La schiuma bianca dall’Aneva al Vergatello attraversa Vergato

2018/06/05, Vergato – Alcuni cittadini, ci segnalano che per la seconda volta in due anni , come martedì 5 giugno, sono stati riversati liquami presumibilmente di provenienza animale nel torrente Aneva,  con abnorme inquinamento e conseguente morìa di pesci  nel tratto da Molino del Cucco ( Comune di Castel D’Aiano)  fino al Vergatello  nel centro urbano di Vergato.

Nel precedente inquinamento del 2017, nonostante le segnalazioni ad Arpa e successivi sopralluoghi dei tecnici non furono trovati i colpevoli del misfatto, ma martedì 5 giugno 2018, anche con l’aiuto perseverante di cittadini del luogo, dopo la segnalazione ad ARPA di Porretta Terme e alla Polizia Provinciale, pare che  sia stato localizzato il rivolo proveniente da una proprietà privata.

I cittadini attendono giustizia perché suddetti eventi “criminali” causati dall’uomo, non avvengano più a salvaguardia delle  risorse naturali del nostro Appennino e chiedono ai nostri Sindaci pro-tempore di interessarsi ed attivarsi per una giusta soluzione del problema.

Purtroppo in serata la situazione sembra peggiorare, problema non risolto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi