9-4-2020 – Coronavirus in Appennino; dati, notizie, avvisi. Il sindaco Argentieri su “La vita in diretta”

2020/04/09, Vergato – PAGINA IN AGGIORNAMENTO CONTINUO con i dati che arrivano dalle ore 17,30 alle 21,00.

Ricaricare la pagina per vedere gli aggiornamenti.

Aggiornamento situazione dell’epidemia in Appennino con i dati Ausl, Regione Emilia Romagna e Protezione Civile e le videoconferenze o i messaggi video del giorno.

🔵 Il Comune di Vergato informa i cittadini che a partire dalle ore 17.30 di oggi, gli operatori del programma “La Vita in Diretta” (RAI 1) saranno nel Capoluogo per trasmettere una diretta dal nostro Municipio.
🎥 La trasmissione sarà incentrata sui servizi sociali dell’Unione dei Comuni e su tutto ciò che si sta facendo per poter sostenere le famiglie in difficoltà.

🗣️Invitiamo dunque tutte le persone a seguire il programma televisivo a partire dalle ore 17.30 ca, sul canale RAI 1.

Regione Emilia-RomagnaAGGIORNAMENTO DATI 9 APRILE 2020

Sono 18.677 i casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, 443 in più rispetto a ieri.
E hanno raggiunto quota 81.715 i test effettuati, 3.348 in più.

Complessivamente, 8.038 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (174 in più rispetto a ieri). 355 le persone ricoverate in terapia intensiva: 6 in meno di ieri.
E diminuiscono anche i pazienti ricoverati in terapia non intensiva, negli altri reparti Covid (-47). Purtroppo, si registrano 82 nuovi decessi: 45 uomini e 37 donne.

Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 3.103 (+213), delle quali 1.764 riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 1.339 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi decessi riguardano 13 residenti nella provincia di Piacenza, 19 in quella di Parma, 13 in quella di Reggio Emilia, 7 in quella di Modena, 13 in quella di Bologna (di cui 1 in territorio imolese), 4 a Ferrara, 3 a Ravenna, 4 nella provincia di Forlì-Cesena (di cui 2 nel forlivese), 6 in quella di Rimini.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 3.020 a Piacenza (40 in più rispetto a ieri), 2.421 a Parma (26 in più), 3.505 a Reggio Emilia (153 in più), 2.867 a Modena (56 in più), 2.530 a Bologna (97 in più), 326 a Imola (1 in più), 563 a Ferrara (25 in più). In Romagna sono complessivamente 3.445 (45 in più), di cui 751 a Ravenna (5 in più), 600 a Forlì (15 in più), 481 a Cesena (8 in più), 1.613 a Rimini (17 in più).

La rete ospedaliera: 5.130 i posti letto aggiuntivi destinati ai pazienti Covid-19

Segnala Dubbio;
Coronavirus, due Avvisi di ricerca di personale per profili assistenziali (OSS/AdB/OTA) e Assistenti familiari da inserire presso Cra e Case di Riposo nel territorio della città metropolitana di Bologna.

La Città metropolitana di Bologna e la Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria Metropolitana hanno chiesto la collaborazione dell’Agenzia Regionale per il Lavoro dell’Emilia-Romagna per pubblicare due avvisi di ricerca di personale da inserire nelle Case Residenza Anziani (CRA) e Case di riposo nel territorio della città metropolitana di Bologna, in relazione alle necessità conseguenti all’emergenza Covid-19.

Gli avvisi sono rivolti a personale assistenziale qualificato (OSS/AdB/OTA) e ad assistenti familiari.

Per gli OSS/AdB/OTA è richiesta la qualifica professionale mentre per gli Assistenti familiari occorre una documentata esperienza lavorativa con anziani non autosufficienti (almeno 5 mesi) e/o corso di formazione dedicato ad acquisire specifiche competenze professionali per la figura di riferimento, di almeno 30 ore.

La prima selezione dei curricula, sulla base dei titoli posseduti e sulla base della disponibilità territoriale, verrà effettuata dall’Agenzia Regionale per il Lavoro, che li inoltrerà alla Città metropolitana di Bologna la quale, a sua volta, li metterà a disposizione delle strutture interessate.

Saranno quindi le strutture interessate a contattare direttamente le persone e a dare loro le informazioni necessarie relative a: durata del rapporto di lavoro e tipologia contrattuale, orari di lavoro, sede di lavoro.

Il curriculum vitae dovrà essere inviato all’Agenzia Regionale per il Lavoro dell’Emilia-Romagna – CPI di San Lazzaro, via email a: impiego.sanlazzaro@regione.emilia-romagna.it indicando obbligatoriamente i comuni della città metropolitana di Bologna dove si è disposti/interessati ad andare a lavorare.

Questi i link dove sono pubblicati gli avvisi: nella sezione dedicata alle offerte di lavoro del Sistema Informativo Lavoro Emilia-Romagna (qui quello per OSS/AdB/OTA e qui quello per Assistenti familiari) e sul Portale “Lavoro per te” dell’Agenzia Regionale per il Lavoro (qui quello per OSS/AdB/OTA e  qui quello per Assistente familiare).

 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d bloggers like this:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi