Ritorna la “Bretella Reno-Setta”, rispuntano progetti e proposte

VN24_160122_Mingarelli D_Bretella Reno Setta_0012016/01/23, Vergato – Ritornata in modo spettacolare con la consegna delle firme raccolte a suo tempo dall’imprenditore locale Gianni Zaccanti, al sindaco Virginio Merola, presso la Rocchetta Mattei, ecco che il prof. Dario Mingarelli, presente all’evento ritrova lo studio realizzato a suo tempo in occasione dell’istituzione del Comitato “Collegamento Viario Setta-Reno”, tra i promotori, leggiamo all’interno, proprio Gianni Zaccanti, assieme a Ubaldo Salomoni, Carlo Monaco, Dario Mingarelli e altri che andremo a leggere nel plico. Dopo la pubblicazione del progetto ufficiale elaborato tra Provincia e Regione si è riaperto il dibattito, Bretella si, Bretella No? Con le domande che ci si pone da sempre; Utile e risolutiva per la Vallata? Inquinamento, inutilità, non risolutiva, basata su dati sballati, utile solo al Cavone, taglia fuori Vergato come già successo a Riola? Tanto poi la paghiamo noi?… e altre ancora. Sicuramente la crisi che ha colpito la zona pone altri tipi di domande ma conoscere quelle che possono essere le possibilità e le criticità può solo giovare.

VN24_160122_Mingarelli D_Bretella Reno Setta_002Ecco il plico;

ISTITUZIONE DEL COMITATO “COLLEGAMENTO VIARIO SETTA – RENO’

Silla di Gaggio Montano 7 luglio 2006

Gaggio Montano, 28 giugno 2006
VALLE DEL RENO: VIABILITÀ’

Venerdì 7 luglio 2006, ore 21.00, alla Sala Polivalente di Siila di Gaggio Montano, si costituirà il Comitato per VN24_160122_Mingarelli D_Bretella Reno Setta_003promuovere il Collegamento viario Setta-Reno
Un folto gruppo di cittadini, tra i quali Gianni Zaccanti, Ubaldo Salomoni, Paolo Nanni, Carlo Monaco, Dario Mingarelli, Gianluca Boldri, Agostino Benassi e tanti altri, ormai stanchi della situazione della viabilità in cui versa la Media-Alta Valle del Reno, ultimamente peggiorata dalla chiusura e spostamento del casello autostradale di Sasso Marconi, si sono fatti promotori di un Comitato che verrà costituito la sera del 7 di luglio 2006 alla Sala Polivalente di Siila, Gaggio Montano.

Il Comitato, assolutamente indipendente da qualsiasi legame partitico, nasce espressamente allo scopo VN24_160122_Mingarelli D_Bretella Reno Setta_004di ottenere che gli Enti competenti inseriscano il collegamento viario tra Vergato e la variante di valico nella zona di Pian di Setta, nei piani urbanistici (PTCP) e che tale intervento venga ritenuto prioritario al fine di giungere in tempi brevi al relativo progetto di fattibilità e alla sua realizzazione. L’ipotesi di progetto prevede la costruzione di un tratto di circa 7 km dei quali 3 in galleria, passando sotto Grizzana Morandi.

In questo modo, sostengono i promotori, si apporterebbe un reale beneficio alla Vallata diminuendo in misura consistente i tempi di percorrenza sia delle merci sia delle persone. Gli stessi promotori dell’iniziativa invitano tutti i cittadini e, in particolare, gli operatori economici e gli Amministratori del territorio, a partecipare alla serata del 7 di luglio e a sottoscrivere la costituzione del Comitato. Seguirà una raccolta di firme a sostegno della proposta.
L’Ufficio Stampa

VN24_160122_Mingarelli D_Bretella Reno Setta_005ATTO ISTITUTIVO DEL COMITATO “COLLEGAMENTO VIARIO SETTA-RENO”
Art. 1
Costituzione
1. In data 7 luglio 2006, a Siila di Gaggio Montano, si è istituito il Comitato spontaneo per il collegamento viario Setta-Reno. L’adesione a tale Comitato è aperta a tutti i cittadini italiani che ne condividono la finalità, da oggi aH’ottenimento dello scopo.
2. Il Comitato non aderisce a nessuna forma di associazione politica in quanto nasce espressamente finalizzato a dare risposta ad una concreta esigenza del territorio che non contempla legami ideologici di alcun tipo e avrà conclusione nel momento in cui lo scopo prefissato sarà stato ottenuto.
Art. 2
Finalità
VN24_160122_Mingarelli D_Bretella Reno Setta_0061. La finalità del Comitato è ottenere l’inserimento del collegamento viario tra la Valle dei Reno e quella del Setta (Vergato/nuovo casello di Rioveggio) nei piani urbanistici e che tale intervento sia riconosciuto come prioritario dagli Enti competenti allo scopo di giungere ad un progetto di fattibilità in tempi ragionevolmente brevi e alla successiva realizzazione, considerata la situazione di emergenza in cui versa la viabilità in questo territorio.
2. Tra i compiti del Comitato, a sostegno del proprio fine, è prevista una raccolta di firme sul territorio.
Art. 3
Organi dei Comitato
VN24_160122_Mingarelli D_Bretella Reno Setta_0071. Il Presidente del Comitato è designato spontaneamente dai sottoscrittori al momento della costituzione del Comitato stesso ed è il primo firmatario di questo atto costitutivo. Il Presidente funge da portavoce del Comitato e lo rappresenta in tutti i consessi, istituzionali e non, cui partecipa per esso. Il Presidente, se personalmente impossibilitato, può delegare un membro di sua fiducia del Comitato che lo sostituirà a pieno titolo.
Siila di Gaggio Montano, 7 luglio 2006
seguono le firme dei membri sottoscrittori del Comitato

VN24_160122_Mingarelli D_Bretella Reno Setta_008

 

 

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.<br>Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,<br>acconsenti all'uso dei cookie.<br> Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi