29 settembre 1944, la strage di Creda

2017/09/29, Pioppe di Salvaro – La strage di Creda del 29 settembre 1944 è stata ricordata dal sindaco di Grizzana, Graziella Leoni assieme a don Arrigo Chieregatti. Alla cerimonia ha partecipato Valter Cardi, Romano Franchi e in rappresentanza del sindaco di Vergato, l’assessore Pier Antonio Gozzoli.

La strage di Creda già ricordata nel ricordino pubblicato in precedenza, ha visto ben 79 civili trucidati dalla barbaria nazifascista tra cui 20 bambini e 35 donne come recita la lapide posta in prossimità del portico sotto il quale è avvenuta la strage. Ben descritta nel film “Mi preparo alla vita” la storia di don Elia Comini, martire della “botte” di Pioppe. La visita ai luoghi degli eccidi è poi proseguita presso il monumento posto all’interno del cimitero di Salvaro.

Creda: Strage nazifascista del 29 Settembre 1944, la famiglia di Machelli Giuseppe

Le foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi