Unione Comuni Appennino bolognese – Turismo, crescita boom per presenze e pernottamenti

2017/11/20, Vergato – Turismo, crescita boom per presenze e pernottamenti negli esercizi ricettivi dell’Unione Comuni Appennino bolognese.

Nei primi nove mesi del 2017 oltre 27.400 turisti negli alberghi, agriturismo e bed and breakfast del territorio (+22% sull’anno precedente) In forte aumento anche il numero di notti in struttura: +46,8%

Romano Franchi: “Dati molto confortanti, la strada che stiamo percorrendo è quella giusta. Ora occorre insistere per ragionare ulteriormente in termini di rete in particolare con la città di Bologna”      

Crescita boom per le presenze e i pernottamenti negli esercizi ricettivi del territorio dell’Unione Comuni Appennino bolognese.

I dati pubblicati dalla Regione Emilia-Romagna relativamente alla “Domanda turistica negli esercizi ricettivi per destinazione” fotografano un forte incremento dei movimenti turistici.

Da gennaio a settembre 2017, complessivamente 27.409 turisti hanno scelto come destinazione questa porzione della montagna bolognese facendo così registrare un aumento delle presenze pari al 22% sull’anno precedente.

Spiccano per numero le presenze dall’estero, 16.990 (+14,7%) ma a crescere di più sono gli italiani, 10.419 con un aumento del 36,1%.

Dinamiche simili per quanto riguarda i pernottamenti, complessivamente 76.109 (+46,8%) con gli italiani 52.154 a crescere maggiormente (+65,5%) rispetto agli stranieri, 23.955 (+17,8%).

L’anno in corso ha visto un ulteriore sviluppo e potenziamento delle politiche e degli interventi messi in campo dall’Unione per la promozione turistica del territorio. A partire dalla valorizzazione dei prodotti turistici Valle del Limentra – Rocchetta Mattei e Via degli Dei supportati anche da iniziative culturali come le rassegne musicali The valley of soul, L’Eco della Musica e Infrasuoni.

Fondamentale la collaborazione con la Città Metropolitana di Bologna e Bologna Welcome che ha favorito, fra l’altro, sinergie finalizzate ad accrescere la notorietà e l’attrattiva della montagna verso i turisti che in numero sempre crescente visitano la città delle Due Torri. 

“I dati sono molto confortanti – ha commentato Romano Franchi, Presidente dell’Unione Comuni Appennino bolognese. La strada che sta percorrendo la nostra Unione per supportare e incentivare il turismo sostenibile è quella giusta. Occorre insistere affinché si ragioni e operi ulteriormente in termini di rete in rapporto in particolare con la città di Bologna”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi