Le zirudelle della Leggiadrina – Un matrimoni di an quarénta

Vignetta 2 Zirudella 3 copia2014/03/18, Vergato – La terza zirudella della Leggiadrina, un matrimonio degli anni quaranta illustrata dalle vignette di Francy.

A i êra ‘na vólta…

Un matrimoni di an quarénta

 

Zirudela, stê a ‘scoltê:
mércia indrè bisoggna fê
per psê vedder com as fà
a sposes dimondi an fa.
Giovanèi l’è in sgazurla:
la Mariana, e an è ‘na burla,
finalment ai dis ed sé
e lò e’ diventa so’ marè!
A je dîs davanti a e’ Sgnor,
dopp…as pôl ench fê l’amor!
La Mariana l’è in tirela:
nôv al scherp e la stanela,
ch’an è un quèl da tôtt i dè,
ma lê, incô, la tôl marè!
I ê arivà tôtt i parent,
e l’è propri un mocc ed zent,
ma premma ed tôtt as va da e’ prét,
per prometter, in mód concret
de stê insemm fin a la mort,
in t’la bóna o cativa sórt.
Flépp e fléppa i ê present
Persentî ste zurament.
Détt e’ “sé” dentr a la Cesa,
al campen són a distesa,
fòra i rojen “Viva i spôs!”
fî che in gola a j’è dla vôs,
e, per fê un pô piò ed tubèna,
chi indos l’ha la gabena,
(che adès, as ciama giaca!)
e tôl fòra d’in bisaca
‘na butegglia ed bô liquori:
Doppio Kummel o Millefiori,
la pôl ench eser de Strega,
e da bê a inciû as néga!
Per psén dê, da e’ bisachéi
e selta fòra un bicheréi
e, lè denter, i bevven tôtt,
zóven e vêc, i bê e i brôtt.
E al dòn, pr’an stê da mench,
con i dólz al teggnen bench:
da un paner davéra bêl
fat cô i bréll o cô e’ stropêl,
al dê vejja i zucaréi,
propi fat cô al só manéi
e incandè cô tènta cura
per psê fê bela figura!
Per dê temp ch’e’ pranz as cósa,
tôtti a pê a cà dla spósa:
a j’è tortléi, sóppa imperiel,
cheren ed gal, cunéi, maiel,
m’as n’è comprà ench’ in pcareja,
incô an s’fa ecoomeja!
A j’è di dolz per tôtt i góst,
acompagnà cô véi robóst.
Quî de spôs, pr’an sfigurê,
i ê preparà eter tént magnê,
per chi, dopp, l’è incora in véna
d’azuntê a e’ pranz la zéna.
Ma, quand cô e’ bûr e môr al dè
E tôtt al fest al i ê finè,
vejja al bregh e la stanela,
tocch e dai la zirudela.
Leggiadrina

Vignetta 1 Zirudella 3 copiaTRADUZIONE

C’era una volta…

Un matrimonio degli anni quaranta

 

Foto zirudella 3 copia

Campanari di Veggio a un matrimonio anni 40

Zirudella, state ad ascoltare:
marcia indietro bisogna fare
per vedere come si fa
a sposarsi tanti anni fa.
Giovanni è euforico:
la Marianna, e non è uno scherzo,
finalmente gli dice di sì
e lui diventa suo marito!
Glielo dice davanti al Signore,
dopo…si può fare anche l’amore!
La Marianna è tutta elegante:
nuovi le scarpe e il vestito,
che non è cosa da tutti i giorni,
ma lei, oggi, prende marito!
Sono arrivati tutti i parenti,
ed è proprio un mucchio di gente,
ma, prima di tutto, si va dal prete
per promettere, in modo concreto,
di stare insieme fino alla morte,
nella buona e nella cattiva sorte.
Il testimone e la testimone sono presenti
Per sentire questo giuramento.
Detto il “sì” dentro la Chiesa,
le campane suonano a distesa,
fuori gridano “Viva gli sposi!”
finchè in gola c’è della voce,
e, per fare un po’ più di chiasso,
chi ha indosso la gabbana (che, adesso, si chiama giacca!)
prende fuori da una tasca
una bottiglia di buon liquore:
Doppio Kummel o Millefiori
o può essere anche di Strega,
e da bere nessuno si nega.
Per poterne dare, da un taschino
Salta fuori un bicchierino
e lì dentro bevono tutti:
giovani e vecchi, belli e brutti.
E le donne, per non essere da meno,
con i dolci tengono banco:
da un paniere, che è davvero bello,
fatto con i giunchio o con i vimini,
danno via gli zuccherini
fatti proprio con le loro manine
e canditi con tanta cura
per poter far bella figura!
Per dar tempo che il pranzo si cuocia,
tutti a piedi a casa della sposa:
ci sono tortellini, zuppa imperiale,
carne di gallo, coniglio e maiale,
ma se n’è comprata anche in macelleria:
oggi non si fa economia!
Ci sono dolci per tutti i gusti,
accompagnati con vino robusto.
Quelli dello sposo, per non sfigurare,
hanno preparato altrettanto mangiare
per chi, dopo, è ancora in vena
di aggiungere al pranzo la cena.
Ma, quand cô e’ bûr e môr al dè
e tôtt al fest al i ê finè,
vejja al bregh e la stanela,
tocch e dai la zirudela.

Leggiadrina

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.<br>Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,<br>acconsenti all'uso dei cookie.<br> Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi