Il sindaco di Nagasaki in visita a Marzabotto: un ponte di pace tra l’Emilia-Romagna e il Giappone.

2018/04/28, Marzabotto – Il sindaco di Nagasaki in visita a Marzabotto: un ponte di pace tra l’Emilia-Romagna e il Giappone. 

Il sindaco di Nagasaki, la città giapponese colpita dall’ordigno atomico, sarà in visita a Marzabotto il 30 aprile dove riceverà gli origami a forma di gru, simbolo di pace e fratellanza, realizzati dai bambini delle scuole emiliano-romagnole.

Il sindaco di Nagasaki, Tomihisa Taue, visiterà Marzabotto nella mattinata del 30 aprile. Ad attenderlo ci saranno il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e il sindaco di Marzabotto Romano Franchi. Al sindaco giapponese saranno consegnati origami a forma di gru, simbolo di fratellanza tra i popoli, e messaggi di pace dei bambini emiliano-romagnoli.

La visita conclude infatti un percorso volto a unire nel nome della pace l’intera comunità dell’Emilia-Romagna alla città giapponese. Attraverso la rete dei Centri di educazione alla sostenibilità (Ceas) tra marzo e aprile sono stati organizzati dei laboratori artistici in una trentina di classi delle scuole primarie emiliano-romagnole. Agli alunni è stato insegnato a realizzare origami a forma di gru, da inviare ai bambini che frequentano la scuola “Shiroyama” di Nagasaki. Qui, a causa dell’esplosione atomica, persero la vita tutti i 1.400 bambini presenti.

Prendendo parte ai laboratori per la creazione di origami, i bambini hanno avuto  l’occasione di riflettere sulle conseguenze del pericolo atomico per il pianeta. L’Emilia-Romagna, per la sua storia e la sua tradizione culturale, è infatti una terra dove la cultura della pace è profondamente radicata.

Il programma della giornata avrà inizio alle 9,30 presso l’Istituto Comprensivo di Marzabotto alla presenza dell’assessore della Regione Emilia-Romagna Paola Gazzolo, Massimo Bersani (Associazione Gru della pace) e Anna Salerno (Ceas Parchi Emilia Orientale). In seguito ci si sposterà alle 11 presso la scuola Casa della Cultura e della Memoria di Marzabotto, in via Aldo Moro 1. La giornata della delegazione proseguirà poi con la visita di Monte Sole e gli incontri con Valter Cardi, Presidente del Comitato per le Onoranze ai caduti di Marzabotto, Gianluca Luccarini, presidente Associazione Familiari delle Vittime, Alessandro Borghi, presidente dell’Anpi locale e Valentina Cuppi, in rappresentanza della Scuola di Pace di Monte Sole.

Fonte e foto; Ufficio Stampa Unione dei comuni dell’Appennino bolognese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Al fine di evitare spam tra i commenti vi invitiamo ad inserire la stringa che vedete qui rappresentata nello spazio successivo.

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input
 = 
Grazie della collaborazione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera,
acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori informazioni

Dati personali raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi

  • Statistica - Wordpress Stat
    Dati Personali: Cookie e Dati di utilizzo
La privacy policy completa può essere consultata alla pagina dedicata.

Chiudi