La filastrocca di Natale del nonno Domenico per il nipote Tommaso

VN24_babbo-natale-003Bis2015/12/25, Vergato – Nonni e bambini… la sera e il mattino… quante cose possono dire i nonni ai nipoti? Tante e ancora tante! Io passerò ma le mie parole non passeranno… diceva un nonno a un nipote, ed era vero.

Ci sono modi e modi di parlare ai nipoti, con fole noiose, con i gesti o come ha fatto nonno Domenico con una…

filastrocca!

Com’è duro, questo è papale
il mestier di Babbo Natale.
Giro tutti i continenti
pur se piove o se ho male ai denti.
Tutto intorno tiran bombe e cannonate
e fin anco mitragliate.

Ho la slitta tutta ammaccata
per lo scoppio d’una granata
e una renna un po’ azzoppata
per un’improvvida fucilata.
Qui la cosa si fa dura,
necessaria è un’armatura
e al posto del berretto
mi ci vuole un bell’elmetto.

Ci son crimini e attentati
da malvagi perpetrati
e poi guerre, pianti e lutti,
tanti morti tra i flutti.

Quanti poveri africani
vanno in bocca ai pescecani.
E che dir delle stagioni
che con vento, lampi e tuoni portan pure alluvioni?
E dei tempi già passati
non ci siam certo scordati:
la magia del natale
senza neve artificiale
e la gioia dei bambini
su e giù coi lor slittini!

Questo ambiente maltrattato
e l’ozono sforacchiato
han portato mutazioni
che alterato han le stagioni!

Quanta gente che sta male
con la crisi industriale!
Molte ditte anche importanti
non san più andare avanti,
non sapendo cosa fare
loro si metton a licenziare!
Questo quadro assai allarmante
è davvero scoraggiante
presentar le dimissioni
sono forti tentazioni.
Ma bisogna andare avanti!

Si! lo dico a tutti quanti!
Ho un sogno ricorrente
te lo voglio far presente:
“in un tavolo rotondo
rappresentato è tutto il mondo.
Della terra gli abitanti
han deciso tutti quanti
basta guerre ed esperimenti,
via la corsa agli armamenti.
Si distruggan le armi,
aboliam anche i gendarmi.
Rinneghiamo il nucleare,
noi tranquilli vogliam stare.

Rispettiamo la natura
altrimenti si fa dura.
Noi vogliam che i più abbienti
diano aiuto agli indigenti.
Attenzione agli alimenti,
sfruttiam meglio i giacimenti!”
Si lo so è questo un sogno
ma se ne sente un gran bisogno!

Si potrà realizzare?

C’è il mondo da salvare!
La speranza è nel futuro
e in voi giovani, sicuro!
Tolleranza, pace ed amore
fiorirà nel vostro cuore
ed allor la nera nube si dissolverà
ed un bel sol risplenderà!

Filastrocca scritta da Domenico Ragno per suo nipote Tommaso

immagine da; http://www.babbo-natale.it/

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.<br>Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,<br>acconsenti all'uso dei cookie.<br> Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi