Maltempo – L’Appennino sotto attacco, ora tocca al vento!

2017/12/13, Vergato – Ora non resta che contare i danni…dopo la micidiale ondata di vento che ha messo di nuovo in ginocchio l’Appennino bolognese si riprende la sistemazione delle proprie cose danneggiate; casette, baracche, giardini e terrazzi. Per gli alberi, purtroppo, non c’è altra strada che usare le motoseghe. Molti gli interventi dei Vigili del Fuoco di Vergato che dopo i gravi incendi del Monte Aldara ora sono sempre più impegnati a combattere queste forme di devastazioni provocate da nevicate improvvise e venti imprevedibili. Grazie.

Un colpo d’occhio su cosa è successo nei dintorni lo possiamo vedere nelle immagini video di LuPi da Castel d’Aiano e Cereglio e nelle foto di Frank&Giuly dai campi sportivi di Vergato. Particolarmente colpita la Bocciofila Vallereno di Vergato dove parecchie bandinelle e traverse del tetto sono volate sulla strada comunale per Liserna, da segnalare l’impegno del presidente Savino e di alcuni soci impegnati per ore a sistemare il sistemabile. Le altre foto mostrano i danni al campo di calcio, panchine divelte e box senza tetto, reti abbattute e teloni strappati, ma non basta, ancora una volta gli alberi sradicati, vittime di un fenomeno assai frequente, un’albero in mezzo ad altri si ribalta mentre gli altri rimangono dritti…i vecchi delle nostre parti li chiamavano …i mulinelli?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi