Marzabotto – Progetto YoungER card. Premiati 24 giovani

VN24_2015-12-09 17.33.09_resized copia2015/12/11, Marzabotto – Progetto YoungER card. Premiati 24 giovani di Marzabotto che hanno partecipato come volontari a progetti di accoglienza turistica, istruzione ed assistenza

Per loro un volo in una capitale europea e biglietti per concerti e teatro

10 dicembre 2015 –  Pieno successo per il Progetto YoungER card a Marzabotto. Ed in particolare per i 24 ragazzi e ragazze tra i 14 e i 25 anni del territorio che hanno scelto di aderirvi e nei mesi scorsi hanno svolto attività di volontariato su progetti proposti dall’Amministrazione comunale. Progetti che hanno spaziato dall’accoglienza turistica presso il servizio di Info Point, all’apertura e l’organizzazione di iniziative al Centro Giovanile Kainua, all’assistenza ai compiti alle Scuola Secondaria di Primo Grado di Marzabotto “Imparando insieme”, all’assistenza nel Centro Estivo.

Il percorso è stato avviato a seguito dell’adesione dell’Unione dei Comuni dell’Appenino bolognese al progetto Young ER card della Regione Emilia-Romagna che invita i  possessori della carta (distribuita gratuitamente riserva ai titolari agevolazioni per la fruizione di servizi culturali e sportivi) a diventare Giovani Protagonisti, ovvero a investire parte del proprio tempo e del proprio impegno in interessanti progetti di volontariato.

“Tutti coloro che hanno partecipato – spiega il Vice Sindaco di Marzabotto Valentina Cuppi, che ha seguito il progetto insieme a Marco Tamarri, responsabile del settore Cultura e Turismo dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese –  hanno ricevuto crediti formativi scolastici. Per incentivare la voglia di fare volontariato si è pensato, inoltre, di riconoscere l’impegno dei ragazzi con un volo in una capitale europea o con un biglietto per assistere a un concerto o ad uno spettacolo teatrale. Ogni volontario potrà scegliere il proprio “premio”, che non va inteso come “compenso”, ma come un gesto di gratitudine nei confronti di chi ha aiutato la propria comunità e si è dimostrato cittadino attivo e responsabile”.

Nel frattempo i ragazzi sono stati premiati durante la recente festa del volontariato a Marzabotto con un attestato di partecipazione e venerdì 11 dicembre uno dei progetti, “Semi di Cambiamento”, sarà presentato, dalle ore 15 presso l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, a Bologna, da Giada Zagnoni, una dei tre ragazzi che vi hanno preso parte. L’obiettivo del progetto è promuovere il rispetto per l’ambiente, un’alimentazione più attenta, vita comunitaria e spirito di gruppo; divulgare conoscenze e strumenti di lavoro, favorire la coscienza di come l’agricoltura sociale possa diventare un nuovo modello di approccio alla vita quotidiana. I prodotti del lavoro dei ragazzi sono stati donati alle famiglie più bisognose del territorio.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi