“Safiullah e Shahrzad: musulmani misericordiosi”. A Marzabotto il libro sul reciproco rispetto tra cristiani e musulmani

2019/04/09, Marzabotto – “Safiullah e Shahrzad: musulmani misericordiosi”. A Marzabotto presentazione del libro sul reciproco rispetto tra cristiani e musulmani
Sarà presentato il 9 aprile alle ore 20,45 nel Teatro Comunale di Marzabotto il libro “Safiullah e Shahrzad: musulmani misericordiosi” di Michele Zanzucchi, alla presenza dell’autore che dialogherà con Marco Tamarri.  Michele Zanzucchi è corrispondente del Medio Oriente per Città Nuova, rivista che ha diretto. È professore di giornalismo all’Università Gregoriana e all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (Firenze). Ha pubblicato decine di l ibri di reportage, interviste, testimonianze, studi sulla comunicazione Tra i suoi lavori più recenti: Il Silenzio e la Parola. La Luce, ascolto, comunicazione e mass media (Città Nuova, 2014) e Potere e denaro. La giustizia sociale secondo Bergoglio (Città Nuova, 2018, con la prefazione di Papa Francesco).
Nella descrizione del testo si legge che “In momenti in cui troppo spesso in Occidente si propone l’equazione “musulmano uguale terrorista” e nel mondo arabo l’analoga stupidaggine del “cristiano uguale guerrafondaio”, è imperativo guardarci con rispetto e, direi, con curiosità. Siamo in un certo modo obbligati a dialogare sia della globalizzazione dei trasporti, sia delle migrazioni dettate da motivi economici, militari e politici. Questo libro non vuole e non può avanzare risposte né parziali né definitive alle domande suscitate dalla presenza di certi musulmani non solo sullo scenario internazionale globalizzato, ma anche a casa nostra, nelle nostre città, sui nostri pianerottoli, nelle nostre strade. Una presenza per taluni inquietante, per altri indispensabile, o inevitabile non solo per motivi economici. La mutua interdipendenza creatasi ci obbliga a cercare una coabitazione possibile, una negoziazione necessaria, un reciproco rispetto. Per questo sono necessari ascolto, solidarietà e vicinanza. Patrimonio che anche i musulmani hanno nei loro geni, forse ancor più di noi cristiani“.
Il volume, edito da Arcobaleno Editore di Gualtiero Palmieri e Rina Santoli (casa editrice originaria dell’Appennino bolognese) è arricchito dalla prefazione di Yassine Lafram (presidente UCOII) e dalla postfazione di Mons. Matteo Zuppi (Arcivescovo di Bologna).
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi