“C’era una volta. Un bove e una sorgente” il romanzo storico di Lilia Mattioli che parla del nostro Appennino.

2019/07/09, Vergato – “C’era una volta. Un bove e una sorgente” il romanzo storico di Lilia Mattioli. La prima presentazione presso gli stabilimenti delle Terme di Porretta si è tenuta il 16 giugno 2019 durante la manifestazione del Festival Nazionale dell’Acqua. L’autrice, Lilia Mattioli, ha dialogato con il prof. Saverio Gaggioli mentre l’editore Gualtiero Palmieri (L’Arcobaleno) ha letto alcune pagine. Un pubblico molto attento ha assistito alla presentazione del primo volume che potrebbe trasformarsi in una trilogia, il secondo volume è già pronto. Non sono mancati gli applausi e la richiesta degli autografi a fine presentazione.

La prefazione del romanzo è stata curata dal prof. Renzo Zagnoni.

C’era una volta. Un bove e una sorgente

Seconda metà del Trecento. La Montagna Bolognese e la sua gente attraversano una profonda crisi economica e sociale. Scompaiono gli antichi feudatari e si afferma il ceto borghese. Crollano i castelli e le torri. Spariscono i vecchi borghi e ne sorgono di nuovi. Sopra uno sfondo dalle precise connotazioni storiche, s’innesta il romanzo della famiglia Marsili, di Andrea e di Clara, gente semplice e povera che lascia i campi e i boschi per cercare una vita migliore. Quando Giuseppe e Lisa Marsili si sposano, nel 1373, sono convinti che la loro povera vita non cambierà mai, divisa per sempre tra il castagneto e il campicello come quella dei padri e dei nonni. In realtà, mentre la crisi si farà sentire pesantemente nella Montagna Bolognese, accompagnata da guerre, epidemie e carestie, e travolgerà gli antichi signori feudali, i due giovani sapranno tenere alta la testa, sopravvivere e, addirittura, migliorare le proprie condizioni sociali ed economiche. Insieme a molti altri volonterosi che emigrano dai paesi d’origine in cerca di lavoro, la famiglia Marsili scenderà nella valle del Reno, dove scaturiscono sorgenti d’acqua termale, che la leggenda vuole abbiano restituita la salute a un bove destinato a morte certa. Col lavoro e la perseveranza, i Marsili contribuiranno a creare dal nulla un piccolo borgo che diverrà celebre negli anni col nome di Bagno della Porretta. Il romanzo, fondato su precise basi storiche, è un affresco della Montagna coi suoi borghi, i suoi castelli, la sua gente, i suoi drammi. Nelle intenzioni dell’autrice, questo libro costituisce il primo capitolo della storia dei Marsili, dei loro figli, nipoti e pronipoti. A questo seguirà un secondo volume concernente le vicende che si snoderanno per tutto il secolo successivo e che vedranno il fiorire delle neonate Terme, la costituzione della contea della Porretta, per concludersi con un ultimo capitolo dove verrà narrato il dramma della bella contessa Nicolosa Sanuti.

Lilia Mattioli è nata a Porretta Terme nel 1952, si è laureata in lettere all’Università di Bologna e ha sempre vissuto a Porretta Terme. Sposata con Franco, ha due figli e due nipoti.  Da quando è in pensione ha coronato il sogno di dedicarsi alla scrittura immaginando e scrivendo storie che si collocano a metà strada tra la realtà e la fantasia e che sono ambientate tra i monti dell’Appennino Tosco-Emiliano. Questo è il suo primo romanzo; a breve uscirà il volume secondo della trilogia.

*******************

l’arcobaleno editore è presente su internet all’indirizzo: www.larcobaleno.net

Potrai consultare l’intero catalogo, acquistare i libri che desideri e riceverli direttamente a casa tua oppure in qualsiasi libreria. Ricordiamo che tutte le pubblicazioni de L’Arcobaleno editore sono in vendita presso le librerie L’Arcobaleno di Vergato e di Porretta Terme.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi