Artolé festeggia i bambini nel parco della Birichinaia con pittori, scultori e opere d’arte

2018/08/18, Tolè-Vergato – Artolé festeggia i bambini nel parco artistico della Birichinaia con pittori, scultori e nuove opere d’arte. 

Sabato 18 e domenica 19 agosto torna a Tolè (Vergato) la manifestazione giunta alla ventunesima edizione che ogni anni arricchisce il paese appenninico di nuove opere d’arte all’aperto. 

Si intitola “Accipicchia, qui c’è un mondo fantastico” con un chiaro richiamo ai cartoni animati degli anni settanta la ventunesima edizione di “Artolè”, la manifestazione che negli anni ha trasformato il borgo appenninico di Tolè di Vergato in un vero e proprio museo a cielo aperto, prevista sabato 18 e domenica 19 agosto.

A organizzarla l’Associazione Fontechiara che in collaborazione con il Comune di Vergato e l’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese in 21 anni ha arricchito i vicoli e le piazze del paese con le opere di Rolando Gandolfi, Wolfango, Demetrio Casile, Paolo Gualandi, Roberto Barbato, Luigi Faggioli per citarne solo alcuni. Da alcuni anni, come spiega la presidente Tina Zaccanti, l’associazione Fontechiara ha deciso di spostare il baricentro della festa in un parco pubblico pensato per i più piccoli e per le loro famiglie, la Birichinaia, poco fuori il centro storico. Ci sono i giochi per i bambini come le altalene o il tubo dell’eco, i tavoli al coperto per i pic-nic, un’area recintata per momenti di formazione con i più piccoli ma soprattutto c’è spazio per l’arte, grazie l’alfabetiere dipinto da Nadia Cristoni, i grandi pannelli di Daniela Bertocchi, le sculture in legno di Nicola Franci e quelle di Alfredo Marchi. Il parco è inoltre dotato di servizi igienici. Il parco è da tempo meta di visite guidate da parte di scuole materne e associazioni, ma a quanto pare è diventato un punto di riferimento anche per le famiglie e gli adolescenti, che l’hanno adottato e la sera si ritrovano qui al lume delle lanterne.

La festa avrà un anticipo sabato pomeriggio alle 18 con uno spettacolo inedito dei burattini di Riccardo Pazzaglia, “Sganapino e la strega birichina”. Domenica 19 a partire dalle 10 il centro storico di Tolé ospiterà botteghe temporanee di pittori e scultori dove incontrare gli artisti e vederli all’opera, mentre il parco dalle 11 ospiterà gli stand gastronomici, con le tradizionali specialità montanare.

Alle 17 verranno inaugurate nel cosiddetto “vicolo dei gatti” tre nuove opere pittoriche di Daniela Carpano, Tina Gozzi e Maria Spichtig. A quel punto un corteo di personaggi a tema sfilerà per le vie del paese per raggiungere la Birichinaia dove alle 17,30 verranno inaugurate le nuove opere pittoriche di Nadia Cristoni che ha contribuito alla realizzazione della casetta della strega birichina. Alle 18 favola animata “A suon di zucchero filato”. Durante tutta la giornata per i bambini ci sarà il truccabimbi mentre dalle 15 potranno ammirare gli animali della fattoria ambulante di Tinto Grass.

Conclusione della festa alle 21 con il concerto della Banda Bignardi di Monzuno.

Fonte e foto; Ufficio Stampa Unione dei comuni dell’Appennino bolognese

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi