Ospedale di Vergato – Istituito il Comitato di monitoraggio

2018/05/18, Vergato -Notizie in in primo piano

COMUNE DI VERGATO
Città Metropolitana di Bologna Il Sindaco Prot. 5008

Vergato, 17 Maggio 2018

IL SINDACO
Premesso che il Piano di riordino dei Servizi Territoriali e Ospedalieri del Distretto dell’Appennino Bolognese approvato il 15 Settembre 2017, è il risultato di un confronto che si è sviluppato in forme diverse, che ha coinvolto cittadini e istituzioni ai vari livelli sulle prestazioni necessarie per dare risposte adeguate ai bisogni di salute della popolazione residente nei territori della montagna bolognese.

Richiamato il Piano operativo di avvio presentato nel Comitato di Distretto del 23 Marzo u.s. e illustrato nel documento “Nuovo Profilo Ospedali dell’Appennino Bolognese”, relativo alla programmazione annuale per il 2018 dove si afferma che:
 il Pronto soccorso H24 di Vergato sarà in grado di rispondere “ a tutte le emergenze
– urgenze sia di origine medica che traumatica”; “il riassetto costituisce l’occasione per ottimizzare le professionalità afferenti al servizio attraverso l’assegnazione di personale medico della disciplina della medicina d’urgenza” “ e mediante l’afferenza di tali servizi al Dipartimento di emergenza dell’Azienda” USL di Bologna”;
 “la gestione dei pazienti con problemi di ordine internistico in fase acuta sarà assicurata attraverso i servizi di Pronto Soccorso, osservazione breve e ricovero nell’area della medicina interna e della lungodegenza”;
 “all’interno della struttura ospedaliera di Vergato sarà possibile realizzare uno stretto collegamento funzionale – operativo fra l’area delle acuzie, la lungodegenza e l’area delle cure intermedie”;
 “la possibilità di ottimizzare i percorsi dei pazienti” “sarà particolarmente favorita anche attraverso una maggiore autonomia di cui sarà dotata l’area di medicina interna con la riqualificazione dell’attuale struttura semplice in struttura semplice dipartimentale”;

 presso l’Ospedale di Vergato “sono mantenute attività operatorie di chirurgia ortopedica” e “una importante attività operatoria di chirurgia generale ambulatoriale e di day surgery per il trattamento di varie patologie”.
Evidenziato che il Piano operativo del 2018 debba essere attuato nel pieno rispetto degli indirizzi del Piano di riordino:
 la realizzazione della nuova area ortopedica presso l’ospedale di Porretta dovrà essere effettuata in tempi e modi tali da garantire il contemporaneo mantenimento delle attività operatorie ambulatoriali e in day surgery presso l’Ospedale di Vergato;

 i pazienti che necessitino di ricoveri per interventi chirurgici ortopedici dovranno fruire di adeguati servizi presso la struttura ospedaliera di Vergato, erogati in regime ambulatoriale quali le prime visite, le visite di controllo nelle fasi pre e post operatorie.
Evidenziato inoltre che il Piano di Riordino Ospedaliero si svilupperà in un arco temporale di un triennio, pertanto i Piani operativi annuali del 2019 e 2020 dovranno prevedere adeguati investimenti di personale, di attrezzature e strutture affinché:
• siano potenziati i Servizi specialistici integrati con l’attività della Casa della Salute e i Servizi diagnostici, anche attraverso un miglior utilizzo delle tecnologie donate dai cittadini di Vergato;
• siano programmati con tempistiche certe adeguati investimenti per la realizzazione del previsto Centro di riabilitazione a valenza distrettuale presso la struttura di Vergato dove sono disponibili adeguati spazi.
Considerato che durante la seduta del Consiglio Comunale aperto convocato in data 10 Maggio 2018 per la trattazione del seguente oggetto “Riordino dei Servizi Territoriali ed Ospedalieri dell’Appennino Bolognese – illustrazione Piano di Avvio”, è emersa l’esigenza di istituire un Comitato di monitoraggio per verificare le azioni attuative del Piano di Riordino, relative in particolare al Presidio Ospedaliero e alla Casa della Salute di Vergato.
Sentiti in merito i soggetti principali, in rappresentanza di tutti i cittadini, operanti sul territorio interessati dal Piano di riordino, i quali hanno manifestato la loro disponibilità a diventare componenti del Comitato.
Visto il D.lgs n. 267/2000.
Visto Lo Statuto Comunale.

DECRETA
Di istituire il Comitato di monitoraggio dell’attuazione del Piano di Riordino dell’Appennino
Bolognese per l’intero arco temporale di tre anni (2018-2019-2020).
Il Comitato di Monitoraggio è così composto (i nominativi verranno formalmente comunicati dagli organismi interessati):
o Sindaco di Vergato Massimo Gnudi
o Sindaco del Comune di Castel D’Aiano Salvatore Argentieri
o Sindaco Del Comune di Grizzana Graziella Leoni
o Sindaco del Comune di Marzabotto Romano Franchi
o 3 Componenti della Giunta comunale di Vergato
o 3 Consiglieri di Minoranza del Consiglio comunale di Vergato
o 3 componenti Comitato “Noi Voi Vergato”
o 2 componenti “Associazione Onlus Per la Vita”
o 3 componenti OO.SS (CGIL-CSL-UIL)
Il Comitato di monitoraggio promuoverà periodici incontri con i rappresentanti dei seguenti organismi istituzionali:
 Distretto dell’Appennino Bolognese
 Azienda Ausl di Bologna
 Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria metropolitana.
Gli incontri periodici con i suddetti organismi istituzionali saranno resi pubblici attraverso appositi verbali, affinché con un’adeguata informazione venga garantita la massima partecipazione e trasparenza in merito all’attuazione del Piano di riordino.

Il Sindaco
Massimo Gnudi
Documento sottoscritto digitalmente ai sensi dell’art. 21 D.Lgs. n. 82/2005 e s.m.i.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi