Scuola elementare e asilo comunale in “permuta”?

ing. Burdese

L’ing. Burdese che donò l’Asilo ai vergatesi

2014/09/16, Vergato – Quale futuro per gli edifici scolastici ancora in centro al capoluogo? La notizia di questi giorni, che trova sempre più conferma, è che si starebbe valutando la possibilità di “permutare” gli edifici attuali (Scuola Elementare di Via Cavour e Asilo comunale dei giardini) con un’area in zona “oltre” la Coop. Riteniamo utile puntualizzare che “permutare” significa…

In diritto, la permuta è il contratto che ha per oggetto il reciproco trasferimento della proprietà di cose, o di altri diritti, da un contraente all’altro. (art. 1552 Cod.Civ.) Sebbene si applichino, in quanto compatibili, le norme stabilite per la vendita (art. 1555 Cod.Civ.), la permuta differisce da quest’ultima in quanto lo scambio non avviene verso il corrispettivo di un prezzo, ma tramite il reciproco trasferimento della proprietà di cose o della titolarità di altri diritti. La permuta, infatti, deriva da quella forma primitiva di scambio chiamata baratto. (da: http://it.wikipedia.org/wiki/Permuta)

 Suddetti edifici potrebbero essere quindi trasformati in abitazioni civili o altro uso non pubblico. La scelta, ripetiamo, allo studio sarebbe motivata da mancanza di fondi necessari alla costruzione del nuovo polo scolastico che includerebbe scuole elementari e asilo, mensa unica, palestrina e orti didattici (?), già nel programma elettorale della

Lista Uniti per Vergato Lista Gnudi che riportiamo da pag. 18:

· Progettare e realizzare il nuovo polo scolastico di Vergato (Nido – Infanzia –Primaria a
tempo pieno – mensa – palestra-orti didattici), previsto nel Piano Strutturale Comunale, con
edifici a norma antisismica, in un’area già individuata. Ciò comporterà utilizzare questa
nuova opportunità per dare un nuovo sviluppo alle aree attualmente occupate dagli edifici
scolastici e per promuovere un nuovo impulso al centro storico del paese.

Quello che avevano detto le altre liste (sintesi):

Lista Noi Voi Vergato – Giuditta Uliani:

-Tra genitori si dice che la Scuola Materna andrebbe completamente ristrutturata, dalle aule ai bagni al dormitorio. Bisogna valutare l’idea di creare, compatibilmente con il nuovo PSC ed i costi, una struttura completamente nuova per agevolare la vita scolastica dei bambini che frequentano l’istituto.
Ad oggi, servono classi più grandi, in quanto i bambini che fanno richiesta di questi servizi ogni anno
aumentano, e le classi che ora ci sono a disposizione sono molto limitate per contenere 23/24 bambini a sezione. Una scuola materna nuova porterebbe prestigio alla comunità, ma anche più serenità tra i bambini; la struttura attuale è stata concepita moltissimi anni fa e quindi è priva di alcuni ambienti che ad oggi sono fondamentali, ma soprattutto, non è antisismica; per non parlare dell’eventuale occupazione di posti di lavoro, e potrebbe accogliere positivamente più richieste di adesione dei bambini nuovi in entrata.

Lista Movimento 5 Stelle – Massimo Gamberi:

EDILIZIA SCOLASTICA – Non intendiamo distruggere le strutture esistenti che non siano a rischio per ricostruirle altrove, ma lasciarle dove sono ed adeguarle alle norme di sicurezza, nel caso della scuola materna comunale dotandola di una uscita di emergenza nell’area dove riposano i bambini, che attualmente manca, nel caso della scuola elementare di Vergato, ristrutturandola, oltre che con criteri antisismici, valutando anche nuovi materiali biotecnologici che rispondano ai criteri di legge in materia di isolamento acustico e termico, e che siano compatibili con l’ambiente, utilizzando inoltre le soluzioni più adeguate per ottenere il miglior risparmio energetico anche quanto alla produzione di energia elettrica e acqua calda. (celle fotovoltaiche e pannelli solari), mentre sono da valutare le possibilità di ricostruzione per quelle strutture che siano state edificate in zona di dissesto.

Lista Vergato Cambia Musica– Carlo Monaco:

Va verificata la possibilità di realizzare un Museo d’eccellenza nel Palazzo dei Capitani della Montagna, eventualmente arricchendolo di ulteriori lavori dell’artista vergatese Ontani , spostando gli uffici comunali nella attuale scuola elementare e realizzando un nuovo polo scolastico… Massimo impegno nella formazione scolastica a sostegno delle strutture esistenti. Realizzazione di un nuovo Polo scolastico…perché dopo gli interventi edilizi e costruttivi degli ultimi anni, che hanno spesso danneggiato la qualità urbana e ambientale, ciò che serve oggi è una vera politica di riqualificazione dell’esistente,con particolare attenzione non solo alla estetica ma anche alle prestazioni energetiche e alle esigenze antisìsmiche…E’ necessario ridiscutere le scelte del PSC sul Polo scolastico e assicurare la messa a norma di tutti gli istituti.

 

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi