Memoria sui libri nr.2: Vergato 1943-1945 Memorie di Guerra dei Parroci del Reno

La chiesa di Vergato bombardata
cliccare sopra alla foto per ingrandire

2012/09/27, Vergato – I libri della Linea Gotica – Pubblicato nel mese di Febbraio 1994, raccoglie le memorie dei Parroci, in particolare le testimonianze di; Don Giorgio Pederzini, Don Anselmo Cavazza, Don Giorgio Vannini, Don Exello Venturoli, Don Natale Piazza, Don Giuseppe Zaccanti (vedi anche il ricordo di don Ubaldo Marchioni a Montovolo) , Don Gabriele Severi, raccolte direttamente dall’autore. Di seguito, riproponiamo l’indice e le presentazioni di Pasquale Colombi, l’allora sindaco e di Dario Mingarelli.

PRESENTAZIONE

 

Con questo volume, prima parte di una importante ricerca storica sugli anni della Seconda Guerra Mondiale a Vergato, prende avvio un’altra importante opera, che va ad arricchire il catalogo delle pubblicazioni del Comune di Vergato. Ormai da dieci anni, il Comune di Vergato ha iniziato questa attività editoriale e quella intuizione di allora, ha prodotto una serie di pubblicazioni di assoluto rilievo. Perché pubblichiamo «Memorie dei parroci del Reno», trova ampia motivazione nella premessa dell’autore di questo libro; giova unicamente ricordare, che questa è solo la prima pubblicazione di una ricerca più articolata e complessa , protesa al recupero di tutte le memorie storiche di quel terribile periodo che va dal settembre 1943 all’aprile del 1945. Un periodo in cui l’immane tragedia di una terribile guerra, folle e assurda come tutte le guerre, portò a Vergato ed alla sua gente, enormi perdite di vite e grandi distruzioni, che oggi non possono e non devono essere dimenticate. Così come non possono essere cancellati quei valori che seppero animare la grande resistenza delle donne e degli uomini di queste terre, quegli irriducibili ideali di libertà e giustizia che fortemente si opposero ed alla fine sconfissero il regime dittatoriale fascista e l’occupazione nazista. Non vi è dubbio quindi, che l’alto numero di Parroci presenti in queste realtà, la loro quotidiana ed attiva presenza nelle Comunità locali di Vergato e dintorni, conferiva loro un ruolo di grande rilievo e le loro memorie, dovevano insieme ad altre, essere recuperate; questo è quello che l’autore ha fatto, con rigore, con sensibilità ed attenzione, con precisione e puntualità. Siamo a lui grati di questo lavoro, questa pubblicazione ne è la testimonianza, mentre attendiamo con impazienza la seconda parte della ricerca. Infine, in questa sede, desidero ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa ricerca e quindi innanzitutto i Parroci, ma per non dimenticare nessuno, un ringraziamento a tutti a nome dei cittadini di Vergato.

Pasquale Colombi (Sindaco del Comune di Vergato)


“50 anni dopo, abbiamo il dovere di ricordarci davanti a Dio di quei fatti drammatici, per onorare i morti e per compian­gere tutti quelli che questo dilagare di crudeltà ha feriti nel cuore e nel corpo, completamente perdonando le offese” Giovanni Paolo II°: Lettera Apostolica per ricordare l’inizio della Seconda Guerra Mondiale. 27.08.1988

cliccare sulla foto per ingrandire

Sono lieto di esprimere un particolare compiacimento al Sindaco di Vergato per aver promosso la pubblicazione di questo libro di testimonianze di parroci come primo significativo frutto del la voro progettato daI Comitato per l’ Istituzione di un Museo della Linea Gotica istituito con Delibera Comunale nel 1988. Gli obiettivi da raggiungere erano 5, alfine di ricordare degnamente il 50° della Guerra di Liberazione: l’allestimento di un Museo, 3 pubblicazioni (articolate su diverse tematiche) che potessero far luce sulle vicende vissute dalla nostra gente in quei giorni e la realizzazione di un filmato. Vicende politiche, cambi di amministrazioni, forzate interruzioni e mancanza di fondi, non hanno permesso di completare il progetto; tuttavia credo si possa dire che gli sforzi fatti non sono risultati vani: i progetti per il Museo sono stati realizzati, le pubblicazioni sono pronte per la stampa e la disponibilità per il filmato da parte dell’Istituto Luce è stata data. Si tratta ora di aumentare gli sforzi e unire tutte le possibili convergenze per la completa attuazione del progetto. Il motivo principale della mia insistenza per il raggiungimento degli obiettivi accennati è proprio la constatazione della validità delle pagine di questo libro. Il corretto lavoro di ricerca sulla storia locale, il dar voce a persone che vissero quelle vicende da un osservatòrio particolare con un ruolo e funzioni specifiche, il taglio peculiare delle tematiche affrontate, penso aiuteranno tutti i Vergatesi e non solo, a maggiore consapevolezza e riflessione. Il tutto viene presentato con chiarezza, rigore, proprietà e scorrevolezza che rendono il testo stimolante sia per coloro che vissero quei momenti, sia per coloro che desiderano raggiungere maggiore conoscenza degli eventi passati. Anche i giovani di Vergato mi auguro possano trovare in queste pagine un motivo in più per riflettere, porsi interrogativi ed intraprendere il faticoso cammino della ricerca della verità.
Un sentito e sincero grazie a tutti.

Il Presidente del Comitato per l’istituzione di un Museo della Linea Gotica, Dario Mingarelli

Lo trovate sicuramente in Biblioteca o nelle librerie                                                                                                         

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi