Letterina di Natale dal Basket Vergatese: tra storia e attualità

VN24_Allori_da don silvano copia2014/12/21, Vergato – Nei miei oltre 40 anni di sport, prima come sportivo praticante, successivamente come allenatore e negli ultimi anni come dirigente, ho convissuto nelle varie società con tanti presidenti, dalle caratteristiche molto diverse tra loro: alcuni erano personaggi vulcanici, altri enigmatici.

Negli anni ’70, nella mia prima Vergatese Calcio incontrai Mario Armati, un presidente sempre sorridente e  scherzoso, che amava questo sport e la buona compagnia come pochi. Poi venne Masini, appassionato della bellezza e dei segreti del calcio, che spesso mi seguì con passione anche nelle mie avventure calcistiche extra Vergatesi.

Poi ci fu Tessari, persona seria e pacata, che con il suo comportamento insegnava a tutti noi giovani cosa volesse dire “rispetto”; per non dimenticare il vulcanico Dozzi, detto”Amancio”, con il quale vincemmo il campionato di seconda categoria, che non voleva che gli allenatori ci parlassero di tattica, in quanto le sue squadre dovevano solo correre, fare gol e vincere. Nella Riolese il presidente era Alfonso Melchioni, il focoso “Penna Bianca di Riola”, che, animato dalla sfida di campanile con il Vergato, metteva in questo suo hobby tutta la passione possibile e contagiosa.

L’anno scorso nel calcio all’Universal ho avuto come presidente Alessandro Mellini. Di lui ho apprezzato la serietà e la determinazione nel raggiungimento degli obiettivi e, come non capita spesso, la capacità di ascoltare e di mettersi in gioco.

Negli ultimi anni, seguendo i mei figli nello sport, ho avuto la fortuna di essere un dirigente nel basket vergatese ed avere come presidente

VN24_Allori_Under 14 copiaSalvatore Barbagallo, un ottimo tecnico di basket, diventato presidente per far vivere questo sport a Vergato. Quest’anno a giugno, purtroppo, Salvatore, il “Mr. Basket di Vergato” diede a noi genitori la notizia che, dopo 30 anni in prima linea, non avrebbe più gestito personalmente la società di basket F.lli Zanni, ma si sarebbe reso disponibile a fare “solo l’allenatore” di un gruppo.

Alcuni altri genitori ed io ci trovammo così, come si trovano i pulcini quando vengono improvvisamente abbandonati dalla chioccia, con una domanda – e per tutti la stessa-: E adesso cosa facciamo?

VN24_FormichellaCi siamo rimboccati le maniche e abbiamo rieletto un consiglio direttivo, nel quale ognuno dei partecipanti ha avuto un ruolo definito, ma, soprattutto, abbiamo eletto un nuovo presidente: Michele Formichella. Se i nostri bambini hanno oggi la possibilità di continuare a fare basket a Vergato in un ambiente sano, regolato da principi oramai dimenticati quali rispetto, educazione, solidarietà e passione, molto di questo lo si deve all’attività frenetica che, da giugno ad oggi, Michele Formichella ha svolto per noi, per i nostri figli e per la comunità. Troppo spesso siamo assaliti da notizie negative, tanto da non riuscire a vedere quelle positive. Nella nostra comunità c’è anche chi, come Michele Formichella, si è messo in gioco in prima persona e non si è tirato indietro quando la comunità ha avuto bisogno di lui.

Un grazie a Michele, che è un esempio per tutti noi, e un particolare ringraziamento alla sua famiglia che lo sostiene in questo impegno. Auguri a tutta la nostra comunità di serene festività.

Vergato, 21-12-2014 – Graziano Allori

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi