Vergato 1930-16 La Cassa di risparmio in Bologna

2013/03/04, Vergato – Tratto dal fascicolo, Vergato 1930, (archivio Dott. Amleto Gardenghi).

La  Cassa di risparmio in Bologna.

Scrivere della Cassa di risparmio di Bologna per una pubblicazione locale potrebbe sembrare superfluo, ma poichè queste pagine – destinate a ricordare una giornata memorabile per la monta­gna bolognese – vogliono essere anche una rassegna delle forze ivi operanti, non poteva man­care qui un cenno sulla grande istitu­zione di pre­videnza che è vanto non solo della città, ma dell’intera provincia di Bologna.
Oltre mezzo miliardo di depositi in danaro, settecento milioni di depositi in titoli, centottantamila depositanti a ri­sparmio, son le cifre che sintetizzano la forza dell’istituzione e dimostrano la fi­ducia che in essa ripone il pubblico.
E novantatre anni di esistenza, nei quali non sono mancati eventi storici grandiosi e crisi economiche profonde, stanno a provare quanto ben riposta sia tale fiducia!
Basterebbe questo perchè la Cassa di risparmio avesse titolo alla ricono­scenza popolare.
Ciò, invece, non è che un aspetto della multiforme azione benefica dell’istituto, il quale, in ogni campo e in ogni momento, sempre in armonia al progresso dei tempi, si è trovato all’avanguardia di tutte le inizia­tive che aves­sero per fine il bene e l’utile della città e del Paese.
Il dire che, dalla fonda­zione,la Cassa ha erogato 21 milioni di lire in beneficenza, dà soltanto una inadeguata idea dell’opera da essa esplicata nel campo assistenziale, giacché i frutti di favore, le agevolazioni, le prestazioni gratuite di servizi ad Enti benefici sfuggono ad una valutazione in cifre e costituiscono, per contro, entità oltremodo cospicua.

E all’infuori di ciò, converrebbe esaminare, per ammirarla senza riserve, l’azione di propaganda e di incitamento alla previdenza e al risparmio, specie nelle classi popolari; azione con­tinua e tenace che riscosse sempre il plauso dei governi e, talora, ebbe l’onore di essere tradotta in legge. Ma per l’indole stessa di questa pubblicazione dobbiamo limitarci ad una semplice elencazione delle cose più sa­lienti, e ricorderemo così le iniziative, veramente precorritrici, per l’edilizia popolare; la fondazione e la dotazione della scuola d agraria (ora Regio Istituto Superiore Agrario), divenuta la prima d’Italia per numero di studenti ; l’assun­zione dei ser­vizi esattoriali (riuniti ormai da un venten­nio in un po­deroso com­plesso com­prendente la Provincia, 35 Comuni ed ol­tre 200 enti morali diversi) che per l’evidente suo fine di pubblica utilità, trovò recente san­zione in provvide disposizioni di legge; il concorso alla creazione dell’Associa­zione e dell’Istituto di credito delle Casse di risparmio (uno dei più rag­guardevoli enti finanziari nazionali ); le numerosissime, svariate forme di inco­raggiamento all’agricoltura e alle industrie connesse; i finanziamenti di favore di determinate categorie di coltivatori, secondo le contingenze; il notevole im­pulso alla ” battaglia del grano „ me­diante premi pei vari concorsi e con­tributi all’acquisto di sementi selezionate; il rinnovamento della Borsa Commercianti (moderno e perfetto centro d’affari nel cuore della città) ed il ripristino della Borsa Valori; infine l’impianto di grandi Magazzini orto-frutticoli, in corso di allestimento, che saranno di indubbio vantaggio non soltanto per la provincia, ma anche perla Nazione.

Fino al 1914  la Cassa aveva circoscritto alla città di Bologna la pro­pria attività specifica, limitandosi a pro­muovere ed aiutare il formarsi di piccole istituzioni di risparmio in vari centri della provincia.
In tale an­no, peraltro, giudicando consona ai tem­pi una più am­pia esplicazio­ne di compiti,
la Cassaco­minciò a darvi attuazione, sia mediante aper­tura di filiali collegate ai servizi esattoriali, in località ove erasi stabilita o dove andavasi via via sta­bilendo per la gestione dei servizi stessi, sia precorrendo anche in ciò recenti disposizioni legislative mediante assor­bimento di taluna delle Casse autonome locali, talchè il complesso delle sue dipendenze in provincia è ora costituito da 4 succursali, 17 agenzie e 24 recapiti.
Fra di esse, l’agenzia di Vergato, istituita nel1923 afianco della Esattoria e posta in uno dei più decorosi fabbricati di questo Comune, raccoglie ora poco meno di due milioni di de­positi ed è in promettente sviluppo come ne dà affidamento il progressivo, imman­cabile progresso economico della zona.
Ma non vogliamo chiudere senza ricordare una nuovissima benemerenza dell’Istituto e il ricordo torna oggi tanto più opportuno in quanto la presente pubblicazione nasce proprio nell’occa­sione di una festa di una delle più ge­niali e utili istituzioni del Regime: l’Opera Nazionale del Dopolavoro.
Intendiamo alludere alla creazione di un Dopolavoro ” modello „ chela Cassa ha fatto pel proprio numeroso personale. Intuendo tutta l’importanza sociale dell’istituzione;la Cassa, con lungimirante larghezza di mezzi, ha vo­luto che, nel campo sportivo come in quello culturale, il Dopolavoro azien­dale rispondesse in pieno alle sue finalità, e lo scopo è stato raggiunto, come provano da un lato le incondizionate lodi delle Autorità dopolavonstiche lo­cali, e, dall’altro canto, i successi conse­guiti in tutte le competizioni.
Illustrare diffusamente a parole le molteplici manifestazioni del Dopola­voro della Cassa riuscirebbe difficile qui: ci affidiamo perciò ad alcune imma­gini fotografiche, che valgono a dare, almeno, una idea della bellissima sede.
E terminiamo queste succinte note beneaugurando all’Istituto, e alle sue sempre maggiori fortune avvenire.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi