“I Castiglionesi alla Grande guerra”: una mostra a Castiglione dei Pepoli per ricordare i caduti

2018/11/03, Castiglione dei Pepoli – “I Castiglionesi alla Grande guerra”: una mostra a Castiglione dei Pepoli per ricordare i caduti.

Foto; Mazzetti Maria Rosa

Foto; Mazzetti Maria Rosa

Una notizia che ci tocca particolarmente, la storia di Umberto Toschi figlio della maestra Dusolina Carrara, di Roncobilaccio, proveniente da una nobile famiglia, i conti Carrara di Parma finita a fare la maestra dopo peripezie familiari. Il figlio Umberto, decorato di medaglia d’argento finì la sua giovane vita sulle pietraie del Carso…il suo nome sulla lapide del monumento di Castiglione dei Pepoli aspetta che venga raccontata la sua storia…

Domenica sarà apposta a Castiglione una targa descrittiva per uno dei monumenti di maggior pregio della cittadina, quello dedicato ai caduti della Grande guerra. A seguire inaugurazione di una mostra.

Domenica 4 novembre la comunità di Castiglione dei Pepoli si riunirà per ricordare i tanti combattenti del posto che persero la vita durante la prima guerra mondiale. Alle 10 è prevista una cerimonia ufficiale, presso il monumento ai caduti del Parco della Rimembranza (alle spalle del municipio). Qui sorge infatti un complesso monumentale realizzato nel 1927 dallo scultore Pasquale Rizzoli, lo stesso cui si deve il monumento di Piazza VIII Agosto a Bologna.

L’opera in bronzo raffigura un fante ferito, coperto solo dall’elmetto e da un drappo appoggiato sulla gamba destra nell’atto di alzare con la mano destra la daga, la spada dei legionari romani. Non tutti conoscono la storia e il valore di questo monumento, per cui il Lions Club di Castiglione dei Pepoli ha pensato di installare una targa descrittiva che aiuti i passanti a comprenderne meglio il significato.

Alle 11 invece nel Centro di Cultura Paolo Guidotti sarà inaugurata la mostra “I Castiglionesi alla Grande guerra: braccianti e operai sulla linea del fronte”. Saranno esposti  documenti, oggetti e e testimonianze d’epoca della guerra 1915-1918. La mostra è a cura della Associazione Culturale Terra Nostra e nasce soprattutto grazie al lavoro di ricerca dell’associazione: l’archivio storico comunale infatti conserva diversi questionari realizzati negli anni dai quali è stato possibile ricostruire le schede dei caduti. Chi erano, cosa facevano prima di partire, qual era insomma la loro storia.

«Castiglione dei Pepoli ha pagato un tributo altissimo per le due guerre mondiali» commenta il sindaco Maurizio Fabbri «ed è pertanto doveroso ricordare il sacrificio di tanti concittadini che con la loro vita ci hanno consentito oggi di vivere in pace».

Queste informazioni sono state la base per realizzare una trentina di pannelli che, insieme a foto e documenti, permetteranno ai visitatori di conoscere meglio non solo le vicende dei caduti, ma anche quella di chi rimaneva a casa e doveva affrontare la difficile vita quotidiana durante una economia di guerra.

Dopo la mattinata di inaugurazione del 4 novembre la mostra sarà visitabile presso il Centro di Cultura Paolo Guidotti in via Aldo Moro 31 a Castiglione dei Pepoli tutte le domeniche dalle 15 alle 18,30 fino al 6 gennaio 2019.

Fonte e foto; Ufficio Stampa Unione dei comuni dell’Appennino bolognese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi