Ferrovia Porrettana – Disagi e disservizi, interventi e iniziative

2020/10/16, Vergato – Ferrovia Porrettana – Disagi e disservizi, interventi e iniziative.

Igor Taruffi 
A seguito dell’ennesima giornata di disagi e disservizi registrati sulla ferrovia porrettana in accordo con Maurizio Fabbri, Presidente dell’Unione dei Comuni dell’Appennino nonchè Sindaco di Castiglione dei Pepoli ho richiesto un incontro urgente con l’Assessore regionale ai Trasporti Andrea Corsini che ha dato immediata disponibilità.
 
Identica richiesta è stata avanzata dal presidente del Crufer Valerio Giusti
.
Credo sia indispensabile che tutte le Istituzioni, a partire ovviamente dalla Regione Emilia-Romagna, agiscano con forza su Trenitalia-Tper ed Rfi, ciascuno per la parte di competenza, al fine di porre fine a questo insopportabile stillicidio che colpisce lavoratori, lavoratrici e studenti pendolari della valle del Reno e dell’Appennino in generale.

Nei giorni scorsi abbiamo elencato una serie infinita di pesanti disservizi, che hanno dimostrato l’attuale scarsa affidabilità della linea Porrettana ma quanto è accaduto oggi sarebbe degno di una puntata di scherzi a parte se non fosse per i disagi arrecati a lavoratori e studenti costretti a rinunciare ad una giornata di lezioni o giustificare l’ennesimo ritardo al datore di lavoro.
da Porretta da Bologna
6336 5:00 cancellato 11431 5:52 parzialmente cancellato
6338 5:50 ritardo di 60 minuti 11551 6:30 ritardo di 14 minuti
11430 6:08 cancellato 6343 8:04 cancellato
6340 6:40 ritardo di 18 minuti
11470 7:18 parzialmente cancellato Cancellati i Marzabotto 11563 e 11564. 

Trenitalia Tper ci ha comunicato che i disservizi sono stati provocati da RFI che non avrebbe terminato in tempo i lavori di manutenzione notturni.
Questa mattina la SS64 Porrettana era satura di genitori che dovevano portare i figli a scuola e di pendolari delusi e arrabbiati che cercavano di arrivare in qualche modo al lavoro. Una mamma ci ha scritto: Mio figlio era in uno dei treni. Arrivato a Casalecchio era troppo tardi: al Belluzzi non fanno entrare dopo la seconda ora. È tornato a Vergato: perso un giorno di scuola !!
Nel comunicato pubblicato ieri sera avevamo terminato l’ennesimo resoconto dei disservizi con la triste constatazione che i pendolari sono costretti a prendere l’automobile per arrivare in tempo al lavoro con l’inevitabile aumento di inquinamento e incidenti. Non sono state considerazioni casuali, ma un semplice calcolo delle probabilità, infatti, questa mattina c’è stato un incidente tra Marzabotto e Lama di Reno con traffico bloccato per quasi un’ora.
Non è escluso che abbia inciso anche l’aumento di pendolari in ritardo costretti a prendere l’auto per colpa dei 7 treni cancellati questa mattina ed esasperati dal quarto giorno consecutivo di disservizi ferroviari. Il nostro ironico “Forse conviene prendere l’auto”, sta diventando una costosa e pericolosa necessità se non si risolvono i problemi della ferrovia Porrettana.
Occorre un intervento politico urgente per frenare questo disastro annunciato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.<br>Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,<br>acconsenti all'uso dei cookie.<br> Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi