“Gotica 64” – Un progetto per chi vuole bene al nostro territorio

2019/05/04, Vergato – Presentato il progetto “Gotica 64”. Un progetto per chi vuole bene al nostro territorio… le parole di un oratore.

Presenti i progettisti, architetti, tecnici comunali e storici del territorio assieme al sindaco Massimo Gnudi con assessori al seguito, cittadini appassionati di storia locale e altri venuti alla presentazione. Sono intervenuti anche le autorità militari di Vergato, il luogotenente Marco Pierantozzi, comandante della Guardia di Finanza di Vergato e il Maresciallo Maggiore, Ermanno Lo Brano comandante della locale stazione Carabinieri, incontrati recentemente sui luoghi della memoria, la visita ai cippi che ricordano le vittime della guerra, presenti i signori Palmieri e Polegato noti collezionisti di oggettistica militare e autori di interessanti mostre.

Spiegazioni e precisazioni… che vorremmo pubblicare in video “da ascoltare” come la nascita del logo, progetto di Matteo Carboni con la linea sulla scritta che indica proprio la Linea Gotica. La storia dell’edificio da fabbrica della calce a Caseificio vergatese, poi lavanderia dell’USL infine sede della CRI, Croce Rossa Italiana e finalmente Centro di Documentazione, non museo, non ci saranno sale mostre ma supporti audiovisivi, fotografie e schermi che guidano lo spettatore sui percorsi della storia, tragica, che ha portato Vergato al riconoscimento per meriti civili con la Medaglia d’Oro al valore.

Alcuni aneddoti hanno colpito il pubblico come il ritrovamento del pozzo (visibile nella foto) e gli interventi di ristrutturazione.

Progetto che terminerà nei prossimi mesi con le istallazioni ma che continuerà con il recupero delle aree verdi circostanti dalla “ghiacciaia” al parco retrostante con le ultime tracce della fabbrica della calce, nata contemporaneamente alla costruzione della ferrovia porrettana.

Una storia e un luogo tutto da rivalutare, un sito archeoindustriale che può attrarre visitatori sul nostro territorio. Vogliamo ricordare il sopralluogo di diversi anni fa di Massimo Labanti e Luciano Piacenti protagonisti delle prime immagini del Parco portate a conoscenza dei cittadini vergatesi e non.

Un grande assente, il prof. Dario Mingarelli ideatore di un progetto “Linea Gotica” ancora ricordato da uno degli oratori, il dott. Vito Paticchia allora primo collaboratore. Un’ affermazione da tenere a mente; i progetti bisogna elaborarli anche senza realizzarli al momento, un progetto rifiutato un giorno può trovare l’esecuzione anche dopo decenni, cambiano le situazioni e cambiano le necessità.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi