I Carabinieri informano – Il m.llo Rossitto su èTV e domani su VN24

Foto – Compagnia Carabinieri San Giovanni in Persiceto

Foto – Compagnia Carabinieri San Giovanni in Persiceto

 

2016/02/15, Vergato – Mentre continua l’informazione capillare intrapresa dal comando Carabinieri che interessa anche la Compagnia di Vergato, comandata dal Capitano Sabato Simonetti, informiamo che un sunto della conferenza tenuta dal M.llo Davide Rossitto ieri in chiesa a Vergato verrà trasmessa da éTV alle ore 19,15 circa e domani l’intervento in forma integrale verrà pubblicata da Vergatonews24.it.

Le altre notizie sempre dal Comando CC Bologna;

Sasso Marconi, 15 febbraio 2016 – Due albanesi arrestati dai Carabinieri per tentato furto aggravato.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Bologna Borgo Panigale hanno arrestato due 42enni albanesi, uno residente a Bologna, l’altro senza fissa dimora, entrambi con precedenti di polizia, per tentato furto aggravato in concorso.

E’ accaduto ieri pomeriggio, al termine di un inseguimento che una pattuglia dell’Arma aveva ingaggiato nei pressi di via Tignano nei confronti di un soggetto alla guida di una Ford Ka, con targa straniera, che, alla vista dei militari, impegnati in un servizio di contrasto ai reati predatori, si era dato alla fuga a forte velocità, mettendo in pericolo, con sorpassi azzardati e frenate improvvise, l’incolumità di altri utenti della strada. L’automobilista è stato fermato nei pressi di Zola Predosa, identificato unitamente a un passeggero che si trovava a bordo dell’auto e trovato sprovvisto di patente di guida perché mai conseguita. Nel bagagliaio dell’auto è stata rinvenuta una borsa piena di strumenti da scasso. Gli inquirenti hanno rilevato che i due soggetti avevano tentato di dileguarsi a seguito di un tentato furto con effrazione che avevano perpetrato ai danni di uno stabile situato in via Tignano.

Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, i due albanesi sono stati tradotti nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto.

San Giovanni in Persiceto, 15 febbraio 2016 – Futuri Ufficiali dell’Arma: gli studenti delle scuole superiori incontrano il Capitano Patrizia Gentili.   

Venerdì scorso, il Comandante della Compagnia Carabinieri di San Giovanni in Persiceto, Capitano Patrizia Gentili, ha incontrato gli studenti degli Istituti “Archimede” e “Malpighi”, per illustrare i dettagli del concorso, per esami, per l’ammissione di 50 Allievi al primo anno del 198° corso dell’Accademia Militare per la formazione di base degli Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri (v. comunicato stampa del 4 febbraio 2016).

Il Capitano Gentili si è rivolta ai ragazzi e alle ragazze che stanno per diplomarsi sottolineando che si tratta di una scelta importante per intraprendere una carriera complessa che comporta tanti sacrifici, ma indubbiamente appassionante e legata ai valori che da sempre caratterizzano la benemerita,

In data odierna, 15 febbraio 2016, scadrà il termine di presentazione della domanda.

All: Foto – Compagnia Carabinieri San Giovanni in Persiceto.

OGGETTO: Concorso per esami, per l’ammissione di allievi al primo anno di corso dell’Accademia Militare per la formazione di base degli Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri.

Il 15 febbraio p.v. scadrà il termine di presentazione della domanda per il concorso, per esami, per l’ammissione di 50 Allievi al primo anno del 198° corso dell’Accademia Militare per la formazione di base degli Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri.

Al concorso possono partecipare tutti i cittadini italiani di età compresa tra i 17 e i 21 anni in possesso di un diploma di istruzione secondaria quinquennale o in grado di conseguirlo nel corrente anno scolastico.

Il Bando di concorso è pubblicato sulla G.U. 4^ Serie Speciale, concorsi ed esami, n. 4 del 15 gennaio 2016. Le modalità di partecipazione sono anche reperibili sul sito istituzionale www.carabinieri.it, nell’area “Cittadino/Informazioni/Concorsi”.

Portonovo, 15 febbraio 2016 – La “Truffa dell’automobilista rimasto a piedi”: tre rumeni denunciati dai Carabinieri per tentata truffa.    

I Carabinieri della Stazione di Portonovo hanno denunciato tre rumeni di 24, 46 e 49 anni, senza fissa dimora, per tentata truffa in concorso.

Venerdì pomeriggio, un automobilista di 22 anni, residente a Medicina, mentre stava transitando in via Bassa in direzione di Massa Lombarda, veniva improvvisamente fermato da un uomo che stava gesticolando al centro della carreggiata. Avvicinatosi al 22enne, il soggetto riferiva di essere rimasto a secco di carburante e considerato che doveva recarsi a Milano a fare visita al fratello ricoverato in Ospedale, chiedeva un prestito di denaro, proponendo come garanzia, fino al suo ritorno a Bologna, due anelli in “oro” (di fatto metallo color oro), del peso di 35 grammi. Proprio in quel momento, mentre il giovane chiedeva al “malcapitato” di rivolgersi ad altri, poiché aveva intuito di avere di fronte un disonesto, giungeva sul posto una pattuglia di Carabinieri. I militari, informati dal 22enne su quanto accaduto, provvedevano ad identificare il pedone nel 46enne e altri due complici, il 24enne e il 49enne, che si trovavano a bordo di un’auto, con targa bulgara, parcheggiata sul ciglio della strada.

I tre rumeni sono noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti di polizia, in particolare, per la “Truffa dell’automobilista rimasto a piedi”.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi