Vergato – Ospedale COVID Resort, arrivano i primi quindici pazienti

2020/04/01, Vergato – Cosa sta succedendo all’Ospedale di Vergato? Covid positivi od ormai definiti “guariti” e di conseguenza negativi? Confermate le dichiarazioni del sindaco che riportiamo nel video di alcuni giorni fa?

Preoccupazione nei cittadini che si rivolgono a noi per saperne di più.

Ecco gli aggiornamenti delle news di oggi… per ulteriori chiarimenti consigliamo di rivolgersi al sindaco. 

Guarda il video, leggi i comunicati.

Dalla Ctssm ok all’Ospedale di Vergato “COVID Resort”

In questi giorni è emersa la necessità di letti per “pazienti in uscita”, persone cioè che hanno passato la fase più acuta e pericolosa della malattia da COVID-19, con sintomi in fase di regressione, ma per le quali è ancora necessario il ricovero in ospedale. La Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria Metropolitana, riunitasi questa mattina in videoconferenza presieduta dall’assessore Giuliano Barigazzi, ha quindi dato il via libera alla proposta dell’Azienda Usl di Bologna di identificare, in questa fase della pandemia, l’Ospedale di Vergato come COVID Resort, visto le caratteristiche della struttura che si presta per la tipologia di utenti che si è pensato di trasferire. Un ruolo cruciale dunque quello dell’ospedale di Vergato, nel costante rimodellamento dell’intera rete ospedaliera metropolitana che assicura sicurezza ed efficacia delle cure ai pazienti COVID non più gravi, che dunque non hanno più necessità di ventilazione, liberando al contempo letti negli altri ospedali COVID da dedicare a pazienti nella fase acuta della malattia.

I letti a disposizione al COVID Resort di Vergato sono 35 e verranno utilizzati, gradualmente, a partire da oggi stesso, con l’ingresso dei primi 15 pazienti.

All’interno dell’intero complesso ospedaliero, che comprende anche la Casa della Salute, sono stati realizzati percorsi distinti per pazienti COVID positivi e non COVID, a garanzia della sicurezza di ospiti ed operatori.

A fine emergenza si rientrerà nell’ordinario assetto dell’Ospedale.

GRUPPO CONSILIARE UNITI PER VERGATO

VERGATO 1 APRILE 2020

La riconversione, decisa dall’UNITA’ di CRISI dell’ASL di Bologna dei posti letto del reparto di Medicina Interna e di cure intermedie dell’ospedale di Vergato ,in reparto di Malattie Infettive (COVID HOSPITAL RESORT ) per pazienti di qualsiasi eta’ Covid 19 (post acuti) in via di guarigione, rappresenta un sacrificio significativo per il personale medico infermieristico e per tutti quegli operatori che gravitano sull’Ospedale che sono chiamati ad affrontare questa situazione di emergenza dando ulteriore prova di responsabilità’ e professionalità’.Un sacrificio significativo e’ altresi’ richiesto agli attuali pazienti ricoverati con patologie acute ,che verranno trasferiti in altre strutture ospedaliere e per quei cittadini del territorio che potrebbero avere necessita’ di un ricovero per patologie diverse dal COVID 19 i quali saranno dirottati su altri presidi.Un disagio per loro e per le loro famiglie. Questa prova, che concorre al superamento dell’emergenza a cui e’ chiamata la Comunità’ di Vergato, auspichiamo possa concludersi al piu’ presto. Siamo certi che il ritorno alla situazione di normalità’ RIAFFERMERÀ’ IL RUOLO STRATEGICO DELL’OSPEDALE DI VERGATO per i servizi sanitari dell’Appennino bolognese.

Scrive Dubbio;

Da sei anni un’ala dell’Ospedale di Vergato è spento e chiuso (Brumotti direbbe “fermo con le quattro frecce”).  Qualcuno lo vuol definire ruolo strategico?

Scrive MARTA EVANGELISTI:
 
“Ok Ospedale Vergato COVID resort ma sia garantita la sicurezza di medici e operatori e al termine dell’emergenza nuova valorizzazione della struttura”
 
In queste ore è uscito il comunicato della CTSS con cui si annuncia che la struttura ospedaliera di Vergato sarà volta ad ospitare malati di Corona Virus in via di guarigione, le così dette cure intermedie, così da liberare posti nei presidi cittadini così da garantire una più efficace assistenza per tutti coloro che dovessero rivolgersi a queste strutture fortemente stressate per il carico abnorme di pazienti.
A questo proposito mi limito a dire che in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo non spetta alla politica interferire ma collaborare con le proposte e con le scelte che vengono assunte dalle istituzioni sanitarie aggiungendo che ritengo molto sciocco, per non dire altro, non aver capito che, ancora più che mai, gli egoismi di oggi possono trasformarsi in bisogno di aiuto domani.
Fatta questa brevissima premessa altrettanto ritengo che non debbano essere assolutamente sottovalutati i possibili rischi di questa scelta e per questo mi rivolgo al dott. Barigazzi, nel Suo ruolo di Assessore delegato in CTSS e al Sindaco Metropolitano affinché si facciano carico e garanti che tutti i soggetti che avranno a che fare con i pazienti ancora positivi al virus siano dotati di ogni dispositivo di protezione individuale sufficiente e necessario per garantire la assoluta incolumità e sicurezza degli stessi, delle loro famiglie, della loro comunità tutta.
Mi rivolgo agli stessi inoltre, perché, una volta terminata questa angosciante e drammatica fase si vogliano far carico di sostenere, a maggior ragione in conseguenza alle scelte odierne, il ruolo del presidio ospedaliero di Vergato come plesso fondamentale – al pari di altri di provincia- all’interno della rete ospedaliera bolognese e come tale destinatario di un ulteriore potenziamento sia in termini di servizi, che di personale.
Se oggi si deve fare la nostra parte sia al servizio di una comunità più ampia, sia per rendere più sicura la stessa popolazione della montagna che dovesse essere costretta a rivolgersi soprattutto a Bologna, non sarebbe accettabile che alla fine dell’emergenza le istituzioni sanitarie retrocedessero rispetto alla analisi e alle decisone assunte in queste ore.
 
Così dichiara Marta Evangelisti
Consigliere Città metropolitana Bologna
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.<br>Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,<br>acconsenti all'uso dei cookie.<br> Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi