Covid-19 ITALIA – Il report di oggi 1/10/2020 e la lettera ai Prefetti

2020/10/01, Vergato – Purtroppo ritornano numeri in crescita, ecco i dati della Protezione Civile:

La lettera ai Prefetti dal Ministero dell’Interno:
 
Prosegue l’impegno per garantire il rigoroso rispetto delle disposizioni per evitare il contagio

È stata inviata ai prefetti la circolare del capo di Gabinetto Bruno Frattasi con cui si raccomanda l’adozione di tutte le misure di propria competenza per limitare il rischio del contagio da Covid-19, in considerazione della più recente evoluzione della curva epidemiologica.

Nella circolare si ribadisce l’impegno delle Forze di polizia nell’assicurare il rispetto delle disposizioni anti-Covid attraverso i servizi di prevenzione generale che caratterizzano le attività di controllo del territorio, come anche la possibilità di controlli mirati in relazione ai luoghi urbani e alle fasce orarie di maggiore affollamento. Attività tutte queste che verranno definite dai prefetti nelle competenti sedi di coordinamento – anche con riguardo ai contingenti da impiegare, in considerazione delle esigenze di sicurezza dei vari contesti territoriali – con il concorso delle polizie locali e delle altre amministrazioni interessate.

Fin dal mese di marzo, nell’ambito dei piani di controllo coordinato del territorio, i prefetti hanno sempre dato priorità all’attività di vigilanza affidata alle forze dell’ordine, con il concorso delle polizie locali, per garantire il pieno rispetto delle misure anti-Covid.

In relazione alle notizie circa l’asserita carenza di controlli – con particolare riferimento alla regione Campania – si evidenzia che, su tutto il territorio nazionale, dall’11 marzo al primo ottobre, sono stati eseguiti oltre 31 milioni di controlli: quasi 24 milioni hanno riguardato le persone e più di 7 milioni e mezzo gli esercizi e le attività commerciali. Soltanto nel mese di settembre sono state controllate, sull’intero territorio nazionale, 1.695.024 persone e 202.753 attività ed esercizi commerciali, ed in particolare, nella provincia di Napoli, 105.103 persone e 6.698 attività ed esercizi commerciali. Ciò è avvenuto nell’ambito degli ordinari servizi di prevenzione generale, nonché grazie a specifiche attività interforze pianificate nelle aree maggiormente interessate dall’afflusso di persone.

Emilia Romagna – Coronavirus, l’aggiornamento: 103 nuovi positivi, di cui 51 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. Le persone guarite salgono a 26.276 (+102), stabili i casi attivi e i ricoveri. Nessun nuovo decesso. 

Effettuati quasi 8.500 tamponi e più di 3.000 test sierologici. L’età media dei nuovi casi è di 35 anni. Al momento del tampone, 49 le persone già in isolamento. 11 i rientri dall’estero

 
01/10/2020 17:21 – Bologna – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna sono stati registrati 35.414 casi di positività103 in più rispetto a ieri, di cui 51 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: sul totale dei nuovi casi, 49 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 53 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 11 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 4.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 35 anni.

Sui 51 asintomatici, 26 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 15 attraverso i test per categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 attraverso gli screening con test sierologici, 6 con gli screening pre-ricovero, mentre di uno non è ancora stata conclusa l’indagine epidemiologica.

Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (34), Reggio Emilia (18) e Modena (15).

Bologna e provincia, su 34 nuovi positivi, 23 sono stati individuati per presenza di sintomi, di cui 15 riconducibili a focolai già noti, 6 sono stati individuati grazie ai test sulle categorie a rischio, 1 grazie all’attività di contact tracing, 3 in seguito ai test pre-ricovero, 1 al rientro dall’estero (Egitto).

In provincia di Reggio Emilia, su 18 nuovi casi positivi, 16 sono riconducibili a focolai già noti, di cui 14 in ambito familiare e 1 in ambito lavorativo, 1 è stato individuato al rientro dall’estero (India), 1 è classificato come sporadico.

In provincia di Modena, su 15 nuovi positivi, 6 sono rientri dall’estero (2 dalla Tunisia, 2 dalla Moldavia, 1 dalla Turchia, 1 dalla Spagna), 6 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 1 è risultato positivo in seguito a uno screening aziendale e 2, infine, casi sporadici.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

tamponi effettuati sono 8.418, per un totale di 1.184.856. A questi si aggiungono anche 3.015 test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 4.654 (+1 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.434 (invariati rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva sono 14 (invariati rispetto a ieri), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 206 (+1 rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite hanno raggiunto quota 26.276 (+102 rispetto a ieri): 7 “clinicamente guarite” (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 26.269 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Non si registra nessun decesso nel territorio emiliano-romagnolo.

Questi i casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.052 a Piacenza (+7, di cui 5 sintomatici), 4.314 a Parma (+5, di cui 3 sintomatici), 5.817 a Reggio Emilia (+18, di cui 8 sintomatici), 4.929 a Modena (+15, di cui 4 sintomatici), 6.346 a Bologna (+34, di cui 23 sintomatici), 585 a Imola (+1, nessun sintomatico), 1.464 a Ferrara (+4, di cui 2 sintomatici), 1.807 a Ravenna (+3, di cui 1 sintomatico), 1.377 a Forlì (+8, di cui 2 sintomatici), 1.131 a Cesena (+3, di cui 2 sintomatici), 2.592 a Rimini (+5, di cui 2 sintomatici)./JF

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.<br>Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,<br>acconsenti all'uso dei cookie.<br> Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi