Da Casalecchio di Reno a Modena, Parma, Reggio Emilia, Ferrara, Ravenna e Rimini – Altri guai in arrivo per la ventinovenne rumena

2018/07/30, Vergato – Da Casalecchio di Reno a Modena, Parma, Reggio Emilia, Ferrara, Ravenna e Rimini, 30 luglio 2018 – Altri guai in arrivo per la ventinovenne rumena arrestata la scorsa settimana dai Carabinieri.

A seguito della divulgazione fotografica della ventinovenne rumena (v. foto allegata), arrestata la scorsa settimana (v. comunicato stampa annesso),decine di persone hanno telefonato ai Carabinieri di Casalecchio di Reno dicendo di averla riconosciuta nella donna che li aveva derubati con la tecnica dell’abbraccio. Per il momento, sette anziani, di età compresa tra i sessantacinque e gli ottanta anni, residenti tra Castel San Pietro Terme, San Lazzaro di Savena, Loiano, Castel Maggiore, Bologna, Casalecchio di Reno e Monte San Pietro, hanno sporto denuncia (reati che vanno dal furto con destrezza alla rapina aggravata), ma gli investigatori dell’Arma non escludono che la ventinovenne rumena abbia colpito anche le province di ModenaParmaReggio EmiliaFerraraRavenna e Rimini. E’ per questo motivo che è necessario continuare a divulgare la fotografia della donna (scarcerata e sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari), così da permettere ad altre persone anziane, residenti nelle province menzionate, di riconoscerla, se responsabile di analoghi reati, e di chiamare i Carabinieri di Casalecchio di Reno al numero di telefono 051/570199 per avere ulteriori dettagli.

Casalecchio di Reno, 23 luglio 2018 – Tecnica dell’abbraccio: ventinovenne rumena arrestata dai Carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Casalecchio di Reno hanno arrestato una ventinovenne rumena per tentata rapina. E’ successo ieri mattina nei presi della Chiesa di Santa Lucia, quando una pattuglia dei Carabinieri, impegnata in un servizio di controllo del territorio, ha sorpreso la rumena mentre stava tentando di sfilare l’orologio d’oro a un ottantanovenne del luogo che stava andando ad assistere alla santa messa domenicale assieme alla moglie che si trovava nelle vicinanze. Alla vista dei militari, la giovane ladra ha tentato la fuga, ma non ci è riuscita ed è finita in manette. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, la ventinovenne rumena, gravata da precedenti di polizia specifici, anche recenti (v. comunicato stampa annesso) è stata trasferita nel carcere di Bologna.

Eventuali vittime di analoghi reati perpetrati dalla donna arrestata, possono telefonare ai Carabinieri di Casalecchio di Reno al numero di telefono 051/570199 o recarsi in caserma, situata in via Don Carlo Marzocchi n. 6 a Casalecchio di Reno.

All: Foto arrestata.

San Giovanni in Persiceto, 3 maggio 2018 – Tre rumeni denunciati dai Carabinieri per furto con destrezza in concorso.

I Carabinieri della Stazione di San Giovanni in Persiceto hanno denunciato tre rumeni per furto con destrezza in concorso. E’ successo martedì mattina, quando un sessantaduenne italiano si è presentato nella caserma dei Carabinieri di San Giovanni in Persiceto per denunciare il furto del suo orologio. Il malcapitato riferiva che camminando in via Castelfranco, era stato avvicinato da due donne che dopo averlo abbindolato con la scusa di avere delle informazioni stradali e la proposta di una prestazione sessuale, gli avevano sfilato il suo “Rolex Submarine” e si erano allontanate a bordo di un’Audi A3 di colore scuro condotta da una terza persona di sesso maschile. Le indagini dei Carabinieri hanno permesso di risalire all’identità dei tre malviventi, due donne di ventinove e trentaquattro anni e un uomo di trentuno, tutti con precedenti di polizia specifici.

Comando Provinciale Carabinieri Bologna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi