erio Elda e Rina. Fino all’anno scorso andava a ballare in macchina alla Zocca (ha 95 anni) ed ora non potendo stare senza una donna è accompagnato …. !!!!!!!
Burena Doveva essere il falegname della Palazzina.
Bruciapaglia Altro nome singolare. Era il babbo di Ugo e Romano e marito della Nice che è tuttora vivente.
Bimbai Chi non ricorda il grande Bimbo? Era grande cacciatore giocatore a carte e di biliardo benvoluto da tutti i vergatesi. Era muratore e a tempo perso coltivava l’orto e ricordo quando portava la sua frutta al bar si vantava di essere il migliore. Le ciliegie sembravano prugne, le albicocche sembravano

pesche e le pesche sembravano meloni!!!!!!!

Bartali Era figlio di un Canarini. Uomo brillante e simpaticissimo.
Bocia Era un Lolli persona assai stravagante.
Bibi al currer Era il babbo di Tonino e Franco che hanno continuato dopo la sua morte il mestiere di corriere Vergato-Bologna. Aveva sede in via Bacchetti.
Bacci BACCI, alias Fanini Salvatore, imbianchino per una vita ( o come si definiva lui in umiltà in dialetto nonostante il suo operato generalmente molto apprezzato \”amaza ragn\”!) e anche sportivo molto attivo in gioventù

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi