Vecchi soprannomi vergatesi – Parte 3° Quelli che cominciano con la C

VN24_160115_Cova Carlo Catullo_001

Foto; Carlo Cova- Umberto Bernardi

2016/01/09, Vergato – Vecchi soprannomi vergatesi, una ricerca di Fernando Diamanti e gli amici Carlo, Ugo, Remo, Fabrizio, Alberto,Felice e Agostino.

Parte 1° Quelli che cominciano con la A

Parte 2° Quelli che cominciano con la B

Parte 3° Quelli che cominciano con la C è la lista di oggi, chi vuole aggiungere notizie lo può fare tramite email o postare un commento in fondo alla pagina, lo stesso vale per coloro che riescono a identificare le persone nella storica foto di copertina.

Ciuceia o Cioza Era un Canarini macellaio che operava dove ora si trova lo studio dentistico del dott. Martinelli.
Ciuseina Grande virtuoso della fisarmonica abitante alla Casetta tuttora vivente.
Ciuntei Fratello del Mercantone e abitante alla palazzina dove ha svolto per tanto tempo il lavoro dei campi. Gran persona era sempre sorridente.
Carlucc Nonno di Carlo e Adelmo Cantieri al quale ha trasmesso tutte le birichinate che servono per fare il commerciante di animali. C’è da dire che sono state recepite al meglio !!!!!!!
Ciamò Oste storico di Vergato operante di fianco a Varetto e babbo di Floriana, Neris, Giovanni e un’altra femmina sposata a Porretta di cui non ricordo il nome, la moglie Olga divideva con lui la gestione dell’osteria.

 

Chilo Era un Lenzi babbo della Giovanna di Susano e purtroppo morto per mano dei tedeschi durante un rastrellamento, al fratello Luciano che emigrò in Sudamerica venne affibbiato lo stesso soprannome e così anche a suo figlio Stefano noto parrucchiere di Porretta Terme.
Camuleta Era uno dei figli di Nerino Rubini noto costruttore vergatese, lui e suo fratello continuarono il lavoro del genitore. Non disdegnava l’osteria!!!!!
Canò 1 Era mio zio e babbo di Bertino e Gianni Diamanti anche lui morto sotto il primo bombardamento di Vergato presso le scuole.
Canò 2 Che dire del simpaticissimo Canone scomparso pochi giorni fa; quando ci si trovava al bar sapeva intrattenere il pubblico con i suoi mirabolanti racconti di guerra e sportivi. Un grande veramente in tutti i sensi.
Cicalino Altro personaggio storico per i frequentatori di bar,era tagliato per tutti i giochi; biliardo,briscola,masino, poker,roulette,black jack.Un po’ meno per il lavoro.Comunque persona di grande compagnia.
Carlei ed Monpett. Era zio di Ugo Lenzi e come dice il nome abitava a Montepetto vicino alla strada che porta a Castelnuovo, ha fatto il manovale per Torri e Pacio.
Cicio Era emigrato in Svizzera per lavoro, discreto calciatore giocò anche nel Vergato. Al ritorno si è costruito una bella villetta dove ora vive la moglie.
Calenz Fratello di Cicio faceva il camionista e trasportava più che altro legna da ardere. Ricordo ancora il suo camion un Dodge verde,
Cecchi Operava come barbiere di fianco al bar Gatti,
Carlò da Begh Fratello di Armandola ha lavorato tanto tempo con la ditta Bonani. Ultimamente abitava in piazza 4 Novembre
Civinò E’ un Cevenini frequentatore del “nostro” bar e lavoratore della vecchia guardia alla Ilm. Tuttora vivente.
 Ciaveina Abitante ai Boschi sulla strada per Razola, ha fatto il muratore con il fratello e poi con il figlio Enrico,Dotato di una voce possente lo si sente anche da lontano.Comunque gran persona e di grande compagnia.Vivente.
Curvecc Babbo di Giorgio e Liliana Medici. Per tantissimo tempo ha lavorato per la ditta Rizzi e da pensionato aiutava la figlia nella gestione dell’edicola.Era un gran brontolone ma brava persona.
Carnera Babbo della Nadia e …………era uno dei fratelli Zereni ed era conosciuto

come autista delle corriere.

Camillett Altro personaggio simpaticissimo e benvoluto da tutti, uno dei suoi figli è

Cibba (Silvano Gambari). Abitava nelle case Unrra. Io penso che a Vergato non ci fosse una sola persona che non gli volesse bene.

Cisarò Altro frequentatore del bar Sport . Anche lui faceva parte della vecchia guardia dell’ Ilm.
Cinquecento Storico socio di Enea in via Paltano. In seguito aprì una pasticceria gelateria

di fianco a Ciamone

Culifi Era figlio della Ruffina che abitava nelle case (dei Luschi)
Carlo di Luschi

Bruno di Luschi

Era un Colombarini abitante in via Nazionale ovviamente nelle case dei Luschi che guardano nel retro via Paltano, penso che fosse un birocciaio come la stragrande parte della gente abitante in via Paltano. Si dice che fosse alquanto irascibile a differenza del fratello Bruno padre dell’Ivana e di Adriana che era assai mite.
Cuti
Castrei
Capurel

Nota degli autori; Quelli che andiamo a presentare sono alcuni dei soprannomi di vecchi personaggi vergatesi, frutto di una ricerca iniziata per gioco, e continuata con l’aiuto degli amici e dei conoscenti. La lista, per quanto nutrita, non può considerarsi completa… la lasciamo quindi aperta a chi vorrà suggerire i soprannomi che a noi sono sfuggiti, contattando la redazione di Vergato News. Come si noterà, i soprannomi erano a Vergato molto fantasiosi e sorprendentemente diffusi, tanto che quasi ogni abitante ne aveva uno, a differenza di quel che accadeva in altri paesi. Noi in questa ricerca ci siamo proposti di riscoprire soprattutto

i soprannomi più vecchi tralasciando quelli attuali che magari saranno frutto di una successiva ricerca da parte di ragazzi molto più giovani di noi. Noterete infatti che la stragrande maggioranza dei vergatesi citati purtroppo non sono più fra di noi. 

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi