La direttissima Bologna – Firenze e la “Linea Madre” Porrettana. Storie di ferrovie 10°: Le opere di ampliamento e sistemazione, quarta parte.

2019/12/10, Vergato – Continua il viaggio “sulla ferrovia” con “Una linea madre”, si ritorna a parlare della Ferrovia Porrettana da Bologna a Porretta e Pistoia, la linea della Valle del Reno. In queste puntate ritorniamo a parlare della “Direttissima” Bologna-Firenze con le sue gallerie i ponti e le attrezzature avveniristiche per il tempo.

Le opere di ampliamento e sistemazione, quarta e ultima parte , nella prossima puntata si parlerà di come i progettisti hanno pensato di eliminare i ritardi dovuti alla lunghezza della ferrovia e al problema delle diverse velocità dei convogli.

Esce a puntate il mercoledì.

Per quanto riguarda il servizio merci è stato anche provveduto agli adattamenti necessari della stazione di Bologna Smistamento per permettere l’innesto in essa della linea di cintura, adattamenti però che hanno carattere provvisorio, in quanto le condizioni della località non offrono il modo di un conveniente ampliamento.

Infine, in vista della grande importanza assunta dai trasporti delle derrate e dal maggior numero di treni derrate che transiteranno per Bologna dopo l’apertura della Direttissima, si è provveduto alla costruzione di un apposito impianto per l’arrivo, la ricomposizione e la partenza dei treni stessi. È così sorta la già ricordata stazione di Bologna Arcoveggio in appoggio anche al servizio richiesto dagli impianti frigoriferi costruiti a Bologna dalla

…portandosi sulla sponda sinistra del fiume.

Società dei Magazzini Centrali Italiani Bologna Arcoveggio è stata opportunamente allacciata sia a Bologna Centrale, sia alle linee di Milano, Verona e Venezia non che alla cintura mediante appositi raccordi a doppio binario, cosicché i treni derrate in arrivo a Bologna da Firenze e da Ancona potranno essere ricevuti direttamente a Bologna Arcoveggio su impianti espressamente costruiti, senza toccare Bologna Centrale, e ripartire direttamente per le linee del nord dopo aver subito le necessarie operazioni di scomposizione e ricomposizione. Con questa soluzione, l’importantissimo servizio delle derrate ha trovato a Bologna una sistemazione veramente felice, cosa tanto più necessaria in quanto questi trasporti ancora oggi rappresentano una delle fonti più importanti della nostra esportazione.
La brevità imposta a queste note non ci permette di soffermarci più a lungo su un argomento che meriterebbe una trattazione ben più estesa e dettagliata ; confidiamo tuttavia che, sfiorando il vasto complesso delle opere eseguite, siamo riusciti a farne apprezzare almeno tutta l’importanza e la vastità. (14)
G. C. P.

Leggi le puntate precedenti; NR.0,   Nr. 1,   NR.2,  NR.3,  Nr.4,   NR,5,   NR.6,  Nr.7,  Nr.8, ………. continua! 

    Tratto da; Supplemento speciale della Tecnica Professionale, pubblicato a cura del Collegio Nazionale degli Ingegneri Ferroviari Italiani col concorso dell’Amministrazione delle Ferrovie dello Stato. ANNO XII. Documentazione originale dall’archivio privato di Renzo Moschieri per gentile concessione.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi