Vecchi Augusto – Sindaco di Grizzana (prov. di Bologna)

VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_02

Famiglia Vecchi al completo

2016/01/09, Vergato – Una ricerca di Maurizio Nicoletti sulle Cave Vecchi del Montovolo ha condotto all’incontro con VECCHI AUGUSTO – Sindaco di Grizzana (prov. di Bologna).

La sua presenza la troviamo nel grosso volume dei sindaci d’Italia
Grizzana giace in monte a mezzodì da Bologna; i suoi dintorni danno buoni pascoli e legna da fuoco e da costruzione.
Il Sindaco è Augusto Vecchi; egli è nato il 2 giugno 1871 e quantunque fornito di soli studi elementari, egli ricopre la carica con generale soddisfazione, perchè ispira ogni suo atto a rettitudine, onestà ed a quel sereno discernimento che gli fa giudicare uomini e cose nel
loro giusto valore.
VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_11Il Sindaco Vecchi riuscirà a dare un incremento di vita rigogliosa a Grizzana, che confida nell’opera solerte e coscienziosa del Capo della sua civica amministrazione, per veder in breve migliorati tutti i suoi pubblici servizi: più diffusa l’istruzione, meglio regolata l’igiene, ampliata la rete stradale; insomma dato un maggiore sviluppo all’incremento paesano.

 

Tratto dal Volume; I SINDACI D’ITALIA Cinquantenario del Risorgimento Nazionale
OMAGGIO AI REALI D’ITALIA (Vittorio Emanuele III e la regina Elena Petrovic Savoia)
MCMXI, ROMA OFFICINA POLIGRAFICA EDITRICE Eduardo Manna Piazza della Pigna N. 53 (1911)

VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_06 VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_05 VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_04 VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_03 VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_07 VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_08

 

I Comuni italiani rappresentano la tradizione della nostra nazionale; essi sono i centri della patria attività,attorno ad essi feconda e faticosa si svolge l’opera del popolo nostro.

Nel medio evo i Comuni dell’alta Italia, sentirono e compresero l’ideale di una patria grande, più vasta; di una terra libera dalla dominazione straniera ed i Comuni, a Pontida, gettarono le basi dell’unificazione italiana.

Nei secoli di servaggio, quando sembrava per sempre soffocata la scintilla della libertà, Comuni, baluardi incrollabili di fede nazionale, mantennero vive le gloriose tradizioni del passato, educarono e rafforzarono gli animi ed i propositi dei cittadini,prepararono uomini ed armi per il giorno della riscossa.

E quando dopo l’infausta ma gloriosa giornata d Novara, Vittorio Emanuele IT raccolse sul campo con la bandiera d’Italia,l’onore di tutto un popolo, quel giorno col cuore del Sabaudo, che s’accingeva all’opera sublime della patria resurrezione, all’unisono batterono cuori dei Comuni italiani e fu allora concluso l’indissolubile patto fra Popolo e Re.

Arrampicati sui piti alti monti, nascosti fra il verde delle nostre pianure, nelle onde dei laghi e del mare, i nostri Comuni da un capo all’altro d’Italia,ove pari ansi dialetti diversi, con caratteri propri, abitudini dissimili, sono però uniti dall’ideale della patria; e da ogni Comune corsero volontari, a combattere per la libertà d’Italia, suggellando col sangue l’idealità d’un popolo che voleva risorgere.

Fu quel sangue, generoso e purissimo, che affratellò i Comuni italiani…

Nel cinquantenario del piu grande avvenimento nazionale, in cui ha voluto nella concordia di propositi e d’opere, iR lavoro compiuto, iComuni italiani dovevano fare anche essi opera solidarietà e di fratellanza ; dovevano ancora una volta affermare, quanto fu consacrato col sangue.

Ed i rappresentanti dei Comuni italiani in ispecie quelli dei piccoli centri rurali, dei paesetti lontani perdentìsi fra i monti o sulle spiagge del mare, privi di rapide comunicazioni, anelanti alla conquista di quei miglioramenti economici e sociali che sono il portato de’ tempi nuovi, quei vollero, con gentile proposito, affermare la loro devozione ed il loro affetto alla Patria ed al Re, raggruppando una pubblicazione e l’effige modesta del Sindaco ed i ricordi delle loro terre, espressione di gentilezza e amore, proposito nobilissimo di sentita italianità.

Sono mille e millei Sindaciraccolti in questo volume, e che portano del loro mille e mille,di regioni e di provincie diverse,di grandi città o di borgate remote ed alpestri, dove appena vivono poche centinaia d’abitanti; sono Sindaci di terre industrie forti, di paesi agricoli e laboriosi, altri ancora di villaggi e di borghi poveri e negletti, ai quali tarda ed incompleta giunge la voce della patria comune. Ma tutti, tutti questi Sindaci con slancio ammirevole di fratellanza e d’amore corrisposero all’appello, perchè essi compresero il valore morale diana pubblicazione affermante in questo cinquantenario, ancora una volta, quel patto contratto sui campi di battaglia fra Popolo e Re.

VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_11 VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_10 VN24_160109_Vecchi Augusto-Sindaco Grizzana_01

 

Questo l’intento, questo lo scopo della pubblicazione.

Sindaci di paesi diversi, di regioni, di costumi, di abitudini varie, animati da un solo concetto, sono qui a raccolta ad inneggiare a nome del popolo che rappresentano, alla Patria ed al Re.

E questa pubblicazione che farà l’un l’altro conoscere ed apprezzare i rappresentanti di tanti Comuni italiani, è e resterà documento, modesto ma schietto, di quei sentimenti d’italianità, che il tempo invece di attenuare, vivifica e riscalda, perchè essi sono la sintesi della tradizione popolo che ha saputo lottare, soffrire e vincere per la patria emancipazione.

Nella pubblicazione si è seguito l’ordine alfabetico ; però in fine del volume, sempre in ordine alfabetico, e cioè da pag. 305, sono pubblicati gli aderenti che ritardarono a mandare o le schede di adesione o le fotografie.

Materiale e ricerca di Maurizio Nicoletti , Vergato, 2015

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi