Il forno Marchi e la storia della crescenta da l’uva

2017/12/09, Vergato – Inaugurata da pochi giorni, la riapertura dell’antico Forno Marchi, ecco ritornare la crescenta da l’uva il dolce tipico vergatese oggetto di discussioni estive di cacciatori di ricette tradizionali vergatesi, la riapertura, con i dolci in vetrina ha portato nuovo entusiasmo e nuove discussioni; qual’è la ricetta originale? C’era prima della data indicata da Vittorio? Siamo solo all’inizio, presto nuove pubblicazioni e nuove sfide tra le ricette vergatesi.

Da una pubblicazione della CNA

La storia della crescenta da l’uva

ll signor Vittorio, titolare del forno Marchi, ricorda l’origine di questo dolce, che è diventato il tipico dolce natalizio di Vergato.

Negli anni della prima guerra mondiale gli uomini validi della famiglia Marchi, come tutti i giovani del paese, furono chiamati alle armi ed il forno, che a quei tempi aveva anche una rivendita di alimentari, rimase con scarso personale; si cercò così un fornaio per sostituire quelli che avevano indossato la divisa. Venne assunto un anziano fornaio siciliano che, insieme alla nonna Dina, mandò avanti l’attività. A quel tempo il forno non produceva molti dolci, perché poche persone potevano permettersi di acquistarli, si faceva soprattutto qualche crostata, ma la fantasia del fornaio siciliano e la familiarità con i prodotti della sua terra (uva sultanina, spezie ed aromi, mandorle e canditi) lo spinsero a fare qualche esperimento, trasformando le semplici crostate che già si producevano. Ne uscì un dolce simile allo strudel, ma dal sapore e dal profumo intenso della terra del sud. Il signor Vittorio ci dice poi come la ricetta di questo dolce non sia rimasta segreta, ma sia entrata nella tradizione delle famiglie vergatesi: la nonna Dina ed il fornaio siciliano non tennero solo per sé la ricetta della carscenta, ma ne favorirono la diffusione, perché essi stessi, avendo la rivendita di generi alimentari, vendevano gli ingredienti necessari a confezionare il dolce, lasciando alle donne di casa la fatica, ma anche la soddisfazione di dare quel tocco particolare e personale che caratterizza la crescenta dell’uva di ogni zdora che si rispetti.

a cura di CNA, Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa web: www.bo.cna.it Associazione Provinciale di Bologna – Divisione Montagna – VERGATO: Piazza IV Novembre 10 – Tel. 051.91.01.501

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi