La risposta di RFI al reclamo di Carmen Spinnato sulla stazione di Vergato

VN24_Spinnato Carmen-102015/02/04, Vergato – Mentre siamo in attesa di avere notizie precise e possibilmente in un comunicato/resoconto del convegno di Sabato prossimo sulla ferrovia porrettana, (vedi articolo precedente) ci giunge la risposta a dir il vero, sollecita e puntuale, alla signora Carmen Spinnato da parte di RFI, che pubblichiamo. Sicuramente non risolutoria ma apprezzabile perchè dice… come stanno le cose…. a sabato 7 febbraio, sede della Unione dei Comuni ore 9.00, per sentire i commenti dei nostri amministratori visto che viene chiamato in causa anche la Regione Emilia Romagna.

 Gentile Signora Spinnato,
facciamo seguito con un’unica risposta sia a nome di Rete Ferroviaria Italiana che di Trenitalia.
L’innalzamento dei marciapiedi della stazione di Vergato sarà realizzato, ma non nel breve
periodo.
Vergato, rientra fra le 500 stazioni medio-piccole in cui Rete Ferroviaria Italiana effettuerà, a partire da quest’anno e per tre anni, interventi di riqualificazione fra cui, oltre all’adeguamento dei marciapiedi, il rinnovo degli arredi, della segnaletica e dell’illuminazione.
In un quadro di finanziamenti limitati, criterio di priorità adottato è il numero degli utilizzatoti giornalieri delle stazioni. Nel 2015 saranno coinvolte a livello nazionale 123 stazioni, cinque in Emilia Romagna, con frequentazioni superiori a 175 mila passeggeri/giorno.
Vergato e altre 16 stazioni dell’Emilia Romagna saranno invece oggetto degli interventi di
seconda fase.
Va detto però che in questi anni la stazione di Vergato è stata oggetto di miglioramenti infrastrutturali notevoli. Grazie ad un accordo fra RFI, Regione Emilia Romagna, ex-Provincia di Bologna e Comune di Vergato, ad aprile dello scorso anno sono stati aperti il nuovo parcheggio scambiatore e il nuovo sottopassaggio pedonale, interventi il cui valore complessivo ha superato il milione e 760 mila euro.
Per quanto riguarda invece i treni, attualmente ckca il 50% dei servizi fra Bologna e Porretta è garantito dai cosiddetti convogli a piano ribassato (Taf di Trenitalia e Stadler di Tper). Il rinnovo completo del parco avverrà infatti gradualmente a partire dall’aggiudicazione del servizio da parte della Regione Emilia Romagna al vincitore della gara indetta per il trasporto regionale.
Restiamo a disposizione per qualsiasi delucidazione.
Distinti saluti.  

 

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi