“Vergato Cambia Musica” sui profughi in arrivo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA2014/09/05, Vergato – Riceviamo e pubblichiamo:

Siamo sicuri che l’operazione “mare nostrum ” debba proseguire, quanto meno non può essere messa in discussione dal comune, ciò di cui dubitiamo è la presunta scelta del comune di Vergato di accogliere interamente il contingente di “rifugiati” assegnato al nostro distretto sanitario territoriale.

Le notizie che abbiamo sono state ricevute a mezzo stampa, per questo i consiglieri della minoranza hanno presentato una richiesta urgente di convocazione del consiglio comunale con adunanza aperta al pubblico.(Patrizio Puccetti)

convocazione consiglioAllegati – Richiesta convocazione Consiglio Comunale straordinario.

convocazione consiglio in pdf

Ogg: dichiarazione migranti vergato (5/09/2014)

In merito alla possibilità che circa 40 migranti possano trovare ospitalità nel capoluogo di Vergato il gruppo consigliare “Vergato cambia Musica” esprime parere fortemente contrario.
Innanzitutto ritiene che l’amministrazione Comunale presieduta dal Sindaco Gnudi avrebbe dovuto relazionare l’operazione alle forze di minoranza e alla citadinanza.
Per rimediare a tale carenza procedurale il gruppo ha richiesto, in forma congiunta con le altre forze di opposizione, un consiglio straordinario aperto agli interventi dei cittadini. I consiglieri dei gruppi di opposizione si augurano che la richiesta venga accolta e si possa arrivare così a un confronto pubblico, la cui eventuale data verrà comunicata a tutta la cittadiananza.
Riteniamo fortemente sbagliato accentrare in una sola piccola comunità un così elevato numero di migranti, è come se a Bologna, in proporzione, venissero ospitate più di 2000 persone.
I chiarimenti che il primo cittadino Gnudi deve dare sono veramente tanti:
i locali di privati che vengono indicati  per l’accoglienza sono a norma o prevedono investimenti di ristrutturazione da parte del Distretto oltre all’affitto, cosa vietata per legge?
Per quanto tempo e con che prospettive di integrazione è prevista la permanenza di queste persone?
Gli viene consegnata una retta giornaliera in euro o solo il vitto? E chi paga tutto ciò?
Come sono composti i nuclei famigliari? Sono previsti bambini da introdurre nell’ambiente scolastico con conseguenti, eventuali, esclusioni dalle liste di altri bambini vergatesi?
Queste e tante altre domande vorremmo poter porre al Sindaco Gnudi, nella speranza che non sia la solita imposizione dittatoriale mascherata da buonismo perbenista.
Spero vivamente che Vergato sia veramente nei pensieri dei suoi amministratori di maggioranza e che si prestino ad un dibattito pubblico senza steccati ideologici, in particolar modo con i cittadini.
Il consigliere di “Vergato cambia musica” Argentieri Giuseppe
Comunicato del 5-09-2014 dopo uscita comunicato ufficiale del sindaco
Il problema c’è ed esiste, il Distretto di Porretta deve in qualche modo far fronte all’accoglienza di una quarantina di migranti, questo è il dato certo che viene indicato dalla prefettura, anche perchè in altri Distretti di Bologna e Provincia l’accoglienza è già un dato di fatto.
Mi auguro che la mobilitazione di questa settimana porti a rivedere le dinamiche per cui la problematica sarebbe stata tutta addossata sul comune di Vergato ed in particolar modo sul capoluogo e non che questa eventuale marcia indietro nasca esclusivamente da eventuali problematiche tecniche relative allo stato dei locali identificati per l’accoglienza.
A prescindere dall’arrivo o meno dei migranti a Vergato, la gestione di questa vicenda evidenzia una forte arroganza da parte dell’amministrazione che non ha minimamente pensato di informare e coinvolgere le minoranze e i cittadini del comune su una questione importantissima che interessa la vita quotidiana della comunità.
Mi auguro vivamente che questo atteggiamento rimanga un isolato scivolone da parte del Sindaco Gnudi e della sua amministrazione e non sia invece un preoccupante segnale di eccettazione ed esecuzione passiva di dinamiche impositive derivanti da organismi superiori.
Noi del gruppo consigliare “Vergato cambia musica”, insieme ai rappresentanti delle altre forze di minoranza, riteniamo indispensabile l’incontro pubblico che abbiamo richiesto al fine di avere informazioni precise sull’evoluzione delle dinamiche di accoglienza nell’ambito del Distretto di Porretta.

Il consigliere di “Vergato cambia musica” Argentieri Giuseppe

 

 

 

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi