“Festa del borgo” a Cereglio tra tradizione culinaria, arti, musica e  un pizzico di esotismo

2019/07/31, Vergato – “Festa del borgo” a Cereglio tra tradizione culinaria, arti, musica e  un pizzico di esotismo. 

Si rinnova la tradizione di una festa che alle specialità culinarie locali affianca musica, mostre, attività per bambini e mercatini. Quest’anno inoltre una delle aie del borgo sarà allestita in stile hawaiano.

Sabato 3 e domenica 4 agosto torna la Festa del Borgo a Cereglio, frazione di Vergato a circa 650 metri di altitudine. Organizzata dalla proloco di Cereglio con il patrocinio del Comune di Vergato e dell’Unione dei comuni dell’Appenino bolognese, la manifestazione da oltre trent’anni riempie la piazzetta di Ca’ di Lama e i vicoli adiacenti con musica, gastronomia, cultura e rievocazioni storiche, grazie all’impegno e alla passione di tanti volontari. Si tratta l’occasione di rivivere un tempo che non c’è più: si cammina in vicoli stretti, si assaporano i piatti della tradizione, si respira l’odore del pane appena sfornato, lungo le vie della borgata animate dal mercatino artigianale e degli antichi mestieri.

Sono ben quattro le aie che saranno allestite per ospitare i partecipanti: quella con il ristorante, con il ricco menù a base di specialità montanare tra cui il friggione e la pasta e fagioli, quella dedicata alla musica, quella con l’osteria con tigelle e piadine e, per dare un tocco di novità a questa edizione, anche un’aia in stile hawaiano dove al frittura la farà da padrona, con patatine e crema fritta, olive all’ascolana e le immancabili crescentine.

Un altro tocco internazionale sarà portato dai “waffle di George”, uno stand che proporrà cialde croccanti direttamente dal Belgio, mentre bibite, caffè e sorbetti saranno disponibili al Caffè del Borgo. Non mancherà neanche il gelato artigianale.

Per quanto riguarda gli spettacoli dal vivo, sabato 3 agosto alle 21 concerto de “I porci comodi”, cover band che ripropone classici pezzi pop/rock/dance anni ’80 ’90. Domenica 4 invece a esibirsi alle 21 saranno i “Belli Croccanti”, cover band specializzata in musica italiana.

Per una festa pensata anche e soprattutto per le famiglie, non potevano mancare le attività pensate per i più piccoli: nell’aia hawaiana infatti sarà predisposto uno spazio bimbi dove alle 18  saranno proposti laboratori creativi, alle 18,30 e alle 21 invece “LeggiAmo“, letture per piccoli a cura della maestra e formatrice Virgina, volontaria di “Nati per leggere” e blogger di “Soffi-ce”.

L’aia della musica ospiterà inoltre l’angolo dedicato al truccabimbi e gli spettacoli del Pirata Bolloso con bolle di sapone, baby dance e palloncini.

Sul fronte culturale, la casa colonica Ca’ di Lama, simbolo della festa, ospiterà la mostra itinerante sulla vita contadina, la mostra fotografica a cura di Guido Maldina e la mostra di pittura di Silvano Crespi.

Domenica 4 alle 18.30 inoltre il programma propone i  balli popolari con “I Biasanot – La Galoppa
La festa si tiene nel borgo di Suzzano, in via Fratelli Benassi, sopra il centro sportivo. L’ingresso è gratuito.

Fonte e foto; Ufficio Stampa Unione dei comuni dell’Appennino bolognese

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi