Sgarbi a Vergato – Chi e perchè

2020/01/16, Vergato – Vittorio Sgarbi a Vergato. Tempestato da inviti da diversi mesi da un amico vergatese (come ci ha detto nel primo video pubblicato) eccolo arrivare nella vallata del Reno ma non potevano mancare le speculazioni e gli attacchi ingiustificati, dove anche noi siamo stati coinvolti… Viva Vargà!

Il dott. Mario Esposto a Vergato con il prof. Vittorio Sgarbi

Al fine di evitare infondate e pregiudizievoli supposizioni sui motivi che hanno spinto il famoso critico d’arte Vittorio Sgarbi a far visita a Vergato, è bene che venga chiarito da che parte è arrivato l’interessamento che ha portato a questo risultato.

          Fin dai tempi delle polemiche sulla Fontana di Ontani, il notaio di Vergato, dott. Mario Esposto, contattò il prof. Sgarbi, stabilendo poi con lui un contatto telefonico stabile con cui lo invitava a venire a Vergato. A tale scopo ebbe cura di inviargli anche le foto della Fontana e delle Vetrate di Ontani oltre a fotografie di mie sculture che il notaio Mario Esposto riteneva meritevoli di giudizio critico.  Già dallo scorso fine agosto (epoca in cui ancora non si parlava di campagna elettorale), il notaio Esposto mi aveva manifestato il suo desiderio di far venire Vittorio Sgarbi a Vergato al solo scopo di valorizzare il nostro paese e dare ai suoi cittadini  maggiore coscienza sui beni artistici da loro posseduti. Debbo aggiungere che giocare la carta della critica di Vittorio Sgarbi  poteva essere anche molto rischiosa, soprattutto nei miei confronti, perché si sa: Sgarbi non ha “peli sulla lingua”.

          Dobbiamo apprezzare il fatto che il professore sia venuto a Vergato senza percepire alcun compenso, neanche un rimborso spese. Non è stato invitato da politici,  ha annunciato il suo arrivo solo 2 giorni prima, quando ormai sarebbe stato difficile organizzarne una strumentalizzazione elettorale da parte del suo partito politico. Fatto ancor più impossibile in quanto il prof. Sgarbi ha poi disdetto l’appuntamento nella tarda serata del giorno prima. La riconferma del suo arrivo è arrivata, a sorpresa, alle 12:30, un’ora prima che mettesse piede a Vergato!

          Sgarbi può anche stare antipatico a varie persone, ma è innegabile che i suoi giudizi artistici, se ampiamente positivi come è avvenuto nei confronti del nostro patrimonio artistico, hanno la capacità di valorizzare il nostro territorio promuovendone le sue potenzialità turistiche e culturali.

         Oltre alle sue dichiarazioni nel corso della visita, Vittorio Sgarbi ha poi rilasciato al Resto del Carlino una lunga intervista piena di grandi apprezzamenti per le gemme artistiche del nostro paese, ma non solo: infatti in essa il Professore, in termini anche generali,  “affida” la valorizzazione del patrimonio artistico alla Giunta Regionale che verrà, a prescindere da chi vincerà le imminenti elezioni.  Insomma, una visione dell’Arte come “valore assoluto” e super partes.

            Non mi sembra, quindi, il caso di scendere in polemiche partitiche inutilmente divisorie: approfittiamo, invece, tutti insieme di questa opportunità per rilanciare, come singoli e insieme a tutte le associazioni culturali ed a tutte le forze politiche, la valorizzazione del nostro territorio.  

Alfredo Marchi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi